Di Maio: “Sponsor scommesse? I contratti stipulati non saranno validi, cadranno tutti entro il 2019”

47

DI MAIO SPONSOR SCOMMESSE – “Potenzieremo la norma transitoria. I contratti stipulati tra l’approvazione del decreto nel Cdm e la sua pubblicazione non saranno validi. Ma entro il 2019 cadranno tutti”. Queste sono le parole del Vice Premier Luigi Di Maio in relazione al DL Dignità che vieterà le pubblicità di agenzie di scommesse nel mondo del calcio. Il caso riguarda anche la Roma che recentemente ha stipulato un accordo con Betway per griffare il materiale tecnico d’allenamento.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

47 Commenti

    • quindi per mantenere il tuo posto consentiamo sto schifo ? che posto hai perso ?? sono curioso di saperlo perche avresti perso un posto per una legge che andra in onda nel 2019. curioso.

      • domani entra in vigore la legge ed io avevo un contratto per la creatività di un progetto pubblicitario affidata alla mia società …. ho perso il lavoro nel senso che il progetto non si farà più…. per completezza di informazione dal 2019 saranno vietate le sponsorizzazioni, la pubblicità è vietata sin dall’entrata in vigore del decreto dignità.
        La mia è semplicemente una constatazione di ciò che mi è accaduto e una manifestazione di ciò che faro.
        Ho sempre rispettato civilmente il pensiero di tutti, ma non accetto le provocazioni superficiali..ho perso un lavoro su cui contavo… faccio questo nella vita.

    • ma cosa cavolo dici…. e’ un decreto che ancora deve essere approvato e te hai perso il lavoro su una cosa ipotetica….. e poi il divieto e solo per la pubblicita’ e non sul gioco… ritengo la cosa giustissima… visto le migliaia di persone rovinate per questa cosa

  1. Posso amici miei????? sono pronto anche a prendere insulti da parte di chi come me non la pensa…….. Ma che ne dite di protestare disdicendo abbonamenti tra stadio e tv? non seguiamo più questa pagliacciata del calcio per favore…… tanto hanno deciso che la Roma non potrà mai e poi mai essere un Club vincente.Guardate la Juve,comprano chi vogliono,hanno gli sponsor che vogliono,fanno lo stadio in 1 anno senza che la politica ostacoli il progetto,se la suonano e se la cantano come je pare. Ci prendono in giro con il fatto che amiamo la nostra squadra ma adesso DICIAMO BASTA all’essere COGLIONATI,diamo un messaggio forte ai poteri forti, il campionato la Juve se lo giocasse da sola,eppoi vediamo che succede…….

    • e tu pensi che non avere un piccolissima entrata come quello dello sponsor sulle maglie di allenamento (che per di più sono al 90% a porte chiuse) ci comporta non essere una grande squadra? La Juve lo stadio lo ha costruito sopra un terreno fornito dal comune ( ha la concessione per 99 anni) ma solo lo stadio. Pallotta voleva e vuole costruire una cittadella su un terreno privato e fare speculazione..sono 2 cose completamente diverse. Il comune di Roma ha sempre sostenuto se fate solo lo stadio avete tutti i permessi che occorrono. Davide re io penso che ti coglioni da solo

      • e la nuova struttura di allenamento e il nuovo centro commerciale e la nuova clinica e il nuovo hotel dove lo hanno fatto in aria ? pero mi parli di-speculazione di pallotta se fosse piu tifosi vi documentereste meglio

      • Per il terreno dove è stato costruito lo juventus stadium è meglio che vi informate. la gara l’aveva vinta uno per costruire un kartodromo Alla fine, però, la giunta ha deciso di dare l’area in concessione alla Juve per la bella somma di 0,58 euro al metro quadrato per un’area di 350mila metri quadrati. Un appartamento, per dire, costa 1.500 al metro quadrato. Tutti d’accordo in Comune, quindi, per fare alla Fiat questo regalo”.Oggetto del contendere, l’approvazione da parte della Giunta della concessione alla Juventus dell’area del capoluogo piemontese denominata ‘la Continassa’, proprio a ridosso dello Juventus Stadium, allo scopo di costruire la famosa Cittadella bianconera. Si parla di un terreno sul quale la Juve sarà libera di costruire varie attività quali campi di allenamento, la sede societaria, un albergo, oltre ad iniziative commerciali e di intrattenimento ed edilizia residenziale.

  2. chi ha votato 5 stelle rifletta…come si poteva pensare che degli emeriti sconosciuti e gente di una normalita’ spaventosa (di maio mi da do-rmi-re !) a completo digiuno delle dinamiche che mandano avanti un paese potessero meterev le mani sull Italia !! Italia per diana !! Non Burundi … basta % Stelle !! Annassero a casa !
    Anche lo stadio … hano fatto una cosa del tutto illegale, rivedere una delibera comunale precedente .. ditemi voi quando e come era mai successo … non si può proprio fare !! invece per fargli dimostrare di essere diversi – infatti rubano proprio direttamente questi on the spot – gli abbiamo concesso una revisione assolutamente ILLEGALE !! ed ora siamo ancora arenati … io quasi quasi darei retta a Davide Re…

    • Nel cervello fa piacere avere la Roma, ma sarebbe meglio anche un po di materia grigia…le dinamiche che mandano avanti un paese secondo te dovrebbero essere le stesse che hanno portato il paese allo sbando? Una nuova giunta comunale ha tutto il diritto di rivedere, modificare, eliminare o accettare tutte le delibere della giunta passata, quindi nessuna illegalità. Dal mio punto di vista è giustissimo vietare le pubblicità alle agenzie di scommesse, lo stesso per le sigarette e lo farei anche per gli alcolici.

    • tu hai solo roma nel cervello….chi ha votato 5 stelle sapeva e sa cosa succede. quelli come te non lo sanno, magari per la roma passeresti sopra anche a far pagare le tasse a questi signori, cosi come voluto dai precedenti governi, no ?

        • Quindi vietando la pubblicità, lo stato si scarica di qualsiasi responsabilità, si sbianca la coscienza, la gente può continuare a fare quello che faceva prima. Però le macchinette non le sequestra, i Bingo non li chiude, le bische non le controlla. Di Maio torna a fare lo stuart, per te è il massimo!

          • No Blek, però già è un inizio. Almeno così le nuove generazioni non hanno in testa l’idea che il gioco è qualcosa di “normale”, non si vedono invogliati a farlo appena accendono la tv o navigano su internet. Chi gioca continuerà a giocare, questo è ovvio, ma saranno di meno quelli che iniziano. Non ho letto dati o statistiche, ma penso che rispetto a 10 anni fa il volume di gioco e il numero di scommettitori sia aumentato sensibilmente e di certo non per caso.

          • Tu hai chiesto che qualcuno ti spiegasse,io sono stato gentile e te l’ho spiegato e tu puoi pensarla come ti pare,non sono ne il difensore di DiMaio ne del governo.personalmente vieterei la pubblicita’ perche’ ci sono i bambini e gli anziani che sono piu’ facilmente influenzabili,è questo il compito di uno stato.Il proibizionismo ha sempre prodotto effetti deleteri oltre ad arricchire le mafie,quindi chiudere non servirebbe a niente,ma aumentare le tasse a tutte queste societa’,si puo’ fare,visto che finora hanno goduto di grandi vantaggi fiscali.Questo è il mio pensiero e non pretendo che sia il tuo

    • Lo Stato etico, quello che decide cosa sia morale e cosa no e pensa di imporlo ai cittadini, fa paura, è il tramonto della democrazia. Personalmente non ho mai scommesso su nulla, al massimo avrò fatto la schedina totocalcio sociale una manciata di volte.

      • Scusa Vincent,qui non si tratta di vietare il gioco d’azzardo ma la pubblicita’,cosi’ come accade per le sigarette e come dovrebbe accadere per l’alcool.Non è proibizionismo,è solo un minimo di coerenza da chi ci dovrebbe salvaguardare.

        • Concordo ragazzi, va bene giocare, ma basta con il lavaggio del cervello che ti fanno non appena accendi la tv o navighi su internet. Idem per gli alcolici, altrimenti ricominciamo pure con le pubblicità per le sigarette no? No però su quelle te devi vedè foto orribili sui pacchetti che non servono a nulla e già è stato dimostrato statisticamente. E la marijuana (che personalmente non mi interessa) invece è ancora un tabù. Però tutta la gente che si ammazza perché guida ubriaca, quelli che per giocare d’azzardo se so venduti pure le mutande vanno bene. Perché nelle pubblicità della birra non te fanno vedè l’alcolizzato che picchia la moglie e beve tutti i giorni fino a star male mentre sui pacchetti di sigarette ti fanno vedere quello col tumore alla lingua? Perché nelle pubblicità delle agenzie di scommesse te fanno vedere solo quelli che vincono e stanno con le belle fighe e non ti fanno vedere la realtà di gente che entra in agenzia e non esce finché non ci butta tutto lo stipendio? Io bevo e fumo e pure tanto, il vizio del gioco l’ho eliminato fortunatamente prima che diventasse dipendenza, lungi da me essere un santarellino o un bigotto, ma mai mi sognerei di invogliare qualcun’altro a fare lo stesso, a maggior ragione a scopo di lucro. Basta con questa pubblicità spazzatura dalla mattina alla sera, ci dipingono un mondo per qualcosa che non è. E quando poi sbatti con la realtà so dolori.

        • Vedremo come sarà congeniata nei fatti la legge. In linea di massima non credo che nei casi di natura etica, si debba intervenire con proibizioni. Un domani potremmo veder proibire la pubblicità di prodotti grassi o della Coca-Cola…

  3. Grazie per il tuo sostegno “nelcervellosololaroma” molti amici mi dicono di far finta di nulla,ma io così non la penso,perchè far finta di nulla mentre i potenti se la ridono alle nostre spalle? Io seguo la Roma da anni con amore e passione ma da 3/4 anni mi è passata la voglia,tanto già si sa che è tutto scritto e non c’è più gusto,è frustrante. Perciò o diamo un segnale forte,Romanisti,laziali,napoletani,fiorentini,ecc. o sarà sempre tutto uguale e COGLIONATI a vita. Vogliono che la Juve diventi l’epicentro del calcio mondiale,BENE!!!!! non diamo più soldi a società( che se ne fottono di vincere,compresa la nostra) e alle televisioni private. Se così succedesse deve cambiare per forza qualcosa. Juve campione,Juve grande,Juve qua Juve là,Blà blà blà,ci ha rotto la palle!!!!!!!

    • Dal tuo post sembra che il centro dell’argomento sia il fatto che le Società basta che guadagnano e non gli interessa di vincere. Intanto non è vero perché chiunque vorrebbe vincere perché questo porta altri soldi, ma ognuno ha i propri interessi economici e limitati da fare. Non mi sembra una soluzione intelligente far fatturare meno alle Società solo per questo motivo. Il discorso riguarda tutt’altra cosa, ovvero quello del gioco d’azzardo che non hai menzionato.

  4. Bisogna ragionare su duo fronti. E’ vero che c’è stata negli ultimi anni una vera e propria campagna esasperante da parte delle agenzie di scommesse che certo non arricchiscono la gente. Però ecco anche da quanto raccontato da qualcuno questa cosa potrebbe fare perdere molti posti di lavoro. Quindi che fare continuare con le sponsorizzazioni e garantire posti di lavoro oppure rinunciare alla pubblicità e creare disoccupazione? In realtà una alternativa diversa ci sarebbe per non ricadere in maniera negativa né sull’una né sull’altra cosa garantendo ‘tutela’ per chi gioca.

    • sponsorizzare un marchio su una maglia non penso che crea occupazione, tu pensi che la nike dato che doveva far stampare un marchio su delle maglie avrebbe assunto personale?…la nike come tutte le case che realizzano maglie se stampano sulle maglie pinco pallino o un marchi di agenzie di scommesse è tutto realizzato nella sua azienda con dipendenti stipendiati a seconda di quello che stampano. Nessuno rinuncia alla pubblicità, se nella mia maglia non posso fare pubblicità alle agenzie di scommesse, avrò un altro sponsor…cosa cambia?

  5. Sono molto contento per questo decreto. Il gioco d’azzardo è matematicamente a sfavore di chi gioca. Se fatto per giocare qualche euro consapevoli di perderli un po’ come alle giostre sapendo di pagare per avere un divertimento, si può fare. Ma pubblicizzarlo in maniera massiva è una trappola in cui molta gente cade. Così come le sigarette… Se vuoi fumare consapevole di farti del male sono fatti tuoi ma non posso proporti di fumare con spot accattivanti e con personaggi famosi… Grazie

    • Bene allora eliminiamo tutte le fiere, le presentazioni, le esposizioni, i Vinitaly per capirci, perchè non sono solo pubblicità, ma un invito esplicito a bere assaggiando questo e quello. Se il vino contiene alcol bisogna vietare tutte queste manifestazioni, altrimenti è solo DEMAGOGIA

  6. comunque sempre forza roma ! pero’ il mondo del calcio sia quello delle categorie minori e dei bambini
    e’ tutto “marcio” e noi ci sguazziamo un po’ di rigore ci vorrebbe .Ci prendono sempre sulla passione !!
    Davide re un rivoluzionario intellettuale …sarebbe da fare cosi’ come dici lui ma chi lo seguirebbe??
    jacopo un “romantico”

  7. allora togliamo le scommesse e rimettiamo il totonero … che era meglio … no ?
    in tutto il mondo esistono le scommese e non c’e’ nessun problema … tanto chi ha il demone del gio co, gioca, non ha bisogna della pubblicita, a chi non piace – io sono uno di quelli – non giochera mai…

  8. Le leggi non possono avere valore retroattivo.
    Non vedo come sia possibile annullare i contatti in essere entro il 2019. Ci sono dei principi giuridici che non possono essere aggirati anche da chi ha vinto le elezioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here