Gasperini-Roma, ecco le condizioni: tra obiettivi di mercato e uno staff robusto

12

GASPERINI ROMA – Dopo il rifiuto di Antonio Conte, il candidato numero uno per diventare l’allenatore della Roma il prossimo anno sembra essere diventato Gian Piero Gasperini. Non si entrerà nel vivo della trattativa, però, fino alla fine del campionato.

LE CONDIZIONIGasperini non firmerà per la Roma per gloria e per denaro. Come riporta il Corriere dello Sport, infatti, accetterà di rilanciare i giallorossi soltanto se avrà un congruo margine d’intervento su tutti i settori dell’area tecnica. Compreso il mercato. Gli servono giocatori adatti ai suoi programmi d’allenamento e all’intensità del suo calcio. Con lui potrebbe essere rilanciato Cristante come trequartista, mentre uno dei primi obiettivi di mercato è l’esterno sinistro dell’Atalanta Castagne. Un altro punto fondamentale è lo staff composto da ben 9 collaboratori: il danese Bangsbo, Domenico Borelli, Luca Trucchi, Andrea Riboli, Gabriele Boccolini, Tullio Gritti, Mauro Fumagalli, Crisitan Raimondi e Massimo Biffi. Lo riporta il quotidiano Corriere dello Sport.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

12 Commenti

  1. L Atalanta sicuramente andrà in Champions-League e Gasperini nn credo verrà da noi visto che al massimo andremmo in Europa League e anche perché saremo costretti a vendere almeno 2 pezzi forti cm Manolas e Zaniolo..!

  2. Difficile, se non impossibile, che un tecnico come Gasperini (certo con l’Atalanta in Champions e spero vincitrice della coppa Italia ), venga alla Roma. Credo si vorrà fare almeno un anno in Europa e godersi la squadra che ha condotto così bene. Non credo a una parola dell’articolo del Corriere dello Sport che, mi sembra, ormai da anni remi contro la società giallorossa. Così non fa la Gazzetta sempre pro Inter e Milan per non parlare di Tuttosport!!!!
    La cosa importante e non vendere i migliori, anche se PURTROPPO temo l’uscita di Manolas (un grande) e di Under. Zaniolo credo resterà, come spero Pellegrini, Cristante, Luca Pellegrini, Florenzi, Kolarov, El Sharrawij e Klujvert. Forza Roma.

  3. La Roma è andata bene fino a che ci sono stati in campo la maggioranza dei giocatori presi da Sabatini, poi il resto è storia, e meno male che Monchi non è riuscito nel suo intento definitivo perchè stava per vendere anche Dzeko e Manolas, dopo aver imposto Mister “Il mio calcio, la voglia di far male agli avversari” ecc una Caporetto sportiva mai vista, 6 anni di lenta crescita buttati in 6 mesi, un disastro che Monchi dovrebbe cambiare mestiere per la vergogna, e Pallotta almeno facesse un mea culpa e dicesse HO TOPPATO, SCUSATEMI. Peggio di così non è possibile tanto varrebbe anche Gasperini anche se sarebbe un flop e comunque non verrà mai, è su un trono a Bergamo e va a giocarsi la Champions con la possibilità di candidarsi a rompere le scatole alla Juve al prossimo campionato, con gli introiti Champions potrebbero migliorare la squadra

  4. “Gli servono giocatori adatti ai suoi programmi d’allenamento e all’intensità del suo calcio. Con lui potrebbe essere rilanciato Cristante…”
    Ahahahahahahah eh sì, Cristante ha un’intensità di lentezza senza eguali

  5. Signori. Ogni volta che una squadra non delle prime 5 come potere economico si è ritrovata in Champions che è successo? Hanno venduto tutti i giocatori più interessanti per monetizzare e garantirsi anni di sopravvivenza.
    L Atalanta non farà da meno. Venderà 4 o 5 pedine che ieri VALEVANO 10 e oggi valgono 50 con l entrata in Champions. A squadra ridimensionata non so se Gaspero vorrà rimanere anche l anno prossimo per prendere schiaffi da tutti…

  6. Spero che ora a chiunque sia chiaro:
    la Roma quest’ anno aveva 4 titolari per il posto o l’ area di competenza del trequartista:
    – Cristante (20-25)
    – Zaniolo (50-60)
    – Pastore (-20)
    – Pellegrini (30-40)

    e praticamente nessun vero centrocampista di ruolo

    Ne consegue che di questi ne devi tenere solo 1, comprare una riserva e pensare a prendere dei centrocampisti veri

    Ovviamente io terrei Zaniolo, ma se se ne vuole andare, allora restiamo con il solo pellegrini numero 10 (se la memoria vi inganna andatevi a vedere come giocò da trequartista in champions prima dell’ infortunio)

    Sì, la squadra va smontata, perché avevamo preso i pezzi sbagliati, e Zaniolo si è rivelato più forte del previsto.
    O lui o Pellegrini

    Pastore è da dare via non perché sia scarso, ma perché più vai avanti con l’ età, più sono possibili ricadute
    Via gratis pagandogli lo stipendio… è il male minore, piuttosto che avere un incognita in gruppo
    Niente più equivoci di posizione, niente più “è un X ma può giocare anche Y”

    Se metti a posto questa cosa, fai molta più chiarezza e la squadra migliora.

  7. Gasperini ha 61 anni ed allena l’Atalanta che raggiunge il 3 o il 4 posto nell’ambito di un campionato piuttosto scarso.Mi dite quale sia il palmares di Gasperini per poter sedere sulla panchina della Roma?Vogliamo fare un altro Di Francesco? Se poi la Roma deve essere come Torino o Udinese basta saperlo.Non rinnoverò nè l abbonamento a Sky nè andrò più allo stadio. Il Presidente chiede ai tifosi mobilitazione per lo stadio…risposta perchè?Il tifoso,piuttosto si dovrebbe mobilitare contro una società che porta la sua squadra a perdere con 7 gol dalla Fiorentina.Siamo onesti.A noi del 4 posto che interessa?Le stagioni scorse siamo entrati nell’Europa vip e mi sapete dire quale grande calciatore o allenatore sia arrivato?Cosa ha detto Pallotta?Avevo dato mandato per elementi di primo livello…ora Monchi non c’è e arrivano Petrachi e Gasperini?Per fare che?La birra?Prosit

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here