Florenzi: “Totti mi ha detto che non l’ho toccata, non mi vuole dare il gol” (VIDEO)

0

ROMA-CSKA, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni di Alessandro Florenzi nel post partita di Roma-Cska.

FLORENZI IN MIXED ZONE

“Una vittoria che volevamo a tutti i costi siamo partiti molto bene, tre tiri tre gol”.

Il gol?
Mi hanno detto tutti che l’ho toccata la palla, solo Totti mi ha detto di no, forse non mi vuole dare il gol.

La Champions?
Dobbiamo continuare così, dobbiamo giocare così anche con il City. Ora viene il difficile, sappiamo che il Bayern ha vinto.

FLORENZI A ROMA TV

Sei arrivato in campo molto bene. Cosa rappresenta da romano e romanista la Champions League?
Un orgoglio. Il mio primo pensiero quando ho sentito la musichetta è andato quando facevo il raccattapalle. Il mio pensiero fisso era giocare una partita di Champions ed è avvenuto l’esordio. Abbiamo vinto e sono contento.

All’autorete continuavi a dire che avevi toccato il pallone…
Io l’ho toccato ma poi il capitano ha detto che non l’ho toccato. Non lo so se è lui contro di me o non l’ho toccato veramente… ma l’importante è che sia andata dentro.

Perché è andata così bene? Cosa ha funzionato davvero tanto?
Praticamente quasi tutto. A parte qualche distrazione dopo il triplice vantaggio. Dovevamo partire forte e lo abbiamo fatto. Ovvio che quando ti entra tutto poi è più facile.

Non sei partito titolare…
Siamo tanti e siamo bravi. Chi scende in campo fa il suo per questa maglia e per i tifosi.

Partita dopo partita senza fare calcoli, ora Bayern e Manchester… 
Sono due grandissime squadre e siamo preparati per fare bene e vogliamo fare benissimo anche in Champions.

Bellissima l’immagine in cui chiedevi se il gol fosse tuo…
Ti spiego. Avevo sentito che avevo toccato qualcosa ma non sapevo se fosse stata la palla o la spalla dell’avversario. Poi ho sentito il boato ed ho esultato, non perché avessi segnato ma perché avevamo segnato. L’importante è stato fare gol.

FLORENZI A SKY

L’hai toccata?
Io ho toccato qualcosa, non so se la palla o l’avverasrio!

Come nasce quest’avvio?
Il mister ci diceva da giorni di partire così. Poi fa 3 tiri e 3 gol e tutto è più facile

Bravo a farti trovare pronto. C’era Conte in tribuna…
Non penso a queste cose ma solo a fare bene in campo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here