El Shaarawy: “Ritmo alto e bella risposta. Nazionale? Devo far parlare il campo” (VIDEO)

2

ROMA SAMP, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni di Stephan El Shaarawy, in occasione di Roma-Sampdoria, match valevole per la dodicesima giornata di Serie A.

EL SHAARAWY IN ZONA MISTA

Che giudizio dai al tuo inizio di stagione?

“Sicuramente si può fare sempre meglio, anche la squadra può fare di più. Sono arrivato a 5 gol, quello che mi manca è la continuità nelle prestazioni e all’interno della stessa partita e sono contento di averlo fatto come tutta la squadra”.

Come ha influito il cambio di modulo con Lorenzo Pellegrini spostato più in avanti?

“Penso abbia influito in maniera positiva, non solo per me ma per tutta la squadra. Fraseggiamo molto per cui è un aspetto molto importante però quello che conta al di là del modulo è l’atteggiamento”.

Stephan in questo mese Mancini non ti ha mai chiamato per farti sentire parte della Nazionale?

“Non ci siamo mai sentiti, ovviamente sono dispiaciuto di non essere stato chiamato dato che ne ho sempre fatto parte. Devo far parlare il campo e son contento di aver fatto questa prestazione oggi”.

EL SHAARAWY A SKY SPORT

Sei sorpreso dalla non convocazione in Nazionale?
“Mi dispiace non essere stato chiamato, è una maglia a cui tengo. Un attaccante per essere chiamato deve fornire gol e assist, io oggi l’ho fatto ma non dico niente”.

Sembra che la musica della Champions vi porta bene, Di Francesco ve l’ha fatta ascoltare?
“Ci ha detto di ricordarcela, abbiamo fatto una grande partita tenendo alto ritmo e dando una bella risposta”.

Ma tu in allenamento tiri di collo o fai sempre questi tiri a giro?
“Giusto ieri ne ho fatto uno in allenamento di collo, però è sicuramente un aspetto che devo migliorare per variare un po’ di più”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. Bene tutti … quando si vince non si guarda il pelo nell uovo …ce la possiamo e ce la dobbiamo fare ad arrivare nelle prime 4 … il campionato è lungo … è il momento di non sbagliare per almeno 4/5 partite di fila … e oggi anche il mio incubo Nzonzi non è andato male …FORZA ROMA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here