Faccia a faccia: Cristante vs Zeman, chiavi in mano al centrocampo

0

FACCIA A FACCIA – L’esordio casalingo di Champions League previsto per stasera vede la Roma contrapposta al Viktoria Plzeň. Dopo le due vittorie consecutive, i giallorossi vogliono ripetersi per cacciare definitivamente la crisi d’inizio stagione, e vorrà cercare di farlo proprio contro la squadra ceca. I cecoslovacchi, partiti forte in campionato e nella coppa dei campioni, cercheranno di strappare un risultato positivo all’Olimpico. Ad esaltare questa gara, ci sarà una sfida tra due giocatori che con il loro talento potrebbero cambiare le sorti delle proprie squadre: Cristante e Zeman. Analizziamo lo stato attuale dei due centrocampisti:

CRISTANTE – Bryan Cristante classe 1995, cresciuto nelle giovanili del Milan, debutta con la prima squadra rossonera il 6 dicembre 2011, in una partita di Champions League, conclusasi con il pareggio esterno 2-2 proprio contro il Viktoria Plzeň. Nella stagione 2013-2014 viene inserito in prima squadra. Esordisce in Serie A con il Milan il 10 novembre 2013, mentre il Il 1º settembre 2014, a 19 anni, viene ceduto a titolo definitivo al Benfica. Dopodichè una serie di prestiti, dai portoghesi passa prima al Palermo e poi al Pescara, non dimostrando mai quanto valga. Il 27 gennaio 2017 si trasferisce in prestito all’Atalanta, con Gian Piero Gasperini realizza 3 gol in 12 presenze, e contribuisce al 4° posto dei nerazzurri in campionato. La stagione successiva arriva il riscattato dagli orobici e verrà impiegato come mezzala o trequartista realizzando 3 gol in Europa League e 9 gol in Serie A, per un totale di 12 gol in 47 presenze complessive in tutte le competizioni, ottenendo cosi la sua consacrazione. L’8 giugno 2018 Cristante viene acquistato dalla Roma: prestito annuale oneroso di 5 milioni di euro, con obbligo di riscatto fissato a 15 milioni e circa 10 milioni di bonus. Esordisce in maglia giallorossa nella prima giornata di campionato contro il Torino, trovando poi il suo primo gol a sfavore dei clivensi nel pareggio interno per 2-2. Cristante, è un giocatore che sfrutta i suoi ottimi inserimenti nell’area per creare occasioni da gol, ma è anche in grado di mandare in porta i suoi compagni. In questa stagione, il trequartista italiano, vanta di 6 presenze complessive e di un minutaggio basso, circa 255′ minuti giocati. Questa sera, scenderà in campo con una maglia da titolare e chissà se il centrocampista riuscirà ad esprimere quanto di buono visto l’anno scorso.

ZEMAN – Martin Zeman classe 1989, cresciuto nelle giovanili dello Sparta Praga, debutta nel calcio professionistico con tale club il 20 ottobre 2007 in occasione della sfida casalinga contro il Kladno. L’8 novembre 2007 esordisce in Coppa UEFA nella trasferta di Tolosa. Il 21 luglio 2010, debutta in Champions League disputando i preliminari contro il Metalurg Liepaja. Nell’estate del 2011 si trasferisce per la prima volta all’estero firmando per gli austriaci dell’Admira. Dopo una sola stagione, ritorna in patria tra le fila del Viktoria Plzeň che lo cede in Slovenia al Senica. Da quel momento, inizierà a cambiare casacca al termine di ogni campionato. Infatti, nel 2013/2014 riprende a difendere i colori dello Sparta Praga. Nel 2014/2015 passa al Pribram, dove disputa una delle migliori stagioni personali con 5 reti all’attivo in 25 presenze. Nel 2015/2016 va a giocare in Svizzera per il Sion prima di ritornare in patria ancora al Viktoria Plzeň. Alla fine, Zeman troverà una certa stabilità e rimarrà nel club che tutt’ora difende. Nella stagione 2016/2017 affronta per due volte la Roma nel girone di Europa League: dopo l’1-1 ottenuto in casa, i suoi perdono 4-1 allo stadio Olimpico il 24 novembre 2016, annientati da una tripletta di Dzeko e da un gol di Perotti. Tuttavia, per la gioia personale, riesce a timbrare il gol della bandiera in uno degli stadi più prestigiosi d’Europa. Centrocampista offensivo, non molto disciplinato tatticamente, ha una buona tecnica, si è specializzato nel battere calci di punizione e calci d’angolo, per questo è ritenuto un giocatore da non sottovalutare.

Tommaso Fedele

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here