NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

CONFERENZA PETRACHI – Domani alle 16:00, presso il centro sportivo Fulvio Bernardini, si terrà la conferenza stampa di presentazione di Gianluca Petrachi come nuovo direttore sportivo della Roma.

SADIQ – Mancava l’ufficialità ed ora è arrivata: Umar Sadiq è un nuovo giocatore del Partizan Belgrado. L’attaccante si trasferisce dalla Roma in prestito col diritto di riscatto fissato a circa due milioni di euro.

CALCIOMERCATO IN ENTRATA

MANCINI – Gianluca Mancini è sempre più vicino a trasferirsi alla Roma. Il nuovo ds giallorosso Gianluca Petrachi sta chiudendo l’affare con l‘Atalanta sulla base di 21 milioni di euro circa più bonus, a fronte di una richiesta dei bergamaschi di 25 milioni per il giovane difensore. I capitolini erano sulle tracce del giocatore sin da gennaio per poi accantonare momentaneamente l’affare e tornarci su prepotentemente in vista della prossima stagione. Mancini può essere il sostituto di Manolas nella difesa di Paulo Fonseca.

HIGUAIN – Non è ancora tramontata la possibilità di vedere Higuain in giallorosso. Nonostante le parole del suo agente-fratello che aveva escluso la possibilità di proseguire in Italia se non con la maglia della Juventus, ci sono stati nuovi contatti tra le parti. Lo scoglio è sempre quello dell’ingaggio, troppo alto per le casse della Roma, che è disposta a pagare solo 4,5 milioni annui all’argentino. Le soluzioni sembrano essere spalmare l’ingaggio prolungandolo di un anno o chiedere alla Juventus la partecipazione al pagamento dello stipendio. Tuttavia i giallorossi prima di trattare per l’attaccante bianconero devono liberare una casella in attacco, con Dzeko indiziato principale al trasferimento.

BARELLA – RomaInter e Cagliari. Tre club e altrettante tifoserie col fiato sospeso in attesa di conoscere il futuro di Nicolò Barella. Il club sardo al momento non ha ancora ricevuto alcun rilancio da parte dell’Inter per il cartellino del giovane centrocampista azzurro. Non sono inoltre previsti nuovi vertici tra i due club. La situazione dunque è rimasta identica a due giorni fa, ferma all’accordo tra Roma e Cagliari sulla valutazione complessiva (50 milioni totali) di Barella.

FEKIR – Nabil Fekir piace ormai da tempo a diversi club in giro per l’Europa. Fra questi c’è anche la Roma, che ha avuto un contatto con il Lione per valutare la fattibilità dell’operazione. Un sondaggio fra le parti, con il presidente del club francese, Aulas, che chiede una cifra comunque importante. L’affare potrebbe diventare possibile qualora Nicolò Zaniolo dovesse lasciare la capitale.

STROOTMAN – L’anno zero della Roma è partito: giovani talenti e giocatori in cerca della definitiva affermazione, ma anche una squadra titolare da ricostruire per Pallotta e Petrachi. Motivo per cui, dopo gli addii di De Rossi e Manolas, i giallorossi sono alla ricerca di calciatori di alto livello dal punto di vista tecnico ma anche di leader che possano essere da riferimento per il nuovo corso: la società starebbe pensando ad un clamoroso ritorno di Kevin Strootman che corrisponderebbe di certo a questa descrizione. Il Marsiglia chiede più o meno quanto speso lo scorso anno per portare l’olandese in Francia, vale a dire 25 milioni di euro ed è un’operazione che sarebbe nata da qualche settimana e che potrebbe strutturarsi con una parte economica fissa più una contropartita.

PEZZELLA – La Roma continua a cercare il sostituto di Manolas. Sul taccuino di Petrachi, oltre ai già citati ManciniBartra e Lyanco, c’è un nuovo nome: German Pezzella della Fiorentina. Il capitano viola, che ha appena concluso una Copa America da titolare con la sua Argentina, non è ancora certo di restare a Firenze il prossimo anno e i giallorossi hanno mosso i primi passi mostrando un interessamento nei suoi confronti.

SARR – Spunta un nome nuovo per il reparto offensivo della Roma: è quello di Ismaïla Sarr, ala destra del Rennes, capace, però, di interpretare tutti i ruoli del reparto offensivo. Il club giallorosso sarebbe in trattativa con il club francese, ma sul classe ’98 ci sarebbero anche le attenzioni del Watford. Il valore di mercato è di circa 35 milioni di sterline. Anche l’Arsenal potrebbe piombare sull’esterno senegalese qualora fallisse l’assalto a Zaha.

IZZO – Dopo la lunga questione Petrachi, i rapporti tra la Roma e il Torino si sono raffreddati e il mercato in tutto questo ne sta subendo gli effetti. Altro ‘no’ per Izzo da parte di Urbano Cairo e questa volta alla Roma. I giallorossi, dopo averci provato per Lyanco, hanno messo sul piatto 30 milioni per il centrale italiano che comunque sta trattando il rinnovo col Torino.

VERETOUT – La Roma continua la sua ricerca per il centrocampista: in pole position, oltre a Barella che però ha promesso amore all’Inter, c’è Jordan Veretout. Sul giocatore della Fiorentina c’è anche il Milan, che sta trattando con i viola di pari passo ai giallorossi. Il club del neo presidente Commisso non accetterà contropartite tecniche per il calciatore. Ieri infatti i capitolini avevano provato a inserire il cartellino di Defrel nella trattativa. Nonostante questo, la Roma rimane comunque in vantaggio sulla concorrenza.

CALCIOMERCATO IN USCITA

EL SHAARAWY – Il mercato in Cina durerà un mese e le squadre si muovono per rinforzarsi in vista della prossima stagione. Dopo il tentativo a vuoto della settimana scorsa, lo Shanghai Shenua è tornato a tentare Stephan El Shaarawy. L’affare era saltato principalmente per un motivo: l’offerta alla Roma. Troppo pochi i 13 milioni messi sul piatto per cedere uno dei migliori calciatori della scorsa stagione. Ma il contratto in scadenza 2020 impone riflessioni. Lo Shanghai lo sa e allora, a distanza di qualche ora, ha rilanciato: 20 milioni alla Roma e il solito contratto ricchissimo da 12 milioni più 3 di bonus per 3 stagioni all’attaccante. Per quanto riguarda invece il rinnovo del contratto del Faraone, la richiesta balla intorno ai 4 milioni (oggi Stephan ne guadagna circa 3, bonus inclusi) contro un’offerta di 2,7 più bonus. La distanza c’è e al momento è difficile colmarla.

PASTORE – La Cina punta, dopo Stephan El Shaarawy, anche Javier Pastore. Il trequartista della Roma avrebbe rifiutato nelle ultime settimane ben due offerte provenienti dal paese asiatico: vuole restare nella capitale e diventare protagonista nel 4-2-3-1 di Fonseca.

GERSON – Continua la telenovela intorno al brasiliano Gerson. Rientrato dal prestito di Firenze, la società giallorossa era riuscita a chiudere la trattativa con la Dinamo Mosca, ma ad oggi rischia di iniziare il ritiro con la maglia giallorossa. La colpa è del padre Marcao che prima ha firmato la procura ad un agente italiano e poi ha chiuso il club russo grazie ad un intermediario brasiliano e nessuno riesce a mettersi d’accordo. Per la Roma la storia è chiusa, per Gerson pure, a meno che non si riesca a ricucire lo strappo. Il suo sogno è tornare in Brasile, ma non arrivano grandi offerte.

PEROTTI – La rosa della Roma, oltre che ad essere rinforzata, dovrà subire anche uno sfoltimento soprattutto in quei reparti dove si rischia di avere troppa abbondanza. Nelle ultime ore nell’orizzonte del Torino è spuntato Diego Perotti, un profilo che può piacere a Mazzarri. Per ora è una semplice suggestione visto che anche i granata si rendono conto che in questo momento è molto difficile ottenere il via libera del giocatore oltre che a soddisfare la Roma.

NZONZI – Si muove il mercato intorno a Nzonzi. Il centrocampista francese, dopo appena un anno di Roma è già pronto a fare le valige. Non solo il Galatasaray: il Monaco starebbe cercando di sondare il terreno con il giocatore per capire la fattibilità del trasferimento.

ZANIOLO – Il destino di Zaniolo sta per compiersi. Dopo il primo incontro di ieri ne seguirà un altro a Roma. Due le possibilità per il giovane centrocampista giallorosso: l’adeguamento con il club giallorosso o il trasferimento alla Juventus, ma attenzione al Tottenham. Sempre secondo il quotidiano ad oggi la differenza tra richiesta (2,5) e offerta (1,7) è di un milione, molto probabilmente si andrà a nozze intorno ai 2 milioni all’anno.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche romane il tema principale è il calciomercato della Roma. Daniele Lo Monaco a Tele Radio Stereo: “C’è un rischio quando si va a prendere un giocatore come Mancini, il problema è la sopravvalutazione e all’Atalanta capita spesso. Ha caratteristiche particolari alto e magro. Pau Lopez è uno specie di Pepe Reina giovane, con pregi e difetti. Ha una capacita buona di giocare con i piedi, tra i pali ha un ottimo tempo di reazione. Fonseca sta spingendo molto per il portiere spagnolo. La Roma ha mollato Bartra e per Veretout non è semplice. La Roma per Dzeko chiede 20 milioni, la Roma in difesa deve comprare due titolari. Se Juan Jesus è il quarto della linea difensiva va bene, se deve fare il terzo ci potrebbe essere qualche problema”. Fabio Petruzzi a Centro Suono Sport: “Se la Roma dovesse prendere Veretout piuttosto che Barella la Roma perderebbe qualcosa, anche se parliamo sempre di un buon centrocampista. El Shaarawy? Credo che in quel ruolo Fonseca punti di più su Perotti. Sarebbe comunque utile anche l’italiano, va molto bene senza palla. Io non lo cederei. Strootman? Lo farei tornare subito anche se la vedo dura, perché la società ha fatto di tutto per mandare via determinati calciatori. Mancini è un buon giovane ma non da affidargli la difesa della Roma. Con la difesa a 4 va più in difficoltà. Non è un regista difensivo ma più un difensore. In questo momento Jesus sarebbe avanti a Fazio”.

Claudia Belli



Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here