news-giornata-140719
Romanews.eu

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Calciomercato in entrata

ALDERWEIRELD Secondo quanto riporta Nicolò Schira giornalista de La Gazzetta dello Sport, Baldini domani avrà un ulteriore confronto con il Tottenham per portare nella Capitale Toby Alderweireld. L’offerta dei giallorossi è di un quadriennale da 2.8 milioni netti a stagione più bonus. La Roma però vorrebbe dal Tottenham uno sconto sulla clausola da 28 milioni di euro di Alderweireld che scade il 25 luglio. L’obiettivo è quello di chiudere a 20 milioni più bonus.

MANCINI – Intanto il ds Petrachi lavora su Gianluca Mancini e la sua intenzione è proprio di annunciarlo nella prossima. Secondo quanto riporta La Repubblica l’operazione potrebbe essere chiusa per un totale di 24 milioni.

SUSO – Potrebbe aprirsi un’opportunità con Suso, infatti nel 4-3-1-2 di Giampaolo, Suso è difficilmente collocabile e di conseguenza sarebbe stato messo sul mercato. Secondo quanto riporta Tuttosport, nonostante la clausola rescissoria di 38 milioni, Petrachi ha fatto un sondaggio col Milan per l’ala destra. Per cercare di contenere i costi, avrebbe inserito anche Schick nella trattativa; infatti il ceco sarebbe stato valorizzato proprio da Giampaolo ma i rossoneri sono titubanti riguardo l’affare.

ALMENDRA – Per il centrocampo, Veretout ha scelto il Milan, ma la Roma non molla la presa e spera che il centrocampista possa cambiare idea. Qualora non dovesse arrivare il francese, Petrachi ha già un altro nome nella lista: Agustin Almendra. Il centrocampista gioca nel Boca Juniors ed è nel mirino di altri club europei come Siviglia e Porto. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport ha una clausola di 27 milioni ma Petrachi vorrebbe spenderne al massimo 20, di cui circa 16 di parte fissa più i restanti di bonus.

Calciomercato in uscita

DZEKO – L’Inter continua l’assalto a Edin Dzeko; Antonio Conte vorrebbe portare il centravanti bosniaco in Asia assieme al resto della squadra. Secondo quanto riporta Tuttosport, la distanza tra domanda e offerta con la Roma è di 6 milioni. I giallorossi ne chiedono 18, mentre i nerazzurri non vogliono andare oltre i 12.

ZANIOLO – Nicolò Zaniolo sembrava un gioiellino da dover proteggere a tutti i costi, ma in questi ultimi giorni di calciomercato così non è sembrato. Oltre alla corte della Juventus, il Tottenham fa sul serio per il centrocampista; secondo quanto riporta Alfredo Pedullà, gli Spurs hanno avanzato un’offerta importante. In cambio del classe ’99 alla Roma andrebbe Alderweireld, che avrebbe accettato la destinazione, più 27 milioni. Il totale sarebbe quindi di 50 milioni. Zaniolo sarebbe favorevole alla trattativa e a un trasferimento a Londra. Non solo Tottenham: secondo quanto riporta Nicolò Schira, giornalista de La Gazzetta dello Sport, nella scorsa settimana Claudio Vigorelli, agente di Zaniolo, avrebbe incontrato anche l’Arsenal.

UNDER Under sta conoscendo in questi giorni Paulo Fonseca e lo stesso tecnico portoghese è rimasto molto impressionato dall’esterno giallorosso. Per questo motivo ha chiesto alla società di levare immediatamente il turco dal mercato. In queste ultime settimane, infatti, era stato al centro di molte voci di mercato che vedevano alcuni club tra cui Bayern Monaco, Tottenham e Arsenal interessati a lui. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, la Roma ha già pronto un rinnovo per lui ed entro settembre, al massimo ottobre, verranno definiti i dettagli.

KLUIVERT Fonseca ha inoltre un debole per Kluivert che però, finora, non si è mai espresso a pieno con la Roma. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, la società ora lo ritiene incedibile poiché è un elemento importantissimo nel 4-2-3-1 dell’ex Shakhtar Donetsk.

Zaniolo rientra con anticipo dalle vacanze

Nell’occhio del ciclone per la miriade di voci di mercato e per l’esperienza negativa dell’Europeo Under 21 Nicolò Zaniolo ha deciso di rientrare in anticipo dalle vacanze. Il giovane centrocampista giallorosso non si godrà dunque tutti i giorni di ferie che gli erano stati accordati dopo gli impegni con la Nazionale di categoria e si metterà a disposizione del nuovo tecnico della Roma Fonseca già dal 18 luglio.

Tecnici Roma

La stagione della Roma 2019/20 è alle porte; manca infatti poco più di un mese all’inizio del campionato. La società giallorossa ha reso noto, quindi, i tecnici che guideranno le diverse rappresentative del settore giovanile e del femminile. Sulla panchina della Primavera c’è ancora una volta Alberto De Rossi, mentre è confermata Elisabetta Bavagnoli per la prima squadra della femminile. Ecco l’elenco:

SETTORE GIOVANILE
Primavera: Alberto De Rossi
U18: Mauro Fattori
U17: Fabrizio Piccareta
U16: Aniello Parisi
U15: Tugberk Tenrivermis
U14: Alessandro Rubinacci

FEMMINILE
Prima squadra: Elisabetta Bavagnoli
Primavera: Fabio Melillo

Manolas

Ieri Kostas Manolas ha effettuato le visite mediche con il Napoli a Villa Stuart e in seguito ha raggiunto il resto della squadra per cominciare il ritiro a Dimaro. In serata è arrivata anche l’ufficialità. Secondo quanto riporta La Repubblica, il difensore partenopeo ha parlato dei suoi obiettivi: “È arrivato per me il momento di provare a vincere qualche cosa d’importante e approdo in una squadra di cui fanno parte tanti campioni, che hanno i miei stessi obiettivi”.

Edoardo Frazzitta

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

6 Commenti

  1. Non c’entra con la Roma ma voglio condividere quanto sia rimasto basito e indignato per il tradimento di Zazzaroni nei confronti di Sinisa. L’emblema delle persone senza scrupoli, di quelle che venderebbero la famiglia per un risultato personale. O per restare nel caso specifico, che se ne fottono di un’amicizia e che, di fronte a un amico che gli rivela di avere la leucemia, non ne condivide il dolore sinceramente, ma si affretta a farne uno scoop. Altro che scuse! Ormai si è sfamato per quello che è!

  2. Certo che dire di andare al Napoli “per vincere qualcosa” e’ davvero una scemenza irricevibile.
    Il Napoli ha vinto due campionati (nel 1987 e nel 1990) e una coppa Europea (la coppa UEFA) nel 1989. Cioe’ ai tempi di Maradona…
    Negli ultimi dieci anni ha vinto solo un paio di coppe Italia, se si riferisce a quelle, allora poteva andare alla Lazio che ne vince di piu’…
    Magari quest’anno vince tutto…ma un’affermazione del genere, in questo momento, e’ ridicola.

    • Il tuo e’ l’unico commento sensato che ho letto fra questi. Lasciami pero’ precisare che la Juve con Sarri non sara’ lo schiacciasassi degli anni precedenti, vuoi perché per assimilare il gioco del nuovo allenatore servirà tempo ai giocatori, vuoi perché, secondo me, la Juve deve cambiare molto nei suoi giocatori decisivi che si sono irrimediabilmente invecchiati; il Napoli, che ha un progetto di squadra solido, potrebbe, almeno per questa stagione, riuscire nell’impresa di vincere il Campionato anche se molto dipenderà da Conte – bada bene, non dall’Inter, che secondo me non sta messa tanto meglio della Roma e del Milan, ma proprio da lui che riesce a tirare fuori il 110% da tutta la Rosa – ecco quindi che il ragionamento di Manolas non fa una grinza (ovviamente questo e’ il mio parere).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here