Che cosa ha detto Di Francesco in conferenza stampa

0

DI FRANCESCO CONFERENZA STAMPA – Tutti gli argomenti trattati dall’allenatore giallorosso, Eusebio Di Francesco, in occasione della conferenza stampa alla vigilia di Frosinone-Roma.

LA PARTITA – “La partita più importante è la prossima che è quella del Frosinone. Abbiamo dimostrato già col Bologna che prendere sottogamba una partita si rischia di fare figuracce. Troveremo un Frosinone che con la Lazio ha fatto molto bene in casa, sarà una gara non facile anche se dovrà vincerla. Ha un’identità e un modo di pensare e noi dovremo essere bravi ad approcciarlo. Quando una squadra si schiaccia essere imprevedibile non è facile, se li tiri fuori puoi creare delle situazioni interessanti. Non è mai facile contro una squadra agguerrita, non sarà una partita facile, sarà complicata. E’ una gara differente rispetto a quella con il Bologna, sia per gioco che per calciatori. Ma dobbiamo approcciare alla partita in maniera differente, con una testa diversa. Si giocano il posto in tre domani: El Shaarawy, Perotti e Kluivert. Non abbiamo tanti esterni al momento, in questo caso deciderò domattina tra i tre chi giocherà dall’inizio. Dzeko ritrova l’arbitro di Firenze? Il calcio è fatto anche di litigi e giornate storte. Erano un po’ tutti nervosi quella partita, compreso Edin. Mi auguro che vada tutto per il meglio e che faccia gol perché domani sarà l’attaccante titolare. Per me l’importante è vincere”.

DIFFIDATI – “Uno dei quattro diffidati giocherà, è il concetto sbagliato di questo ambiente che pensa sempre alle prossime partite. Qualcuno rientrerà nel turn-over nelle assenze, per far ricaricare le batterie a chi è stato meno lucido”.

ZANIOLO – “Potrebbe riposare. Ha giocato tanto a ritmi altissimi, non possiamo pretendere che faccia tutte le partite ad un certo livello. E’ probabile che domani parta dalla panchina. Se io vi parlassi solo per difenderlo gli darei degli alibi. Lui è un giocatore fisico, non deve andare a terra, certo in delle partite non è stato tutelato. Lui ha impeto, ci può stare che prenda l’ammonizione, vuole sradicare il pallone dai piedi degli avversari e questo può succedere di fare fallo. In alcuni casi che non è stato tutelato è vero, avrebbe potuto vedersi fischiare qualche fallo in più”.

DE ROSSI – “De Rossi giocherà titolare. Ieri non si è allenato, oggi sarà con la squadra e di conseguenza sarà il nostro capitano”.

UNDER – “Non sarà convocato perché non è pronto”.

PASTORE – “Non può essere felice Pastore di aver giocato l’ultima a Firenze. Ma si sta allenando molto bene, al di là delle scelte, lui si ferma più degli altri per ritrovare una condizione fisica adeguata. E’ uno di quei giocatori che si può vedere a Frosinone. Diego si è allenato con maggiore continuità e potrebbe essere della partita”.


Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here