Che cosa ha detto Di Francesco in conferenza stampa (AUDIO e VIDEO)

0

DI FRANCESCO CONFERENZA STAMPA – Questi sono gli argomenti trattati dal tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco nella conferenza alla vigilia di Roma-Spal.

LE CONDIZIONI DEI CALCIATORI – “De Rossi e Kolarov sono in continuo miglioramento, con la speranza di metterli in gruppo domenica dopo la partita con la SPAL, valutando la possibilità di utilizzarli o metterli a disposizione per la partita con il CSKA. In questa non saranno sicuramente convocati, nessuno dei due. In generale la squadra è rientrata bene, Schick ha qualche problemino ma credo risolvibile. Pastore è rientrato con la squadra ieri, sarà quasi sicuramente convocato, è a disposizione, dirvi la condizione fisica è quasi impossibile, va valutato volta per volta, sta bene. Nzonzi e Kluivert non si sono allenati con la squadra per scelta”.

DE ROSSI ALLENATORE – “Daniele già fa il mio collaboratore (ride,ndr). E’ un punto di riferimento per tanti ragazzi e anche in mezzo al campo lo deve essere, lo può fare ancora meglio, già è molto bravo. Il fatto di aver avuto un percorso calcistico importante, anche essendo un centrocampista lo aiuta nel poter fare un domani l’allenatore. Per quello ritengo che lo possa fare, andranno valutate tante altre sfaccettature, non solo conoscenze tecnico-tattiche che sono importanti ma anche le altre. Credo che in futuro possa essere un ottimo allenatore”.

DZEKO – “La trasformazione di Dzeko è merito suo, io devo solo cercare di mettere i calciatori nelle migliori condizioni per poter rendere. Credo che Edin, non mi stancherò mai di dirlo, abbia delle potenzialità enormi che a volte neanche lui si rende conto di avere, quello che manca un pochino ad Edin è la continuità, ora la sto rivedendo per lunghi tratti della gara. A volte non dico che sparisce, ma non si mette totalmente a disposizione dei propri compagni. Lui sta facendo un ottimo lavoro e credo che l’aspetto psicologico, specialmente per un attaccante, diventi importantissimo. Lui va sfruttato in questo momento, al di là delle scelte che farò domani”.

CORIC – “Ho fatto delle valutazioni nel pre-campionato, era importantissimo per me farlo al fine di capire le caratteristiche di alcuni giocatori, credo che quello di esterno non sia il suo ruolo, sia per quello che ho visto nel pre-campionato che negli allenamenti. E’ un centrocampista, che può giocare tra i tre che sto valutando, può essere si un trequartista, ma migliorando nella fase di interdizione può giocare anche nei due centrali.”.

PEROTTI – “Stiamo valutando insieme ai preparatori e allo staff sanitario per riportarlo nelle condizioni migliori possibili per farlo entrare in una condizione perfetta. Il fatto di star male tante volte va aiutato anche psicologicamente”.

ZANIOLO E LUCA PELLEGRINI – “Si possono fare tanti esperimenti ma devo dare certezze. Zaniolo l’ho sempre provato come trequartista o mezzala e non è ancora pronto per fare questo sia per età che per esperienza. Magari in altre partite sì ma in partenza no. Domani giocherà Pellegrini sulla sinistra ricordando che deve continuare a lavorare cercando di rendere più pulite le prestazioni. Ha grandi fisicità e mezzi ma deve sfruttarle meglio, è giovane ed è giusto che possa migliorare e sbagliare”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here