Di Francesco: “De Rossi c’è, ma non ha i minuti nelle gambe. Schick con Dzeko? Si può” (AUDIO e VIDEO)

2

ATALANTA ROMA DI FRANCESCO – L’allenatore giallorosso Eusebio Di Francesco è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Atalanta-Roma. Il tecnico capitolino ha presentato la sfida contro i bergamaschi, valida per la ventunesima giornata di Serie A, rispondendo alle domande dei giornalisti presso la sala stampa di Trigoria.

Trascritta letteralmente riascoltando l’audio della conferenza

ROMANEWS.EU SEGUE LIVE LA CONFERENZA STAMPA


Lorenzo Censi Roma Radio: De Rossi è tornato ad allenarsi in gruppo come ha reagito?
“Sono molto contento di come ha reagito, sicuramente a differenza della partita con il Genoa in casa in questo momento è sicuramente a disposizione ma ovviamente non ha i minuti nelle gambe, però il ginocchio ha reagito abbastanza bene e siamo molto soddisfatti”.

Adriano Serafini Roma TV: Quali sono le insidie maggiori che nasconde una partita come questa?
“Io ritengo, siccome ho molta stima in Gasperini, che lui abbia costruito una squadra fisica e le insidie sono tantissime e sarà una partita combattuta sotto tutti i punti di vista conto una squadra che in casa contro le grandi ha sempre fatto molto bene, noi dovremo essere bravi ad imporre il nostro gioco”.

Angelo Mangiante Sky: Vorrei sapere se quella soluzione con Zaniolo a destra, vista in casa contro il Torino, potrà essere riproposta domani…
“Abbiamo avuto qualche problemino fisico con Pellegrini e Florenzi, che dobbiamo valutare entro domani, però sono tutte opzioni valide ma devo valutare delle situazioni fisiche. Come lo stesso Schick ha fatto vedere di poter coesistere con Dzeko”.

A proposito di Dzeko, a che punto è la sua condizione, si è impegnato molto?
“Questa settimana si è allenato bene, sapendo che gli mancano i minuti per poter arrivare alla miglior condizione. Un attaccante ha bisogno di fare gol, ma ho visto un Edin entusiasta per la vittoria. E’ un giocatore che sa giocare, sa mandare i compagni in porta e sa far girare la squadra”.

Fabrizio Pastore Il Romanista: La Roma ha quattro diffidati di cui tre a centrocampo, il dato può influire le sue scelte?
“Non sto pensando a questo e cercherò di metter in campo più opportuna per poter affrontare l’Atalanta. Bisogna mandare in campo la squadra giusta”.

Chiara Zucchelli La Gazzetta dello Sport: Visto anche le condizioni di Florenzi, Karsdorp è pronto per disputare tre partite di fila?
“Secondo me si, anche perché ha avuto una settimana differente dove lui rispetto ad altri ha riposato di più. Sono in ballottaggio lui e Santon per questo ruolo di terzino”.

Roberto Maida Corriere dello Sport: L’Atalanta la considera un avversario per il quarto posto e se l’Inter può essere risucchiata. C’è bagarre per il terzo o il quarto posto?
“Noi prima di tutto dobbiamo cercare di arrivare quarti, visto che siamo quinti, per cercare di rimanere in Champions . Per quanto riguarda l’Inter, ha ancora un buon vantaggio ma sappiamo tutti che le partite vanno giocate. L’Atalanta è un avversario molto temibile anche perché non ha le coppe tranne la Tim Cup. Lavorando costantemente e settimanalmente, questa è una squadra che fa paura e ha le carte in regola per poter ambire, con un ambiente e uno stadio che ti permette di lavorare in un certo modo”.

Trinca Tele Radio: Gasperini ha parlato dell’interesse di Mancini le chiedo un’idea sul calciatore…
“Puoi fare un’altra domanda, non parlo di giocatori che non sono della Roma soprattutto in sede di mercato”.

Nzonzi è pronto a rientrare dal primo minuto?
“L’Atalanta è una squadra fisica e lui è un giocatore fisico che si è allenato tutta la settimana. Ci potrà dare sicuramente una mano e potrebbe essere della partita”.

De Angelis Rete Sport: Alcuni giocatori stanno trovando poco spazio come Coric e Luca Pellegrini. Si sta valutando l’ipotesi di far fare qualche esperienza fuori a qualche ragazzo?
“Le valutazioni le stiamo facendo e quando si fanno determinate valutazioni tutte le parti devono essere concordi, non solo una. Sono giocatori con qualità e al momento ce li teniamo stretti, anche se comunque stiamo valutando queste situazioni, in primis il nostro direttore sportivo”.

Carboni Centro Suono : Stiamo vedendo un’Atalanta forte fisicamente e molto intenso che giocano cn intensità. Questa è una partita dove si deve accettare lo scontro fisico o forse sarebbe meglio puntare sulla qualità che la Roma ha?
“Io credo che l’Atalanta ce l’abbia la qualità, prendete Gomez o Ilicic, nell’uno contro uno ha caratteristiche importanti. Noi ci dobbiamo mettere qualità tecnica ma anche il fisico, noi non ci possiamo spostare quando loro vengono e devi accettare anche quello fisico con la capacità di sfruttare la bravura dei tuoi di andare in profondità o di sfruttare i loro spazi, come loro faranno con noi. Sarà una partita aperta in un terreno non facile”.

FINE

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here