Spal, il sogno è la salvezza: il Mazza è un fortino, Antenucci il leader

0

SPAL ROMA, L’AVVERSARIA – Dopo la vittoria con il Genoa, la Roma continua la sua marcia d’avvicinamento alla gara di Champions League contro il Liverpool affrontando domani alle 15.00 la Spal allo stadio Paolo Mazza. I biancocelesti di Ferrara invece, cercano di conquistare la salvezza occupando al momento il quartultimo posto con 29 punti a +1 sul Crotone terzultimo. Tra gli emiliani c’è forte rammarico per non aver fatto bottino pieno nello scorso turno di campionato giocato tra le mura amiche contro il Chievo, fermati ancora una volta per 0-0.

PAREGGITE – La Spal non sa più vincere. Ma neanche perdere. La squadra di Semplici è infatti imbattuta da ben otto partite, con due vittorie e ben sei pareggi consecutivi. In totale, in questa stagione gli emiliani hanno ottenuto solamente un punto per ben 14 volte, più di ogni altro in Serie A. Dopo il Genoa, i giallorossi affrontano un’altra rosa con problemi in zona gol: in 33 turni solo 30 reti realizzate con soli 3 centri nelle ultime sei gare. Il calciatore che la Roma deve tenere più d’occhio, è senza dubbio Mirco Antenucci, che con 8 gol e 5 assist messi a taccuino in questa stagione rappresenta il fulcro del gioco biancoceleste, oltre che ovviamente il pericolo numero uno per gli avversari.

LE BIG – La compattezza e l’organizzazione con cui Semplici mette in campo i suoi uomini, rende difficile la vita a (quasi) tutte le big che trovano la Spal sulla propria strada. Non è un caso che Inter e Juventus abbiano pareggiato al Mazza, mentre il Napoli riuscì a passare negli ultimissimi minuti solo grazie ad un grandissimo gol di Ghoulam. L’unica squadra di vertice ad aver avuto vita facile al Ferrara è stata la Lazio, che con un Immobile ispirato passò per 2-5. Domani l’obiettivo è render difficile la vita alla Roma nel proprio stadio di casa, dove sono arrivati 17 punti su 29, per continuare a sognare la permanenza in Serie A.

COSI’ IN CAMPO – Leonardo Semplici non rinuncia al suo 3-5-2 e nonostante la fatica del turno infrasettimanale è pronto a riproporre quasi per intero lo stesso undici visto contro il Chievo. Tra i pali confermato Meret insieme al terzetto composto da CionekVicari e Felipe. A centrocampo le corsie esterno dovrebbero essere presidiate da Lazzari e Mattiello. In mediana sono da valutare le condizioni di Schiattarella che si gioca il posto con l’ex Viviani, ballottaggio serrato anche tra Everton Luiz e Grassi. Kurtic sembra l’unico sicuro del posto. In avanti Paloschi dovrebbe essere spalleggiato da uno tra Antenucci e Floccari.

PROBABILI FORMAZIONI

SPAL (3-5-2): 97 Meret; 4 Cionek, 23 Vicari, 27 Felipe; 29 Lazzari, 25 Everton Luiz, 28 Schiattarella, 19 Kurtic, 14 Mattiello; 43 Paloschi, 7 Antenucci.
A disp.: 92 Marchegiani, 1 Gomis, 15 Vaisanen, 24 Vitale, 18 Schiavon, 12 Konate, 88 Grassi, 85 Dramè, 77 Viviani, 10 Floccari, 9 Bonazzoli.
All.: L. Semplici

BALLOTTAGGI: Schiattarella-Viviani, Everton Luiz-Grassi, Mattiello-Dramè, Antenucci-Floccari 
IN DUBBIO: 
28 Schiattarella
INDISPONIBILI: 
22 Borriello (problema al polpaccio), 33 Costa (problema muscolare), 5 Simic (problema muscolare)

DIFFIDATI: 29 Lazzari, 33 Costa, 21 Salamon
SQUALIFICATI: –

Alessandro Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here