Dite la vostra su Roma-Milan

58

DITE LA VOSTRA – Ritorna l’appuntamento con ‘Dite la vostra’, la rubrica targata Romanews.eu dedicata a voi lettori. Esprimete la vostra opinione sulla partita della Roma con commenti veloci in stile Twitter: raccontateci le vostre sensazioni in poche righe. I commenti più lunghi o che riportano parole fuori luogo, nostro malgrado, non saranno pubblicati. Di seguito lo spazio per dire la vostra su Roma-Milan.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

58 Commenti

  1. Mi sembra che difra e in confusione. Come si puo giocare con quatro atacanti? E vero che giocano gli giocatori, ma a me sembra che le partite le perde defra. Technico modesto, la squadra non gioca niente da tempo.

  2. Voglio sentire tutti quelli che sostengono Pallotta ora. Bella questa Roma vincerà 100 Coppe! E per di più se non andiamo in Champions, cosa probabile, addio ad Allison che Pallotta venderà subito. Però tanto a gennaio abbiamo fatto un ottimo calciomercato! Si abbiamo preso un panchinaro rotto. Siete tutti campioni dell’incompetenza e rappresentate l’incapacità reincarnata.

    • Si tratta di vedere se lo vende prima Pallotta o se va via lui. credi che un campione voglia rimanere in una squadra che lotta per entrare in Champions, quando potrebbe andare in una squadra che gioca per vincerla?

    • Mi sembra che Champions o no Alisson parte lo stesso. Ma che ci deve fare qui a Roma? Lottare per il quarto posto in uno stadio mezzo vuoto in un campionato di seconda fascia con zero speranze di vincere?

  3. sembra di vedere la Roma dell’ultimo Garcia,solo che lui lo abbiamo riempito di improperi,ma Eusebio chissa perche’ non si puo’ crtiticare.No amici anche questa sera ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare,questo non significa difendere i calciatori,anzi,li prenderei a calci in culo tutti,ma un allenatore che non riesce a scuotere e a dare un gioco non è un bravo allenatore.Io non lo difendo piu’,mi dispiace.

  4. Di Francesco dimettiti. È solo colpa tua. Non sei mai riuscito neanche a pareggiare una partita in cui sei andato in svantaggio. Sei un incapace. Giochi a tre a centrocampo prima e poi una volta in svantaggio addirittura a due.

  5. Squadra ormai allo sbando…. non hanno quasi mai tirato in porta…Bruno Peres un giocatore perso….Kolarov distrutto e incapace di fare un cross decente…. giocatori fermi che non hanno mai dettato il passaggio…. l’annata è finita per la Roma…..addio zona champion…. domenica prossima quanti gol ci farà il Napoli?

  6. che fortuna che siamo salvi ,che gioco ,se avete visto partita crotone spal almeno si vede calcio ,se vede grinta,perotti b ceres manlas dzeko centro campo male insomma che siamo salvi….roma per sempre

  7. H. 22.43 – Ormai è chiaro : i giocatori non vogliono Di Francesco. La prossima stagione ci sarà la solita rifondazione, venderanno i migliori e ricominceranno coi soliti proclami di vittoria. Un film già visto.

  8. Basta esonero di difra . Un incapace che gioca con due punte mettendo in inferiorità il centrocampo. Dopo che aveva detto che due punte non erano compatibili… Via di fra squadra a de Rossi ed alla fine via tutti e rifondazione.

  9. Ancora una volta una prestazione inconsistente, non c’è un gioco di squadra ma si cercano solo tentativi da parte dei singoli, e pochi giocatori di questa Roma hanno personalità e capacità di cambiare il volto delle partite. Il Milan con Gattuso ci ha dato una lezione di calcio e di unità di squadra.

  10. Io credo che la squadra a questo mister non riesce proprio a capirlo. Lenta,senza una idea di come arrivare in porta, giocatori che si sfiancano in uno sterile pressing. Ne consegue che dopo 50 minuti vedi una squadra stanca e allo sbando ed un allenatore fuori controllo che si esibisce in tardivi e discutibili cambi.
    Inutile dire chi dei giocatori ha giocato peggio, per me il problema è nel manico. Qui stamo a Roma no a Sassuolo

  11. Vergognosi. Sicuro al 100% che se esonerano l’allenatore tornano a impegnarsi. A questo punto è l’unica cosa che si può fare per salvare il salvabile, però a fine stagione li dovete mandare via, io questi che fanno fuori così gli allenatori grazie anche a una presidenza per nulla presente non li voglio più tifare. Di francesco fai i nomi, di’ le cose come stanno.

  12. Delusione, grande delusione.E’ da una vita la squadra del mio cuore e non merito questo disimpegno e superficialità della nostra squadra e purtroppo non vedo vie d’uscita. Buona notte agli amici romanisti.

  13. squadra impresentabile, non un’idea di gioco e un altra volta secondo tempo da spompati. altro che Champions, doppi allenamenti ogni giorno e sperare almeno nella europa league

  14. Non potete continuare a difende Difra. Ha spianato la strada al raddoppio del Milan lasciando in campo due centrocampisti contro gente che correva da tutte le parti.E’ stato un suicidio tattico che si somma ai precedenti.. Francamente,nessuno me ne voglia, ma il cambio dell’allenatore a giugno, se non ora , e’ la prima cosa da fare. Una societa’ seria manderebbe tutti in ritiro fino alla partita col Napoli..

  15. Voglio esser ottimista….arriviam quarti e ai quarti…il massimo che possiam fare…ma certo bisogna programmare come si deve….rifondazione….questa squadra non ha carattere….il problema è a centrocampo soprattutto..tutti fuori condizione…siam tutti delusi….reagire forte e correre!

  16. Dopo la prestazione di stasera alla quale ahimè seguirà fatalmente l’eliminazione dalla Champion e L’imbarcata col Napoli l’unica soluzione la vedo nell’affidare a Monchi una completa ristrutturazione della squadra. Tranne Allison e Under (e Scick e Kaldorps) si vendano TUTTI! E naturalmente si dia il benservito a Di Francesco (perché non provarci con Conte?). Non posso più vedere che un allenatore mediocre come Gattuso la incarti al nostro allenatore (che toglie Under, l’unico che dava segni di vita e mette Dzeko in avanzato stato di decomposizione).

  17. L’impressione è quella di una mancanza totale di preparazione atletica.La squadra non riesce a tenere il ritmo degli avversari e a questo punto è impossibile capire se ci possa essere un gioco o meno.Certo che Di Francesco da l’idea anche nei cambi di essere in confusione totale.E’ anche inutile a questo punto fare dei distinguo tra chi è più o meno in forma tra i giocatori perché si rischia la smentita alla gara successiva.Secondo me l’ossatura della squadra è vecchia

  18. Se la Roma  arriva 2^  e adesso tutta la squadra è involuta perchè ti affidi ad un allenatore mediocre, fra i più scadenti della “A” che sconosce la didattica, arrivi dietro.
    Qual’è la sorpresa, NESSUNA.

  19. Insieme a pallotta e di francesco lo schifo di dirigente di nome monchi che smonta le squadre no che dice la roma e da scudetto a dato via salah rudiger paredes emerson e ha preso bidoni a 2 soldi e vecchi

  20. Passano le domeniche e sento sempre Di Francesco dire : basta,lavorare e lavorare!! Ma i frutti di questo lavoro dove sono??? Il Milan che a centro campo ha vinto tutti i contrasti , ripartenze veloci,scambi in velocità ,difesa impeccabile, non ha fatto fare un tiro un tiro in porta alla Roma. Ma lo sa o no DIFRA che le partite si vincono sempre a centrocampo???? 4 punte che non rientrano!!! ,statici Dzeko e anche Shick( la classe va bene,ma serve la sostanza!!!) passaggi sbagliati e sempre diretti al portiere. Come si fa a vincere così??? Ma quando non sei in forma ,come la Roma adesso, giocasse con un 4-4-1-1, almeno finiscono a 0-0 !!
    Gioca con due centrocampisti e 4 attaccanti??? Questo è fuori di cervello, sarebbe meglio cambiarlo!

  21. 5 sconfitte casalinghe la Roma le aveva subite nell’arco degli ultimi 3/4 anni, grazie a questo incompetente ed ai cialtroni che l’han voluto quest’anno l’Olimpico è diventato una passeggiata per tutti. Dei calciatori non parlo, definirli penosi è fargli un complimento. Buonanotte e sempre forza Roma

  22. Io credo che i punti salienti di questa discesa libera siano tre:
    La prima è la completa incapacità della società a creare e gestire una squadra e dare di conseguenza dei giocatori giusti per il gioco che vuole esprimere il suo allenatore… Possibile che da quando si sapeva che sarebbe stato Di Francesco alla guida della squadra (parliamo, si dice, che l’accordo tra la società e Di Francesco risale agli inizi della primavera scorsa) nessuno della società o lui stesso non abbiano avuto idee chiare su quali giocatori poter contare e su quali no?
    La seconda riguarda appunto l’allenatore. L’inizio di campionato è stato molto buono per alcuni fattori: la forma strepitosa di Kolarov e Perotti, Nainggolan che fino agli inizi di dicembre era il Ninja, la consacrazione di Allison e la difesa che dava delle garanzie. E ci metterei l’imprevedibilità di una squadra che stava cambiando faccia (dal gioco di Spalletti a quello di Di Francesco). Ora che gli avversari hanno capito come si muove (ormai non più correre) la squadra giallorossa per noi è diventato tutto più difficile ed è qui che vedo una carenza da parte dell’allenatore nell’attuare qualche nuova mossa, oltre per cercare di sopperire ad una carenza fisica ormai evidente (la Roma dura sì e no 50/60 minuti), anche qualche soluzione tattica nuova (vedi i lanci lunghi inutili o la totale mancanza di veloci verticalizzazioni, cross o calci d’angolo mai sfruttati, pochissimi tiri dal limite e così via).
    La terza è, purtroppo, e da stasera mi sembra più evidente, che i giocatori hanno perso un po’ di entusiasmo e convinzione. Consapevoli del fatto che sono fuori da qualsiasi obiettivo (a parte la Champions ma onestamente bisogna dire che non credo possano vincerla) vedo un impegno che è andato a diminuire di partita in partita. In parte (e qui mi ricollego al punto uno) forse perché alcuni di loro hanno capito che sono qui per far plusvalenze e di tutti i proclami e progetti che la società decantava agli inizi non è rimasta traccia.
    Da questa sera, dove il Milan ha fatto vedere compattezza di squadra, voglia, grinta e determinazione, Di Francesco e tutta la squadra hanno il dovere morale, professionale e di rispetto verso noi tifosi di arrivare tra le prime quattro. Una volta finito il campionato capire per prima cosa chi sarà il manico che guiderà la squadra e da lì iniziare con la rifondazione e la programmazione seria e oculata per allestire una squadra che rispecchi il gioco che vorrà imporre l’allenatore.

  23. Sicuramente molti giocatori sono sopravvalutati ma anche la dirigenza ha molte colpe. Manca un regista ed un terzino destro. Non si capisce perchè sono stati spesi 23 milioni per un giocatore mediocre come Defrel e per la stessa somma si è venduto l’unico regista con capacità di lanci precisi come Paredes. Si sono venduti i giocatori migliori e si sono tenuti i mezzi giocatori. Infine ormai si è capito che Di Francesco anche se persona molto per bene non è all’altezza del compito. Infatti la Roma non ha un gioco e quel poco che fa lo fa nel primo tempo sprecando molte energie e rimanendo spompata nel secondo. Il Milan faceva schifo e Gattuso lo ha in pochissimo tempo rimesso in piedi. Non esiste un altro Gattuso ?

  24. @A.S.R. ma sei capace di fare come, per esempio, ha fatto Roberto da ponte mammolo una critica, anche alla proprietà e ci mancherebbe, senza per forza insultare chi non la pensa come te. Chi non la pensa come te rappresenterebbe l’incapacità reincarnata? E tu di che cosa saresti capace? Di insultare? Sono tutti incapaci e tu sei l’unico capace? Ma chi ti credi di essere per insultare in questo modo. Ma chi sei? Un dirigente del Real Madrid, Conte, Guardiola? Tu non sei nessuno. Datti una calmata e scendi dal piedistallo che tu stesso ti sei creato perché non sei capace di confrontarti. Sei solo un esaltato. Pensi che gli altri siano tutti dei coglioni? Ma come puoi pensare che tu sia il solo a capire di calcio, di gestione di una società? Te lo ripeto, tu non sei nessuno! Compratela tu la Roma e facci vedere come si vince. Sei capace? E allora perché non lo fai? Perché sei ancora qui a scrivere? Sei solo un saccente. Credi di sapere, ma non sai niente, non sai neanche come interagire con gli altri. Questo è un forum e ognuno dice quello che vuole e lo fanno tutti con rispetto. Tu sei l’unico che insulta. Sai fare solo questo. Chi la pensa diversamente non ha niente da imparare da te perchè tu non puoi insegnare niente a nessuno. Lo capisci almeno questo? Un forum non è quello che pensi tu. Gente come te sui forum non ci può stare. Tu vuoi comandare. Ma tu non conti niente. Non puoi comandare nessuno. E nessuno, tra le persone civili, avrà mai voglia di confrontarsi con uno come te. Vuoi sfogarti? Prenditela con Pallotta o prenditela con Di Francesco, con i giocatori, ma impara l’educazione e impara ad avere un briciolo di umiltà. Impara a rispettare gli altri perché qua nessuno è coglione. Ci sono cinquantenni, sessantenni con mogli, figli e nipoti. E tu che cosa avresti da insegnare? Fai il tifoso se sei capace, perché qua siamo tutti tifosi. Nessuno ha il patentino per esserlo più degli altri.
    Un saluto a tutti coloro che amano la Roma e, anche quando si è in disaccordo, amano e rispettano anche tutti i fratelli romanisti. Forza Roma mia sempre!!! Sopratutto quando perdi.

    • Ti sei veramente sprecato! E’ inutile che apri bocca e sprechi fiato!
      1) Guarda per prima cosa l’incapacità era riferita alla società! Quindi prima di parlare informati a chi è riferito.
      2) Secondo siete voi i primi ad insultare quando uno critica questa o altre mal gestioni! Io sono il primo a commentare quando le cose vanno male, ad esultare quando vanno bene. Non si può esultare sempre anche se le cose vanno male è da masochisti. Dunque se io esprimo un mio giudizio sull’incapacità di gente che prende milioni e mi sento dire che sparo cavolate e si va sul pesante, allora sono io a dover essere quello di non criticare il pensiero degli altri?
      A nemmeno mi spreco a leggere le cavolate che dici.
      Quindi dovresti solo tacere!

      • @A.S.R. Dovrei tacere? Perché lo dici tu? Ma di gente come te è piena il mondo. Mezze figure che pensano di poter far tacere gli altri. Io me ne sbatto di te e di tutti quelli come te. Il problema non è criticare la società. Leggi bene quello che ho scritto. Tu sei libero di criticare chi vuoi. Ma il tuo messaggio parte con “voglio sentite tutti quelli che difendono Pallotta ora”. Cos’è una minaccia? Perchè chi vuole difendere Pallotta non è libero di farlo? Io nè lo difendo nè lo critico, o almeno non per partito preso. Analizzo di volta in volta i momenti e ascolto ciò che hanno da dire gli altri. Parlo non a nome mio, ma di tutti quelli che vogliono dire la loro, senza offendere e senza che ci sia il censore di turno. Eppure tu continui a dire “voi”. Spari nel mucchio. È palese il tuo modo di pensare. Ci sei tu e ci sono “gli altri”. Tu ti atteggi a censore, ma non puoi censurare nessuno. Non ne hai i titoli. Adesso ci sei tu e nessuno può più parlare? Questa la chiami esprimere un’opinione? È solamente dire che tu sei tu e gli altri non sono un caxxo. Dici cose false. Tu non sei contro Pallotta, sei contro chi lo difende o comunque non la pensa come te. Che sia Pallotta, che sia Difra, che sia la Roma in generale. Pensi di essere l’unico a soffrire quando le cose vanno male? Dici cose false, perchè tu sei il primo che comincia i post sempre con una critica a chi non la pensa come te. Forse scrivi e poi non ti rileggi. I tuoi post sono sotto gli occhi di tutti. I tuoi messaggi sono sempre dello stesso tenore. Parti sempre con frasi del tipo “ecco un altro che non capisce niente di calcio”, “voi che difendete”, “voi che questo, voi che quello”. Le scrivi tu queste cose, non io. Lo hai fatto anche adesso. Rileggiti. C’è astio e frustrazione nei tuoi messaggi. Siamo tutti arrabbiati quando la Roma perde, ma tu tendi a sfogare la tua rabbia sugli altri tifosi. Quando parli tu, tutti devono tacere. Tu spacci le tue opinioni per verità oggettive, che oggettive non sono, e non accetti repliche. Sei sempre pronto a denigrare chi ha opinioni diverse, che sono valide quanto e più delle tue. Tu non sei il verbo. Confrontati se sei capace, dicendo la tua e basta. Accetta anche le opinioni altrui. Sono curioso di sapere cosa hai da insegnare agli altri. Qui nessuno vuole insegnare niente. Si vuole solo parlare e confrontarsi. Di la tua senza fare la guerra a nessuno, o almeno rispondi diretto a chi ti offende, se mai c’è staro qualcuno che lo ha fatto. Non sparare nel mucchio con questi “voi” che non ti fanno onore.

  25. Non voglio parlare di difesa e attacco ma la ROMA a centrocampo è inesistente , colpa di di Francesco che opta sempre per questo centrocampo a 3 dove strootman sbaglia tutto quello che può sbagliare e nainggolan ,complice la posizione ,non entra mai nel vivo del gioco ,unico a salvarsi a mio parere Pellegrini. Se poi sul primo gol di svantaggio di Francesco fa uscire il ninja per dzeko significa che nonostante abbia un posto a sedere a bordo campo la partita non l ha vista proprio . Che amarezza

  26. E’ un’annata sfortunata. Molti infortuni (Karsdrop, Florenzi, Schick, Emerson), giocatori in rosa mediocri (su tutti Perez, Defrel, Jesus), acquisti sbagliati (Gonalons, Il messicano, lo stesso Defrel pagato oltre 20M,), altri ultra trentenni affaticati o giocatori con rendimento sotto le attese e con poca leadership (De Rossi, Dzeko, Manolas, Strootman, Nainggolan). A parte qualche giocata dei singoli, quasi mai però decisiva, manca un’idea di gioco accettata dai giocatori. Tornerei al 4-3-3 per quest’ultima parte della stagione, affidandomi a coloro che credo possano essere da Roma l’anno prossimo (Schick, Pellegrini, Florenzi spostato a centrocampo o nel tridente, Ünder, Allison, Fazio, Nainggolan, Gerson, El Sharawvy, e due della primavera). Ditemi la vostra.

    • Hai ragione su tutto. Ma non direi sfortunata. Tutto ciò che hai detto te è frutto della gestione di Pallotta, di Monchi, di Baldissoni, del ritorno di Baldini e di aver preso un allenatore da metà classifica. Schick era rotto e la Juve non lo ha voluto, valutazione del giocatore quadruplicata. Karsdorp era rotto e si sapeva. Silva idem. Defrel sopravvalutato perché con 23 milioni credo che ci si comprino giocatori che hanno giocato Champions o Europa League e che hanno fatto una modesta figura. Defrel dal Sassuolo 23 milioni è una esagerazione.

  27. questa squadra ha dimostrato essere forte quando persegue il proprio gioco, il mister purtroppo tende a stravolgere l’equilibrio della squadra pensando che con più attaccanti si recuperano risultati, per me e’ il contrario, mantenere equilibrio continuare a giocare come sai e dimostrare sapere recuperare una partita con il proprio gioco ti da sicurezza, mi dispiace dirlo ma ieri il primo responsabile della sconfitta e’ il mister e i suoi cambi quasi suicidi, marco da milano

  28. Preparazione sbagliata, 90% della squadra è “scoppiata”, le colpe sono da una parte della società che continua a vendere giocatori buoni e sani e compra quelli “infortunati” e “sfortunati” e dell’allenatore ed il suo Staff che non sanno programmare campionato e coppe a livello fisico. Era facile da prevedere negli ultimi tempi succedeva anche al Sassuolo, inizio campionato OK poi il crollo nei momento “clou” della stagione. Ormai la frittata è fatta, se fossi il presidente andrei fino al termine della stagione e poi cambio allenatore e via alcune “pippe”(es.Peres, Gonalons).

  29. Claudio RANIERI Vincenzo MONTELLA LUIS ENRIQUE Zdenek ZEMAN Aurelio ANDREAZZOL IRudi GARCIA Luciano SPALLETTI allenatori Roma ultimi 8 anni ora Eusebio DI FRANCESCO titoli ZERO tutti incapaci ed esonerati tranne 2 il pelato e Luis che sono andati via loro tante cessioni (grandi giocatori)e tanti acquisti (molto di loro scarsi) ….ma si dai ora si farà lo stadio e poi in vetta al mondo ,dobbiamo solo avere pazienza tanta tantissima pazienza ….poveri noi …Forza Roma

  30. per come la vedo io il primo problema da affrontare se si volesse realmente competere per qualche trofeo è il D.G. che nel ns caso non ha le capacità per gestire un’azienda e i suoi dipendenti (ampiamente dimostrato nel corso di questi anni, mai una decisione tempestiva e risolutoria), il ns si occupa della costruzione di uno stadio di proprietà dei sig. P/P per il resto anarchia, NON E’UN D.G. MA SOLO UN CURATORE PER LA REALIZZAZIONE DELLO STADIO;poi c’è Monchi che esegue gli ordini di P.( quindi vende e compra ), ma a P. non interessa una vittoria ma solo un piazzamento per i soldi ( questo genera nella testa dei giocatori un senso di sti cazzi…..e ora si vede palesemente), l’allenatore , un bravo uomo, forse per il momento di poco spessore ma tu Roma non ti puoi permettere che lo sia proprio perchè la società punta tutto per autofinanziarsi sul piazzamento C/L; i giocatori che sono mentalmente dei deboli e si vede in campo, molti sono sopravvalutati altri sono scarsi altri hanno la testa altrove (mercato perenne).
    Quindi visto che il pesce puzza dalla testa si potrebbe delocalizzare l’attuale DG a resp. per la costruzione stadio, prendere un DG (Capello era l’ideale) di peso con potere decisionale e capacità gestionale provata, rimuovere l’allenatore perchè di poco spessore tecnico (poi magari fra 5 anni sarà il più grande e ne sarei felice per lui) ma noi non possiamo permettercelo, tagliare tutti i rami secchi e ricostruire la squadra.
    Un altro aspetto fondamentale sarebbe prendere atto che la ns amata ROMA ha vinto meno campionati di Genova, Provercelli, Bologna e Torino, MENO EGO MA PIù UMILTA’. inoltre ricordo con delusione che in questi 7 anni di gestione USA la Roma è stata competitiva solo una volta (finale di coppa italia, persa)
    FORZA VECCHIO CUORE GIALLOROSSO MAI DOMO E MAI PRONO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here