NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

La conferenza stampa di Fonseca

Paulo Fonseca ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match tra Torino e Roma che si giocherà domani alle ore 18 allo stadio Olimpico Grande Torino per la 31° giornata di Serie A. Ecco alcune delle sue dichiarazioni:

Le condizioni di Smalling:
““Vediamo… Stiamo valutando tutti i giorni la situazione di Smalling, ha iniziato a lavorare in campo e quando avrà fiducia per tornare, ritornerà. Ma penso che stia molto meglio”

La difficoltà della squadra dopo le partite di Europa League:
“Questa è una stagione particolare. Posso fare molti esempi di alcune squadre che hanno difficoltà in campionato. Il Villareal ha perso contro l’Osasuna. Il Bayern ha pareggiato. Questo vale per tutte le squadre che vanno avanti. Giocano in tre giorni ed hanno meno giocatori disponibili. Il Bayern ha giocato senza 6 giocatori e questo influenza il risultato”.

La Roma non riesce ad essere spettacolare e efficace allo stesso tempo:
“Ogni partita abbiamo una strategia. Penso che come hai detto, in quasi tutta la stagione si è detto che la Roma è stata una delle squadre che giocava meglio, in modo più offensivo. Stavolta abbiamo avuto una strategia diversa, contro una grande squadra come l’Ajax, specialmente nella seconda gara. Abbiamo la nostra identità, non è questo che caratterizza la nostra squadra, ma quando c’è bisogno di fare una strategia diversa non c’è problema”.

Le probabili formazioni di Torino-Roma

Sono ancora tante le assenze per Paulo Fonseca: El Shaarawy, Smalling, Kumbulla, Spinazzola e Zaniolo alle quali si aggiunge la squalifica di Pellegrini. Confermato Pau Lopez tra i pali, la difesa dovrebbe essere composta dal terzetto europeo Mancini-Cristante-Ibanez. Partirà da titolare Bruno Peres sulla sinistra con Karsdorp favorito su Reynolds sulla destra. A centrocampo spazio per Villar vicino a Veretout con Diawara in panchina. Pronto il terzetto spagnolo in avanti con Pedro-Perez-Mayoral.

TORINO (3-5-2): 32 Milinkovic-Savic; 5 Izzo, 33 Nkoulou, 3 Bremer; 27 Vojvoda, 38 Mandragora, 88 Rincòn, 24 Verdi, 15 Ansaldi; 9 Belotti, 19 Sanabria.
A disp.: 19 Ujkani, 13 Rodriguez, 99 Buongiorno, 29 Murru, 17 Singo, 4 Lyanco, 10 Gojak, 77 Linetty, 7 Lukic, 11 Zaza, 26 Bonazzoli.
All.: Davide Nicola

BALLOTTAGGI: Singo-Vojvoda, Nkoulou-Lyanco, Sanabria-Zaza, Verdi-Lukic.

ROMA (3-4-2-1): 13 Pau Lopez; 23 Mancini, 4 Cristante, 3 Ibanez; 2 Karsdorp, 17 Veretout, 14 Villar, 33 Bruno Peres; 31 Carles Perez, 11 Pedro; 21 Mayoral.
A disp.: 83 Mirante, 67 Fuzato, 18 Santon, 20 Fazio, 5 Jesus, 19 Reynolds, 61 Calafiori, 27 Pastore, 42 Diawara, 77 Mkhitaryan, 9 Dzeko.

BALLOTTAGGI: Dzeko-Mayoral.

Calciomercato: sempre Vlahovic nel mirino di Tiago Pinto

Il serbo Dusan Vlahovic è uno degli obiettivi della Roma per la prossima stagione. Il gm Tiago Pinto ha sempre seguito la punta della Fiorentina già dal 2019 quando i viola giocarono negli USA contro il Benfica, già allora il portoghese ne parlò con Ruben Dias. La società giallorossa sembrerebbe pronta per un investimento su un 21enne come la forte punta che ha segnato 15 gol in questa stagione.

Senti chi parla..

Giornata pre-campionato per la Roma che però pensa ovviamente anche al doppio confronto contro il Manchester United che si giocherà per la semifinale di Europa League. Tra le emittenti dell’etere romano si parla anche del futuro di Fonseca come fa Marione a Centro Suono Sport: “Anche se la Roma vincesse in Europa League Fonseca dovrebbe andare via. Sapendo altre cose di squadra e giocatori ho cambiato idea. Dzeko, Mancini e Mkhitaryan sono i tre giocatori più importanti moralmente per la Roma. Poi tecnicamente forse il migliore è Spinazzola quest’anno. Anche Villar qualcosa di buono lo ha fatto e migliorerà. Poi però Fonseca lo ha tolto…”. Un discorso è stato fatto anche sui tanti giocatori che torneranno a Trigoria alla fine di questa stagione, così lo ha commentato Furio Focolari a Radio Radio: “Quelli che tornano chi li prende? Uno come Under chi lo prende? Florenzi è l’unico che non è un problema, è un titolare della Nazionale e del PSG. Il problema sono tutti gli altri. Nel passato hai sbagliato e non devi perseverare negli errori. Non ti devi riprendere in casa questi giocatori che hanno fallito qui e non fanno bene altrove. Pastore lo devi regalare. Europa League? La Roma è passata contro una squadra più forte di lei in campo, ma non puoi giocare così”. Un allenatore che è nelle liste giallorosse è sicuramente Maurizio Sarri, anche se secondo Roberto Pruzzo a Radio Radio, l’arrivo del tecnico toscano potrebbe voler dire rifondazione: “Sarri se arriva alla Roma chiede 10 giocatori e non so se è in grado di accontentarlo. Fonseca? Alla Roma questo allenatore non andava bene dall’inizio della stagione. Se vinci l’Europa League gli prepari una bella festa e arrivederci e grazie”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità