Faccia a Faccia. Nainggolan: “Seedorf l’avversario più difficile”, Manolas: “Ho pianto contro il Barcellona” (VIDEO)

0

FACCIA A FACCIA NAINGGOLAN MANOLAS – La Roma ha pubblicato sul suo canale Youtube un altro episodio di “Face2Face”, la rubrica in cui due calciatori giallorossi si intervistano a vicenda con le domande degli utenti. Questa volta è stato il turno di Radja Nainggolan e Kostas Manolas.

Per Nainggolan, l’avversario che ti ha messo più in difficoltà in carriera?
Seedorf.

Per Manolas, come descriveresti il tuo stile nel vestirti?
Mi interessa solo lo stile in campo, fuori è un’altra cosa.

Per Nainggolan, chi è il tuo miglior amico nella Roma?
Diciamo te dai. Io ho un buon rapporto con tutti ma a te ti sento sempre, mi chiami cento volte al giorno.

Per Manolas, qual’è il posto più bello in cui sei andato in vacanza?
Naxos, la mia isola. Non c’è posto migliore per una vacanza.

Per Nainggolan, qual’è il tuo piatto preferito della cucina romana?
Bucatini all’amatriciana.

Per Manolas, qual’è stato il regalo più bello che hai ricevuto da bambino?
Di andare a vedere mio zio quando si allenava.

Per Nainggolan, chi vincerebbe tra te e Manolas in una gara di corsa?
Ma dai, in una gara di corsa vinco io (risponde Manolas).

Per Manolas, quando è stata l’ultima volta che hai pianto?
Contro il Barcellona quando abbiamo passato il turno.

Per Nainggolan, qual’è stato il mio gol più bello con la maglia della Roma?
L’ultimo contro il Barcellona che era quello più importante. Gli altri sono tutti uguali.

Per Manolas, tre persone famose che inviteresti a cena?
Porterei Ronaldo, il fenomeno, poi Beckham e Monica Bellucci.

Per entrambi, è vero che siete quelli che fanno più chiasso nello spogliatoio?
Nainggolan: “Io non faccio mai casini ma faccio scherzi”
Manolas: “Può capitare di scherzare nello spogliatoio quando le cose vanno bene e di stare un po’ zitti quando vanno male”

Per Manolas, qual’è il tuo posto preferito di Roma?
Casa mia, non esco molto.

Per Nainggolan, chi tra i vostri compagni è il più competitivo negli allenamenti?
Io.

Per Manolas, chi era il tuo idolo da piccolo?
Mio zio, era il miglior centrale della storia greca.

Per Nainggolan, cosa pensi della mia resistenza agli infortuni?
Mamma mia, sta tutti i giorni sul lettino. Fa 50 massaggi al giorno gli fanno male anche le orecchio. In campo si rotola sempre per terra.

Per Manolas, cosa ricordi della prima volta che ci siamo incontrati?
Mi ricordo che era prima della partita con la Fiorentina. Avevi una cresta gialla, era la partita contro la Fiorentina e poi alla fine hai segnato.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here