Attacco al completo, Zero rimonte: 20 cose su Crotone-Roma

1

CROTONE ROMA – Ventiquattresima giornata di Serie A, quinta di ritorno: la Roma prepara la trasferta di Crotone per difendere il secondo posto dagli attacchi del Napoli e tenere viva la fiammella della speranza che punta alla vetta. Romanews.eu vi racconta tutte quello che c’è da sapere sul match, tramite tutte le lettere dell’alfabeto, dalla A alla… Z.

A come Attacco al completo. Dopo quasi due mesi la Roma si ritrova con il reparto offensivo al completo. Salah è rientrato dalla Coppa d’Africa, Perotti è guarito dal problema muscolare che lo ha fermato nelle ultime uscite: a Crotone Spalletti avrà l’imbrazzo della scelta, con il punto fermo Dzeko.

B come Berdini. In settimana il caos intorno all’Assessore all’Urbanistica Berdini ha un po’ distratto dal campo. Berdini ha rassegnato le dimissioni alla Sindaca Raggi, che le ha rifiutate con riserva. L’Assessore è colui che si sta occupando del progetto relativo allo Stadio della Roma a Tor di Valle.

C come Clean Sheet. Un inizio 2017 da incorniciare per il portiere giallorosso Szczesny. In campionato, quattro partite senza subire reti nelle ultime cinque uscite per l’estremo difensore polacco, omaggiato anche dalla Uefa.

D come Dzeko d’oro. Momento d’oro per Edin Dzeko: dopo la doppietta rifilata alla Fiorentina il bosniaco sale a quota 17 reti realizzate sogna la scarpa d’oro. In Europa, meglio del numero 9 giallorosso ha fatto finora soltanto Cavani del PSG.

E come Ex. Due titolari della squadra di Nicola, Stoian e Rosi, hanno fatto il loro esordio in Serie A proprio con la maglia della Roma. Per il terzino italiano nel 2005 la prima nella massima serie, per il centrocampista nel 2009.

F come Falcinelli. La punta di diamante del Crotone di Nicola si chiama Diego Falcinelli. L’attaccante di proprietà del Sassuolo è il capocannoniere della squadra calabrese con 8 reti in 21 presenze stagionali.

G come Goleada. All’andata all’Olimpico la Roma ha sconfitto i calabresi 4-0. Quello contro i giallorossi è il passivo più ampio incassato dal Crotone in stagione, che non ha concesso più di tre gol agli avversari in nessuna altra occasione.

I come Infermeria quasi vuota. Spalletti può sorridere, praticamente tutti gli effettivi sono a sua disposizione. In dubbio soltanto Vermaelen per una contusione alla mano, mentre resta ai box, ancora per pochi giorni, Alessandro Florenzi. Il numero 24 è tornato ad allenarsi con la Primavera dopo l’infortunio al ginocchio e scalpita per rientrare in prima squadra.

L come Lotta Salvezza. Il Crotone è una delle candidate alla retrocessione, visti i 13 punti in classifica raccolti in 23 giornate. Peggio ha fatto soltanto il Pescara, un punto più sotto rispetto ai calabresi. Ad una lunghezza di distanza il Palermo, mentre la quartultima, l’Empoli, dista 9 punti.

M come ‘Ma il cielo è sempre più blu‘. Lo Stadio del Crotone si carica abitualmente sulle note della canzone ‘Ma il cielo è sempre più blu’ di Rino Gaetano. L’inno risuona prima e dopo le partite casalinge: Rino Gaetano è nato proprio nella città calabrese.

N come Nicola. L’allenatore del Crotone non si dà per vinto e lancia la sfida alla Roma: “Proveremo a fare punti”, ha detto dopo la sconfitta nel recupero con la Juventus, aggiungendo anche: “La Roma non è da meno della Juventus anche se ha qualche punto in meno”.

O come Occhi su Napoli. Apre la ventiquattresima giornata di Serie A l’anticipo del venerdì tra Napoli e Genoa. I partenopei scendono in campo prima perché in settimana impegnati in Champions. La Juventus invece giocherà domenica sera a Cagliari.

P come Prima volta. Prima trasferta in assoluto a Crotone per la Roma. L’unico precedente tra le due squadre è il match di andata, vinto 4-0 dai giallorossi tra le mura amiche dell’Olimpico.

Q come Quota scudetto. Con la vittoria nel recupero proprio contro il Crotone la Juventus si è riportata a +7 sui giallorossi secondi in classifica. Il tecnico bianconero Allegri lascia aperta la corsa scudetto: “Il campionato è ancora lungo”, ha detto l’allenatore.

R come Russo. Sarà Russo di Nola a dirigere la sfida di domenica, coadiuvato dagli assistenti Paganessi ed Alassio, gli addizionali Massa e Sacchi, e dal quarto uomo Valeriani. Il fischietto ha già diretto la gara di andata con il Crotone, terminata 4-0 per i giallorossi.

S come Stadio E. Scida. Il Crotone ha giocato le prime giornate di campionato a Pescara visti i lavori di adeguamento dello Stadio Ezio Scida. Il debutto nel rinnovato stadio c’è stato il 23 ottobre 2016 contro il Napoli. Le uniche tre vittorie dei calabresi, sono arrivate tutte nel proprio impianto.

T come Totti Show. Nella settimana di avvicinamento a Crotone-Roma ha tenuto banco lo show di Totti a Sanremo. Tra gag, battute e sorrisi il capitano ha parlato anche del suo futuro: “ occuperò un ruolo importante, o nella Roma o non nella Roma. Sicuramente farò una cosa che mi piace fare”, ha detto il numero 10, che ha voluto devolvere il cachet per la partecipazione in beneficenza.

U come Una sì e una no. Nelle ultime quattro uscite casalinghe, il Crotone ha alternato una vittoria con una sconfitta senza segnare. L’ultima debacle senza reti contro la Juventus: starà alla Roma rompere la tradizione e portare i tre punti nella Capitale.

V come Villarreal alle porte. Dopo il Crotone il Villarreal. La prossima settimana torna finalmente l’Europa League, con i giallorossi impegnati in trasferta il 16 febbraio (h. 21.05) al Madrigal per i sedicesimi di finale. Ritorno in calendario una settimana più tardi all’Olimpico (19.00).

Z come Zero rimonte. Quando il Crotone va sotto fatica a rialzare la testa. Insieme al Palermo, quella calabrese è l’unica squadra a non aver recuperato punti da situazioni di svantaggio in questo campionato.

Gian Marco Torre

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here