NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Zaniolo: “Mourinho ci gasa”

“Siamo gasati, non vediamo l’ora di dimostrargli quanto valiamo. È un grande allenatore, ha vinto tanto. Per me è un onore essere allenato da lui. Non vedo l’ora. Le mie vacanze saranno a casa con i miei, tra La Spezia e Porto Venere. L’Europeo? L’Italia viene prima di me. Ho capito la scelta del mister.”. Questa un’anticipazione dell’intervista a Nicolò Zaniolo che uscirà domani su Sportweek. Il talento giallorosso dice la sua sul nuovo allenatore della Roma, sul suo (doppio) infortunio e sulla mancata partecipazione all’Europeo.

Roma-Xhaka, si può chiudere a breve

Si avvicina sempre di più Granit Xhaka. Secondo fonti svizzere il giocatore dell’Arsenal può essere il primo colpo della Roma di Josè Mourinho. Sarebbero già stati avviati i contatti tra la società giallorossa e il club britannico. La società della famiglia Friedkin avrebbe messo sul piatto 13 milioni, ma i ‘Gunners’ sono intenzionati a monetizzare, visto che lo svizzero è costato 45. La richiesta si aggirerebbe intorno ai 25 milioni anche se la sensazione è che si possa trovare un accordo sui 18 milioni di euro.

Mkhitaryan pronto al rinnovo

Dopo giorni frenetici di tira e molla sembra che Mkhitaryan sia pronto a sposare di nuovo la Roma. Da giugno non potrà più lasciare il club a zero, ma è un’eventualità sempre più lontana. L’ex Arsenal dovrebbe essere ad un passo dalla firma, manca solo l’ok di José Mourinho, che dovrebbe arrivare senza troppe complicazioni. Si allontana invece la pista Icardi. L’argentino ha infatti dichiarato si trovarsi bene a Parigi tra le file del PSG, sia dal punto di vista sportivo che personale.

Juan Jesus saluta la Roma

Se Mkhitaryan è a un passo dal rinnovo, Juan Jesus invece ha salutato la Roma. Il brasiliano è arrivato a Trigoria nella stagione 2017/18, dove ha collezionato 102 presenze in tutte le competizioni con un gol e un assist. La società giallorossa ha annunciato il ‘divorzio’ tramite i propri canali: “Ciao JJ, grazie per questi anni in giallorosso. In bocca al lupo per il futuro!”. Ancora da stabilire quale sarà la sua prossima destinazione.

Stadi Roma, addio a Tor di Valle. Fienga: “Accogliamo la decisione”

Addio Tor di Valle. E’ stata revocata in Giunta la delibera per la realizzazione dello stadio della Roma nell’area inizialmente prescelta. La Giunta capitolina avrebbe approvato un provvedimento per il ritiro e la revoca in autotutela. L’ad giallorosso Guido Fienga ha commentato all’Ansa tale decisione. Queste alcune delle sue parole: “Accogliamo positivamente e restiamo in attesa della decisione finale dell’aula Giulio Cesare per iniziare un nuovo percorso”.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radio romane si è parlato tanto di mercato, con la Roma che sembra aver messo gli occhi su Xhaka,Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattina: “Xhaka mi piace, è un bel centrocampista, un 10 un po’ diverso. E poi c’ha una bella tigna, un bel caratterino che ci vuole”. Di diverso avviso Toni Damascelli a Radio Radio Sport e News: “La priorità della Roma è il portiere e il centravanti. Non credo che Mourinho riparta da Dzeko. Dopo questo si può pensare alle altre zone del campo. Con 2-3 elementi potrebbe tornare ad essere una squadra competitiva. Molto dipenderà anche da Zaniolo.” E poi Marione a Centro Suono Sport invece vira in tutt’altra direzione: “Attenzione che ci sono cose strane sulla Roma. Ci sono cose folli che non voglio dire…se fosse vero, è una cosa talmente enorme. Guardate che non sto scherzando. Se mai fosse vero quello che abbiamo sentito dire, c’è una strage di suicidi nella Lazio, ma anche tra i pallottiani. Se è vero, cambia la storia della Roma. Sono cose che ci dicono, grosse, pesanti, non solo di acquisti…ma roba grossa sul serio, non Xhaka”.

Print Friendly, PDF & Email