DESTRO E STROOTMAN NON BASTANO A SAN SIRO. TOTTI TORNA MA NON INCIDE

0

MILAN-ROMA, LE PAGELLE – Allegri costringe la Roma al pareggio e ad allontanarsi dalla Juve capolista. Sono gli uomini di Garcia a portarsi in vantaggio dopo appena 13 minuti, grazie a Destro, al suo secondo goal consecutivo. Alla mezzora il Milan perviene al pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Zapata. Poi i giallorossi colpiscono il Diavolo su rigore tirato da Strootman, ma i padroni di casa non mollano e trovano il pari con Muntari.

Giulia Spiniello

DE SANCTIS 6,5 Chiamato in causa con un intervento prodigioso su Emanuelson, nulla può sugli sviluppi della stezza azione sul colpo di testa di Zapata. Anche sul secondo gol rossonero ha poche responsabilità. Si supera sulla bomba di Balotelli su punizione.

MAICON 6 In difesa subisce quasi nulla, ma in avanti spinge meno del solito. A San Siro non si può fare a meno della sua esperienza.

BENATIA 6,5 Lavora di fisico e di testa al cospetto della mina vagante Balotelli. La sua zolla è sempre ben protetta.

CASTAN 6 Sempre attento in marcatura preventiva sugli attaccanti rossoneri finchè Kakà non lo mette ko costringedolo a uscire poco prima dell’intervallo.

DODÒ 5,5  Bene nell’occasione del gol di Destro, male nell’azione che regala il corner gol al Milan quando passa in malo modo la palla indietro a De Sanctis. Spinge molto, ma non è esente da colpe nell’azione della rete di Muntari.

DE ROSSI 6 Luci ed ombre per la sua partita e il centrocampo ne risente. Ha un acuto nel finale che  Ammonito all’inizio del match, salterà il Catania.

STROOTMAN 7 Aiuta tutti in mezzo al campo, si fa trovare sempre al posto giusto al momento di dare profondità all’azione. Corona la sua grande prova con il gol dell’1-2.

BRADLEY 5 Bene quando si tratta di recuperar palla, quanto male in fase di rifinitura e assistenza ai compagni al momento di attaccare. E’ il meno positivo dei suoi. Rimedia anche il giallo.

LJAJIC 5,5 Scamba spesso la posizione con Gervinho, fa movimento ma sembra il meno lucido dei tre davanti. Nel secondo tempo sparisce completamente.

GERVINHO 6,5 Si scatena subito arrivando al tiro già dopo 6′. Mette sempre in apprensione i 4 della difesa rossonera, torna a dare una mano in fase di contenimento. Trova il calcio di rigore realoizzato da Strootman ma nel finale spreca due occasioni importanti per riportare la Roma in vantaggio.

DESTRO 7 Secondo gol consecutivo dopo il rientro. Gioca una grande partita finchè le gambe reggono poi lascia il posto al capitano. Non gli si può chiedere di più in questo momento.

Dal 43′ BURDISSO 6. Entra al posto di Castan. Fa quello può, chiude gli spazi ma il collega brasiliano in questo momento è di un altro livello.

Dal 63′ TOTTI 6 (per il rientro). Entra al posto di Destro. Dopo 2 mesi fuori, 25 minuti per lui in cui ha l’occasione su calcio piazzato, ma la palla vola alta. Non incide sul risultato finale.

Dall’80’ FLORENZI SV. Entra al posto di Ljajic.

GARCIA 6. La Roma è aggressiva nei primi minuti, le linee sono molto vicine e per il Milan è difficile scardinare l’11 giallorosso. La squadra sembra avere sempre il comando del gioco, ma pecca di poca concentrazione e perde compattezza nel doppio aggancio rossonero.

READ MVP & LVP IN ENGLISH

 


Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here