ESCLUSIVA. Ottaviani a RN: “Roma-Frosinone? La palla è rotonda, può succedere di tutto”

1

ESCLUSIVA ROMANEWS OTTAVIANI – Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, interviene in esclusiva alla Web Radio di Romanews.eu per parlare della situazione della squadra ciociara e del match di domani contro la Roma. Queste sono le sue dichiarazioni:

Con la promozione nella massima serie nel 2015, c’è la reale consapevolezza che il Frosinone sia la terza squadra del Lazio?
“La materia è molto complessa perché si entra in ambiti anche esterni a quello sportivo. Nel panorama calcistico sì, il Frosinone può essere considerata la terza realtà calcistica regionale, ma è proprio sul concetto di “regione” che mi vorrei soffermare, da un punto di vista strutturale e soprattutto di trasporti, facendo magari un confronto con Londra, siamo molto indietro. La Regione dev’essere un punto di riferimento non solo per la capitale, ma anche per chi vive in periferia”.

Lo stadio Stirpe è il fiore all’occhiello di Frosinone e del Frosinone?
“Sicuramente sì, pubblico e privato si sono mossi con unità di intenti e tramite un progetto ambizioso hanno realizzato opere e investimenti in meno di 18 mesi. Dopo quello dell’Udinese e della Juve, lo Stirpe è il terzo stadio di proprietà in Italia”.

E lo stadio della Roma?
“Il mio punto di vista è che ogni tifoso della Roma abbia il sacrosanto diritto di entrare all’interno di un impianto decoroso, dignitoso e probabilmente all’avanguardia”.

Come finirà Roma-Frosinone?
“Sarà una bella partita, la palla è rotonda e già contro la Juve la squadra ha dimostrato di aver retto 81 minuti, vedendola sbloccare daun campione come Ronaldo. Molti hanno parlato di catenaccio, ma se veramente la palla è rotonda mi tengo il beneficio del dubbio su chi la spunterà. Ci saranno anche tanti tifosi ciociari, e veder sventolare all’Olimpico le bandiere gialloblu sarà per noi motivo di orgoglio”.

Matteo Martini

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

  1. Cesserei di coltivare il motto che, siccome la palla è rotonda, il risultato di una partita di calcio sarebbe imprevedibile.
    La palla è rotonda, e solo per questo è governabile ed è possibile prevederne direzione, anche dopo i rimbalzi. Sa invece la palla avesse angoli, sarebbe ingovernabile anche ai più dotati e perciò il risultato di una partita sarebbe imprevedibile.
    Desistiamo quindi dal motto, perchè – salvo ereditarlo acriticamente – nessuno si è mai domandato se avesse un senso, che, rispetto al significato che ad esso si vuol ricollegare, non ha.
    Ciao

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here