El Shaarawy: “Se giochiamo nella Roma dobbiamo fare la differenza” (VIDEO)

4

UDINESE-ROMA, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni dell’attaccante giallorosso Stephan El Shaarawy in occasione di Udinese-Roma, match della tredicesima giornata di Serie A.

POST PARTITA

EL SHAARAWY IN ZONA MISTA

A rischio la zona Champions… 
Così non va, più che altro per le occasioni create e non concretizzate. Oggi come in tante partite abbiamo creato ma non siamo stati precisi, questo ha fatto la differenza.

Dove si può lavorare per avere continuità? 
Quella è la cosa che ci manca, penso ci sia stata la ricerca del gioco e della giocate, per fare male all’avversario. Credo sia mancata la lucidità sotto porta, io punto su quello perché sono convinto che con un gol tutto sarebbe potuto diventare più semplice. Con la Sampdoria abbiamo sbloccato ed è diventato tutto facile. C’è stato impegno e determinazione, abbiamo tenuto palla tanto e bisogna essere più cattivi, anche se è brutto dirlo.

Il possibile rigore su Pellegrini? 
La sensazione è che fosse rigore, poi non l’ho rivista. Diciamo che rispetto al rigore, mi fa arrabbiare di più il fatto di non aver sbloccato la gara all’inizio.

Che Roma ci dobbiamo aspettare martedì sera? 
La Roma vista in Champions fino adesso, una squadra convinta che deve ripartire. Dobbiamo qualificarci e cercare il primo posto, sarà difficile ma entreremo in campo per fare la partita.

Stai trovando la continuità che cercavi… 
Mi sento bene fisicamente, ma nella Roma c’è bisogno di vincere. Non possiamo permetterci di perdere queste partite, dobbiamo arrivare in zona Champions e questo risultato passa da queste partite.

EL SHAARAWY A ROMA TV

Tante occasioni ma…
“Si credo che sia stata la costante negativa di tante partite. Creiamo tanto ma siamo poco precisi e questo ha fatto la differenza. C’è stato impegno ma lì davanti siamo stati poco precisi”.

Dopo il gol subito è cambiato qualcosa?
“Credo che nel primo tempo abbiamo creato tanto e sono convinto che con un gol le cose sarebbero diventate più semplici. Poi dopo il gol preso ci siamo allungati ed è mancata lucidità. La differenza l’ha fatta il gol”.

Il mister voleva qualcosa in più nell’uno contro uno. Condividi?
“Si assolutamente perché erano molto stretti e trovare l’uomo tra le linee era difficile. In parte ci siamo riusciti e nel primo tempo le occasioni le abbiamo avute. Ma la cosa principale è buttarla dentro e oggi non è stato così”.

Roma con poca personalità. Questione di testa?
“A tratti è mancata questa cosa, ma dal punto di vista dello spunto abbiamo ricercato il gioco. Punto molto sulla lucidità sotto porta perché nella prima palla che ho avuto di solito non fallisco e questo poteva cambiare la partita. Però dobbiamo essere più cattivi lì davanti e se giochiamo nella Roma dobbiamo fare la differenza. C’è stato l’impegno della squadra nel cercare il gioco”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

  1. giocate solo quando ve fa comodo per avere vetrina champions cche tanto pallotta monchi se non arrivate al quarto posto ve vende. vi abbiamo sgamato da tempo.

    schick 42 milioni…vergognateve

  2. Parla lui che fa una partita buona e 10 da signorina morbido anche oggi una serie di episodi che la porta la dovrebbe spaccare sulla lunetta del calcio di rigore è andato morbido come se stesse giocando con un ragazzino sulla spiaggia.Poi veramente quasi tutti fermi qui non si tratta di modulo ma di atteggiamento.

  3. Fate, fate eccome la differenza, basta leggere certi commenti “sperticati” dopo qualche passaggino riuscito in un intero campionato, anche in questo forum, tipo: “Roma, questo è un’altro J.Jesus” (?!) titolo di un servizio postato poco prima della partita.Fate, fate….PENA e siete pure Scarsi come i servizi/commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here