Il nuovo doping calcio, la bolla sta per scoppiare: la Roma vale un quinto della Juventus

6

DOPING CALCIO –  I bilanci delle società di calcio rischiano di esplodere. Il fenomeno delle plusvalenze , come viene riferito da Il Fatto Quotidiano, è il sintomo della crisi. Sembrano ricavi fittizi per nascondere le perdite e rinviare l’appuntamento con la realtà. È un mondo dove la Juventus vale in Borsa 18 volte la Lazio, azienda che pure fa esattamente lo stesso business. E la  Roma vale un quinto della Juve ma quattro volte la Lazio. Il meccanismo delle plusvalenze è semplice. Se un calciatore l’ho pagato un milione e lo cedo a 20 milioni, aggiungerò ai proventi da abbonamentibiglietti e diritti tv pagati da Sky una plusvalenza di 19 milioni: nel bilancio andrà ad aumentare i ricavi e ad abbattere le perdite.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

6 Commenti

  1. Detta così, non vedo dove sia la questione: se sono un commerciante (ad esempio di auto usate) e rivendo un articolo col 50% di margine sul costo e spese accessorie, mi pare ovvio, normale e matematico che abbia un guadagno (chiamiamola plusvalenza) corrispondente a quel margine.
    Se il margine è positivo (plusvalenza) ci guadagno.
    Se il margine è negativo (minusvalenza) ci perdo.

    Semmai lo scandalo è dato dal fatto che certe plusvalenze sono gonfiate.
    Se io sono una società che ha affari con un’altra e che impone un acquisto o una vendita a prezzo “drogato”, facendo poi rientrare l’altra società della differenza in altro modo (prestiti a costo zero o quasi, altri acquisti più o meno fittizi, ecc….) , allora si che di fatto sto frodando il sistema e che la plusvalenza è fittizia.

  2. e chi controlla i bilanci da anni e anni? la soluzione esiste, ed è quella che le società devono far transitare i proventi tv i tramite federazione presentando a fronte dei bilanci negativi delle fideiussioni a garanzia del debito permettendo alla federazione stessa di non rilasciare i diritti di cui sopra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here