romanews-roma-news-giornata-190910
Foto Getty

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Mkhitaryan

CONFERENZA STAMPA – Arrivato a sorpresa nelle ultime battute del calciomercato, Henrikh Mkhitaryan è uno dei colpi più affascinanti fatti da Petrachi nella sua prima sessione da ds della Roma. L’armeno, dopo due ottime partite disputate con la sua nazionale contro Italia e Bosnia, è pronto ad iniziare l’avventura con la sua nuova maglia. Prima però c’è stata la presentazione alle 12 presso la sala stampa del Centro Sportivo Fulvio Bernardini come nuovo calciatore giallorosso. Ecco alcuni degli argomenti trattati:

RUOLO – “Posso ricoprire tutte le posizioni di attacco: a destra, a sinistra, dietro la punta. Però per me quello che più conta è essere utile per la squadra. In fondo non c’è una grande differenza. La mia qualità migliore, la mia prerogativa, è quella di partire dall’esterno per poi accentrarmi. Metterò a disposizione della squadra e del mister queste mie qualità. In nazionale gioco in una posizione più centrale dietro la punta, godo di più spazio e di maggiore libertà, posso arretrare. Però ecco, sono anche un finalizzatore. In fin dei conti il mio obiettivo è quello di segnare quanti più gol e fare quanti più assist possibile perchè è quello che mi regala maggiore soddisfazione”.

PERCHE’ ALLA ROMA – Scegliendo la AS Roma non sento affatto di aver fatto un passo indietro perché ho scelto un grande club, un grande campionato dove si gioca un grande calcio e che gode di grande reputazione. In qualche modo avevo avvertito che era il momento per me di cambiare aria. Si è presentata questa occasione e l’ho colta al volo con entusiasmo, perchè in fin dei conti per un calciatore è importante trovare piacere nel giocare a calcio, non importa dove lo si fa. Negli ultimi mesi in Inghilterra all’Arsenal non provavo più questo piacere. Quindi ho colto a piene mani questa occasione con entusiasmo.

Petrachi

CONFERENZA STAMPA – Oggi a Trigoria Mkhitaryan si è presentato ufficialmente alla stampa, per la prima volta in veste di giocatore giallorosso. Insieme al nuovo acquisto c’è il ds Petrachi. Ecco alcuni degli argomenti trattati:

OPERAZIONI IN PRESTITO – “Bisogna adattarsi alle esigenze. A 48 ore dalla fine del calciomercato, per Smalling e Mkhitaryan, era difficile impostare un discorso, l’idea è quella di fare investimenti importanti anche sui calciatori giovani. Prima sono stati investiti soldi importanti per giocatori, per i quali conveniva prenderli in prestito e valutare le caratteristiche. O si facevano investimenti su dei giovani o si facevano delle scelte come per Miki. Noi abbiamo un budget di un certo tipo e questo deve consentirci di prendere certi calciatori. Su di lui e Smalling abbiamo fatto due operazioni furbe, vedremo se avremo la forza di tenere due giocatori così e cercare di aumentare il tasso qualitativo”.

IL BILANCIO DEL MERCATO – “Credo di averci messo l’anima in questo mercato. Ho messo tutto quello che avevo dentro di me con una logica calcistica, ho cercato di fare una piccola rivoluzione, era necessario. Nell’anno zero serve tempo, anche se nel calcio non c’è. Io sono convinto, insieme alla società, di aver creato qualcosa su cui far rinascere l’orgoglio romanista. Ho creato un gruppo importante, gli infelici sono andati via, il mercato in uscita è stato importantissimo. Abbiamo fatto dei rinnovi ai giovani importanti come Under e Zaniolo, a delle cifre congrue. Io non posso garantire se è da Champions League, non faccio il veggente né i tarocchi, ma è una squadra tosta, che partita dopo partita dimostrerà il proprio valore”.

GLI INFORTUNI – “Sono delle valutazioni oggettive che sto facendo. Posso dirvi che lo scorso anno, nel Torino, ho avuto pochi infortuni a livello muscolare. Quando cambi ambiente devi capire. Nelle grandi squadre tanti atleti hanno i personal trainer, è un aspetto che va valutato e sto cercando di capire chi ce l’ha, che tipo di lavori fanno. Spinazzola e Pastore hanno sempre avuto questo tipo di infortuni. Zappacosta mi ha stupito, si è fatto male nel pre-gara e non si era fatto nulla prima. La mia attenzione è su questa problematica, cercheremo di togliere alibi. I ragazzi si sono lamentati della durezza dei campi di allenamento ed ho chiesto di fare un intervento importante sul campo principale ed è un alibi che voglio togliere e mi auguro che da oggi in poi si possa migliorare”.

Calciomercato

PASTORE – Come riporta La Gazzetta dello Sport, Pastore ha suscitato l’interesse di alcuni club del Qatar, pronti a comprarlo dalla Roma sfruttando la chiusura posticipata del loro sessione estiva di calciomercato. Alcune voci erano già uscite ieri in mattinata, ma ora sembra che davvero la situazione possa svilupparsi presto in senso positivo per i giallorossi, che ovviamente sarebbero più che disposti ad ascoltare offerte concrete per l’ex PSG.

Under

INFORTUNIO – Brutta notizia in casa Roma: lungo stop per Cengiz Under. Secondo quanto riporta Sky Sport, il turco ha svolto oggi gli esami strumentali a Villa Stuart ed è stata confermata la lesione al bicipite femorale della coscia destra: lo stop dovrà essere di almeno cinque settimane. Dopo il gol all’esordio contro il Genoa e la presenza da titolare nel derby, dunque, un nuovo infortunio per il talento ex Istanbul Basaksehir, proprio nel momento in cui era attesa la sua definitiva esplosione come esterno titolare della squadra giallorossa. E’ il quarto problema muscolare dopo quelli di Spinazzola, Zappacosta e Perotti.

Trigoria

ALLENAMENTO – La Roma si è ritrovata ieri sui campi di Trigoria dopo la sosta delle Nazionali. I giallorossi oggi continuano a lavorare per arrivare al meglio all’appuntamento col Sassuolo, partita di domenica alle 18:00. I ragazzi di Fonseca hanno cominciato con il riscaldamento per poi eseguire esercizi di rapidità e di conduzione e trasmissione del pallone. Infine c’è stato un lavoro di attacco contro difesa in superiorità numerica. I nazionali svolgono lavori specifici impostati a seconda di come ciascuno è rientrato dalla nazionale. Spinazzola parte in gruppo.

Abbonamenti

TAGLIANDI – Come riporta Il Tempo, ad oggi sono ben 21500 gli abbonati romanisti di quest’anno, contro gli oltre 23 mila della scorsa stagione. Un dato molto positivo quindi, che ha subito una forte impennata proprio nell’ultima settimana di calciomercato. E così la Sud centrale è già completamente esaurita, mentre rimangono ancora 191 posti nel curvino laterale. A dimostrazione che i tifosi della Roma rispondono sempre presente, anche quando meno te lo aspetti.

Senti chi parla… alle radio

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche dell’etere romano il principale argomento di discussione è il bilancio del mercato. Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma è sicuramente da Champions League. Per il quarto posto vedo un derby con la Lazio. Petrachi ha preso degli ottimi giocatori come Mkhitaryan. Il ds ha preso diversi elementi importanti ma il problema sono i giocatori in prestito, dato che non ti danno sicurezze sul futuro. I giallorossi hanno messo tutte le fiches sul presente”. Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Petrachi lo ha definito un mercato furbo, con sincerità e schiettezza, affermando anche che la Roma forse non avrà la forza di trattenere i calciatori arrivati in prestito. Un discorso sconfortante, al pari della definizione ‘top player’ affibbiata a Mkhitaryan. Se Mkhitaryan, ottimo calciatore, è un top player allora la Roma va paragonata ad un Torino, ad una Udinese”.

Edoardo Frazzitta

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here