De Rossi rifiuta il ripensamento tardivo di Pallotta

29

DE ROSSI PALLOTTA – La Roma e De Rossi si sono detti addio, o meglio la Roma ha deciso di congedare il capitano giallorosso che sarebbe rimasto volentieri anche a gettone se gliel’avessero proposto.

IL RIPENSAMENTO – Un contratto a presenza, come viene riferito dal Corriere dello Sport, sarebbe stata la soluzione ideale per De Rossi. Nella serata di martedì Pallotta ci aveva ripensato accettando di proporre un contratto ‘a partita’, ma era ormai tardi: non aveva fatto i conti con l’orgoglio del capitano.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

29 Commenti

  1. grande de rossi prima lo cacciano così in malo modo poi quando i tifosi si ribellano ritornano sui loro passi buffoni de rossi e un vero romanista attaccato alla maglia e ai tifosi andava trattato Con rispetto non meritava tutto questo

  2. Pallotta oramai ha perso la faccia con la stragrande maggioranza del tifo romanista .. si faccia due conti e ragioni quanto gli convenga accettare una eventuale e favorevole offerta dall’ Emiro del Qatar .. faccia presto che qui e’ diventato intollerabile ..

  3. Se lo ha fatto davvero, è riuscito a peggiorare ancora di più la situazione! Da “capo” innanzitutto non puoi tornare indietro su una decisione presa, fa vedere, oh pardon, credere, almeno, che hai valutato il mancato rinnovo come la soluzione migliore, ma soprattutto, non puoi offrire un contratto a gettone a DDR. NON SE LO MERITA DI ESSERE TRATTATO COSÌ

  4. De Rossi da ammirare , uno schiaffo a Pallotta ,questo americano ha distrutto per i soldi tutti i sogni di una Roma che dalla padella del deficit dei Sensi e` caduta nella brace di uno speculatore che intendeva fare soldiservendosi come paravento della Roma.

  5. pallotta lascia quel coione di baldini che noi romanisti fa schifo da qnd sei arrivato il suo scopo era cacciare totti e de rossi speriam che ci siano pochi abbonati vendi facci qst favore tanto nn siete amati a noi romanisti ci fate omidare

  6. La Roma non è “un’azienda”, ma Pallotta ed i suoi manager non lo riescono a capire.
    Forse se ne sta cominciando a rendere conto ora Pallotta ?
    Comunque, cercheremo, per l’ennesima volta, di farglielo capire a Roma-Parma…..

  7. Baldini è riuscito nel suo intento di estirpare la romanità dalla Roma! Non capisco perché Pallotta si ostina a dar credito ad uno che è stato cacciato in ogni società in cui è stato!

  8. Non capisco una cosa. DDR, proprio in questo sito era stato definito da molti pseudotifosi come: uno finito, uno che non corre, uno rotto, uno che passeggia in campo, uno che dal rinnovo de Rosella nun giocà più, uno che insulta la curva, uno che pija 6 mijoni e nun azzecca ‘na partita, capitan ceres e adesso vedo che per tutti è diventato il vostro idolo indiscusso, globale e incontestabile ?
    A me certi atteggiamenti fanno un po’ ribrezzo, viva DDR e abbasso i tifosotti che cambiano idea come tira il vento.

  9. scusate ma tutti a parlare male de Palotta e poi si fanno le file per rinnovare l’abbonamento. Anni fa i napoletani quando hanno contestato le scelte della società non hanno fatto gli abbonamenti.Lo spettacolo oramai triste e alluxinanteofferto da questi incompetenti non ci garba ,lasciamoli da soli. Si puo’ amare la Roma anche senza andare allo stadio,ma sopratutto senza farsi prendere in giro. E’ ora che la piantino di giocare con i nostri sentimenti

  10. @papamax, oltre che ignorante, visto il modo sconnesso in cui scrivi (forse avevi le dita zozze de amatrciana), deve mancarti anche un po’ di intelletto perché non hai capito una ceppa di ciò che ho scritto. Te lo spiego meglio perché mi fai anche un po’ tenerezza: il mio ribbrezzo è rivolto a quei tifosi che hanno ammorbato DDR per anni con mille critiche e insulti (se sei capace a leggere le trovi nel post precedente) e ora di colpo o sono spariti o fanno le finte vedove.
    Chiaro ora o vuoi pure un disegno?

  11. De Rossi ha dato tanto alla Roma e preso pure tanto, questo anno non si è mai visto, non capisco di che cosa state parlando, La Roma ha bisogno di giocatori giovani che arano il campo e che aggrediscono sportivamente gli avversari, senza nulla togliere al campione che è stato e che mancherà a tutti, forse quello si avrebbe meritato più rispetto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here