Calciomercato, il Napoli fa sul serio per Lozano: il calciatore piace anche a Monchi

10

CALCIOMERCATO LOZANO – Hirving Lozano è senza dubbio uno dei talenti più interessanti del panorama calcistico europeo. L’ala d’attacco, classe 1995, in forza al Psv è finito nel mirino di diversi grandi club, in Italia ed in Europa. Secondo quanto riporta Il Messaggero, il Napoli sarebbe pronto a fare sul serio per il messicano, con la società olandese che chiede per il cartellino almeno 40 milioni di euro. Lozano godrebbe anche dell’ammirazione di Monchi, da sempre attento sul calciatore assistito da Mino Raiola: gli ottimi rapporti con l’italo-olandese potrebbero risultare un vantaggio nel caso si decidesse di puntare sull’ala del Psv.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

10 Commenti

  1. A Monchi gli piace questo gli piace quell’altro ma non prende nessuno.
    Quello che a gennaio doveva rinforzare la squadra in ogni settore del campo, hai fallito miseramente torna a Siviglia, sei solo chiacchiere e distintivo.

  2. Tanti nomi ma quando un acquisto, Milan Inter si stanno rinforzando anche con il fair play finanziario, sllo la Roma si preoccupa di far quadrare i conti….ma questi? Cmq cerchiamo di prendere un difensore centrale e un centrocampista. FORZA ROMA SEMPRE

  3. Vedremo se a Monchi gli piace Lozano. Sono 2 anni che parlo di questo giocatore e se andasse al Napoli mi roderebbe un bel po. Se non compriamo i giocatori forti, se non teniamo quelli da noi forti (es. Zaniolo e Manolas) se non vinciamo nulla Pallotta se li comprasse lui i gadget e andasse lui allo Stadio (cosa che non fa perché sta oltre Oceano). Chi poi lo fa è lecito per cairità, ma non lo fa per il bene della Roma (che dovrebbe essere sempre forte) ma lo fa per il bene delle tasche di Pallotta: in Francia protestano contro Macron perché non adeguato, noi siamo contenti per questa situazione? Non dico di manifestare ma se Pallotta continua a venderci i migliori allora dovrebbe vendere la Roma, a prescindere dal nuovo Stadio oppure no.

  4. ASR, lo stadio e’ “la madre delle plusvalenze” solo se non gli faranno fare quella immensa colata di cemento mollera’ la Roma, poiche’ in ballo non e’ lo stadio ma un quartiere, poco importa poi se strade e collegamenti saranno inadeguati.

    • Se i collegamenti con lo stadio saranno inadeguati il problema è del comune. Un dare e avere che è stato accettato dalle parti. I fenomeni del Campidoglio e tutte le organizzazioni ambientaliste non hanno battuto ciglio davanti allo scempio, perdipiù all’Eur, della Nuvola, adesso si scandalizzano per 2 torri in periferia. D’altronde se davanti alla discarica Roma nessuno parla è tutto doire.

      • Se i collegamenti saranno inadeguati il problema e’ collettivo e della cittadinanza il fatto che siano stati fatti errori nel passato non significa che bisogna farne altri.
        Ergo:…. li non c’e’ neanche la metropolitana.
        Ora io capisco il tifo per lo stadio messo come una sorta di “albero della cuccagna per allocchi” che abboccano alle promesse di vittoria da parte di chi ha gia’ promesso abbastanza senza mantenere nulla, pero’ un minimo di cervello sarebbe di aiuto.

  5. Torri o non torri, qui e’ discussione una plusvalenza record dettata dal cemento e no dal solo stadio.
    A Torino hanno fatto solo lo stadio non un quartiere e con collegamenti adeguati.

  6. Ragazzi , un mio amico vicino a UNICREDIT mi ha detto che la cordata
    d ‘investitori (poiche’ Pallotta non sta’ da solo) piu’ “cemento” c’è : supermercati,torri(uffici,appartamenti,etc..etc.. negozi,ristoranti e piu’
    soldi arrivano e lo stadio da solo non basta .
    sara’ cosi’????

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here