Florenzi: “Il pubblico ha sofferto con noi, risultato straordinario” (VIDEO)

0

ROMA-SHAKHTAR, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del giallorosso Alessandro Florenzi in occasione di Roma-Shakhtar.

POST PARTITA

FLORENZI IN MIX ZONE 


Prima volta per te ai quarti, quali sono le tue emozioni?
“L’emozione è tanta, non ho mai raggiunto i quarti e sicuramente è una grande soddisfazione per tutti e per tutte le persone che sono venute oggi allo stadio e ci hanno sostenuto fino alla fine.”

Questo rafforza il tuo ruolo e quello di Daniele come romani e romanisti?
“Rafforza la Roma per quello che interessa a tutti, non abbiamo vinto in 11 ma abbiamo vinto in 30, ha vinto tutto il gruppo. Ha vinto Bruno che ha salvato quel pallone all’andata. I primi ad arrivare al gol di Edin sono stati i ragazzi che si stavano scaldando. Oggi si è vista una grande Roma che ha difeso con i denti il risultato cercando comunque di fare il secondo. Vogliamo continuare così.”

Una rivincita del calcio italiano avere due squadre ai quarti?
“Il calcio italiano deve avere una ripresa, questo è sicuramente un punto di partenza, vuol dire che siamo vivi e che l’Italia non muore mai e ripartirà alla grande.”

Questa Champions può essere il mondiale tuo e di Daniele?
“Vorrei tutte e due. Mi mancherà, volevo giocare il Mondiale ma ho tanta voglia di giocare e di godermi questo quarto di finale. Giocarlo con coraggio e senza paura, siamo una buona squadra e questa sera l’abbiamo dimostrato.”

Avversario preferito ai quarti?
“Non ce l’ho e non ci penso.”

Ti senti pronto a diventare il capitano del nuovo corso della nazionale?
“Non lo so ci sono ragazzi che hanno molta più esperienza e presenze di me. Io sono a disposizione della Roma e qualora mi convocasse darò sempre il massimo come lo do nella Roma.”

FLORENZI A SKY

“Siamo veramente molto orgogliosi di scrivere un pezzetto di storia della Roma. Era tanto che non accedeva ai quarti, è la quarta volta della sua storia e cerchiamo di onorarla al meglio. Non dobbiamo avere timore di cosa succederà venerdì. Andiamo a giocare da qualunque parte senza problema e con il coraggio che abbiamo fatto vedere questa sera”.

FLORENZI A ROMA TV

Partita da grande squadra.
“Si una buona partita sotto tanti punti di vista. Oltre l’uno a zero abbiamo difeso alla grande, tutti e undici volevano vincere questa partita e si è visto, il pubblico ha sofferto insieme a noi”

Colpito al momento opportuno.
“Si ci siamo detti di non andare all’arrembaggio, eventualmente l’avremmo fatto negli ultimi dieci minuti i perché con un 1 gol passavamo. Siamo riusciti a segnare con una grandissima giocata e poi abbiamo resistito alla grande.”

Tensione nei minuti finali.
“Si. ci sta ma non ci sta la spinta sul raccattapalle. Anzi faccio i complimenti a tutti i raccattapalle, sono sati tutti molto bravi come ero io da piccolo.”

Era da rosso Ferreyra?
“Poteva fare anche altro ma ce lo prendiamo cosi, pensiamo alla qualificazione. Siamo molto felici.”

Oggi avete dimostrato di aver fame, perché dobbiamo aspettare le grandi occasioni per essere concentrati sempre 90 minuti?
“Hai davvero ragione, in tutto e per tutto. Dobbiamo cercare dentro di noi l’approcciare le partite così e giocare 90 minuti come stasera e come fatto nelle grandi partite. Ci sta mancando quello ma dobbiamo migliorare, possiamo farlo solo dentro noi stessi. Nessuno può aiutarci. E’ una cosa mentale, ognuno di noi deve fare quel salto in più per giocare tutte le partite al massimo.”

La partita di stasera è nelle vostre capacità, è alla vostra portata.
“Hai ragione, non abbiamo fatto ‘niente di straordinario’, ma uno stroardinario risultato visto che non succedeva da 10 anni. Spero anche voi siate contenti come lo sono io. Dobbiamo giocare sempre così, è fuori di dubbio.”

Sui sorteggi, ci sono anche Juve e Siviglia. Chi vorresti?
“Ho già risposto. Non ho una preferenza o la voglia di incontrare una o l’altra squadra. Vogliamo goderci il sorteggio e giocare con coraggio e senza paura qualunque sia la squadra che ci affronterà.”

FLORENZI A PREMIUM SPORT

“Abbiamo fatto una buona gara sotto tutti gli aspetti, ci abbiamo messo cuore e cattiveria: una partita da Roma che alla fine abbiamo meritato di vincere. Possibili avversari? Non ci sto pensando, non ho alcuna preferenza. Un aggettivo per Dzeko? È il nostro diamante, ce lo teniamo stretto”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here