Entella, Benedetti: “La Roma non sottovaluterà la partita. Non abbiamo nulla da perdere, ce la giochiamo”

0

INTERVISTA BENEDETTI ENTELLA – “Papà mi parla sempre bene di Roma e della Roma ed ogni volta che ci torno capisco anche i motivi: città meravigliosa e tifoseria calda”, queste le parole di Simone Benedetti a Centro Suono Sport. Il difensore dell’Entella è figlio dell’ex calciatore della Roma Silvano Benedetti. “Ricordo che la mia prima panchina in serie A la feci proprio contro la Roma all’Olimpico il 16 gennaio 2008, in Coppa Italia, con il Torino. Ci fu un gol di Totti, accompagnato da un boato impressionante: un’emozione incredibile anche da avversario”.

Ora ritroverai i giallorossi negli ottavi di Coppa Italia con l’Entella.
“Per noi è una bella vetrina. Ce la giocheremo. Siamo tranquilli. In fondo, è una partita in cui non abbiamo nulla da perdere e, quindi, cercheremo di metterli in difficoltà”.

Pensi che la Roma possa sottovalutare l’impegno?
“Non credo che lo farà. È la prima partita dopo la sosta e l’avrà preparata al meglio”.

L’avversario che temi di più?
“Dzeko, senza dubbio. È un grande attaccante, forte fisicamente”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here