NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Intervista Zaniolo

Dopo 6 mesi dall’ultima partita giocata, Nicolò Zaniolo è tornato in campo nella sfida contro il Napoli. Ma è al Rigamonti di Brescia che fa la differenza, trovando il gol 204 giorni dopo l’ultima marcatura. Il numero 22 giallorosso ha parlato ai canali del club capitolino:

“I tifosi? Vorrei ringraziarli uno per uno per il sostegno. In molti mi hanno scritto “ci manchi”, ma ora sono loro a mancare a noi, perché in questo periodo non è semplice giocare senza la spinta del nostro pubblico. Dobbiamo pensare anche ai nostri tifosi che guardano le partite da casa e cercare di chiudere la stagione nel modo migliore possibile”.

Stadio della Roma, lunedì prossimo riunione del Movimento 5 Stelle per discutere del progetto

Dopo mesi di stallo arrivano finalmente importanti novità per quanto riguarda lo stadio della Roma. L’iter burocratico e politico che precede la realizzazione del progetto va avanti. Secondo quanto riportato da Il Tempo, il prossimo step decisivo sarà la riunione interna del Movimento 5 Stelle in programma lunedì 20, per discutere dell’impianto che dovrebbe sorgere a Tor di Valle. Questo summit sarebbe dovuto andare in scena già oggi.

Roma-Verona, Fonseca non interverrà in conferenza stampa alla vigilia

Mercoledì la Roma affronta allo Stadio Olimpico il Verona. Al contrario di come accade sempre, Fonseca ha comunicato che non terrà la conferenza stampa alla vigilia del match. Come afferma Sky Sport, tornerà a parlare alla stampa prima della sfida contro l’Inter sabato pomeriggio.

Calciomercato

Non è ancora cominciato il calciomercato ma la Roma già deve far fronte ad alcuni rumors: dopo le incessanti voci che vedrebbero la Juve su Zaniolo, i giallorossi devono tenersi stretti anche Lorenzo Pellegrini. Come scrive le10sport.com, il PSG sarebbe sulle tracce del numero 7, attualmente con una clausola di 30 milioni che però scade il 31 luglio. La volontà dell’ex Sassuolo è quella di rimanere nella Capitale.

Non è ancora iniziato il calciomercato ma la Roma ha già chiari i suoi obiettivi: cercare di trattenere Smalling e Mkhitaryan oltre che i due giallorossi Zaniolo e Pellegrini. I capitolini però vogliono migliorare la rosa con alcuni innesti, e negli ultimi mesi era forte il nome di Nahuel Bustos del Talleres. Le vicende societarie, con Petrachi sospeso, hanno messo in stand-by la trattativa e ora la Roma rischia di perdere il giocatore. Come scrive calciomercato.com, ieri c’è stato un incontro a Casa Milan tra l’agente del giocatore e il club rossonero: l’argentino non è una priorità al momento ma piace molto, e potrebbe lasciare il Talleres grazie al pagamento della clausola da 15 milioni. Per saperne di più servirà anche il giudizio di Ralf Rangnick, nuovo plenipotenziario scelto da Elliott.

Lega Serie A, chiesta la riapertura parziale degli stadi

I club della Serie A, riuniti oggi in Assemblea, hanno ribadito “la necessità di favorire al più presto, nel pieno rispetto delle condizioni di sicurezza, la riapertura parziale degli stadi al pubblico”. Lo si legge in una nota della Lega di A. “A tal proposito è in fase di finalizzazione un articolato protocollo che sarà inviato nelle prossime ore al Presidente della Figc Gabriele Gravina affinché possa utilizzarlo nelle interlocuzioni con le istituzioni governative competenti – prosegue il comunicato – La Lega Serie A, già nelle ultime gare di questa stagione, auspica che venga consentita a ciascuna Società, secondo le specificità di ogni realtà e impianto, la possibilità di riaprire i propri stadi ad un numero limitato di tifosi”.

Serie A, nessun oscuramento del segnale: arriva il sollecito a Sky per l’ultima rata dei diritti tv

“Le Società, all’unanimità, hanno dato mandato al Prof. Vaccarella di reiterare a Sky l’intimazione al pagamento della rata scaduta a maggio in considerazione del decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale di Milano. I Club comunque, a tutela e nel pieno rispetto dei propri tifosi, degli sponsor e di tutti gli stakeholders, hanno deciso di non sospendere l’esecuzione del contratto di licenza dei diritti audiovisivi nonostante il mancato versamento, da parte di Sky, dell’ultima rata del corrispettivo dovuto”. Questa mattina ha avuto luogo l’Assemblea di Lega, per il mancato pagamento da parte di Sky dell’ultima rata per i diritti tv. Di seguito la nota della Serie A: “Per quanto riguarda i diritti televisivi proseguirà nelle prossime settimane il lavoro preparatorio del bando per il triennio 2021-2024. E’ stata inoltre ribadita la necessità di favorire al più presto, nel pieno rispetto delle condizioni di sicurezza, la riapertura parziale degli stadi al pubblico. A tal proposito è in fase di finalizzazione un articolato protocollo che sarà inviato nelle prossime ore al Presidente della Figc Gabriele Gravina affinché possa utilizzarlo nelle interlocuzioni con le istituzioni governative competenti. La Lega Serie A, già nelle ultime gare di questa stagione, auspica che venga consentita a ciascuna Società, secondo le specificità di ogni realtà e impianto, la possibilità di riaprire i propri stadi ad un numero limitato di tifosi”.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radiofoniche della capitale si parla ancora della vittoria conquistata dalla Roma contro il Parma e di quello che potrebbe essere il futuro della squadra in questa stagione. Queste le parole di Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “La Roma ha poco da gioire. La vittoria contro il Parma non è stata così netta ed abbiamo visto cose preoccupanti. A Brescia i tre punti erano d’obbligo, altrimenti sarebbe stato buio pesto. Ma la Roma non potrà raggiungere la Lazio, io avevo più paura del Napoli”. Queste invece le dichiarazioni di Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “La notizia del ritorno al gol di Zaniolo è più bella anche della vittoria della Roma. Parma e Brescia sono stati due test semplici, vediamo ora come andrà con Verona e Inter. E’ positivo comunque che Fonseca stia trovando una soluzione tattica, soprattutto in vista dell’Europa League. Ibanez? Secondo me male, non capisco le lodi nei suoi confronti. Dopo poco fa subito un errore dove viene salvato dai compagni. Non condivido l’entusiasmo intorno al difensore”.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email