NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un unico articolo: buona lettura!

Qui Trigoria

Non c’è tempo per riposare dopo la netta vittoria per 0-3 contro l’Istanbul Basaksehir. Oggi la Roma è tornata in campo al centro sportivo Fulvio Bernardini per iniziare a preparare la sfida di domenica contro il Brescia. La squadra come ogni allenamento post partita è stata divisa in due gruppi: lavoro di scarico per chi è sceso in campo a Istanbul, mentre per gli altri seduta completa con riscaldamento, torello a uno e due tocchi e partitella a ranghi ridotti. E’ tornato in gruppo Florenzi, personalizzato per Pastore. Proseguono le terapie di recupero Mirante, Zappacosta e Cristante.

Pellegrini indispensabile e ora si pensa al rinnovo senza clausola rescissoria

Lorenzo Pellegrini è sceso in campo dal primo minuto contro l’Istanbul Basaksehir e la sua presenza si è sentita. Due assist e una prestazione da vero leader, ma non solo ieri: i numeri dell’intera stagione lo confermano. Per questo la Roma sembra sempre più decisa a non farselo scappare. Il numero 7 ricambia, deciso a legarsi ancora di più a questi colori. Non sono da escludere, dunque, nei prossimi mesi novità sul rinnovo di contratto con adeguamento e probabile rimozione della clausola di 30 milioni. E poi c’è la fascia. Ma per quella c’è tempo. Il futuro adesso è Verona e la voglia di continuare a stupire tutti.

Intervista Under

Cengiz Under ha voglia di tornare ad essere protagonista. E la prima occasione per diventarlo potrebbe essere già domenica. Con la squalifica di Zaniolo, infatti, Fonseca potrebbe puntare su di lui nella sfida contro l’Hellas Verona. Dopo il match contro l’Istanbul Basaksehir ha raccontato ai media turchi le sensazioni dell’ultimo periodo: “Giocare contro di loro, anche se per pochi minuti, è stato speciale per me. Io mi sento bene, in forma. E non vedo l’ora di dimostrarlo. Sono pronto a giocare. Ho sempre aiutato la Roma con gol e assist, e le mie prestazioni sono in crescita. Quando partirò titolare tutti lo capiranno. Sono in uno del club più importanti d’Europa e voglio fare cose davvero buone. Mi manca qualche minuto per tornare nella miglior condizione possibile”.

Mancini al Match Program di Roma Tv

Questa volta tocca a Gianluca Mancini. Il difensore giallorosso si è raccontato in un’intervista al Match Program di Roma Tv, in vista della sfida contro il Verona. Queste alcune delle sue parole: “La gioia del primo gol è una emozione indescrivibile. Per noi difensori segnare è una cosa in più, andare a segno la domenica è super emozionante. Come ho già detto lo aspettavo da tanto, e segnarlo all’Olimpico, con la maglia della Roma, è stata una bella emozione. A freddo rivivo le stesse emozioni vissute a caldo. Sono un ragazzo così…”.

La Roma Primavera batte il Sassuolo 4-3

Serviva una reazione ed è arrivata: la Roma Primavera batte 4-3 il Sassuolo e si rialza dopo la brutta sconfitta nel derby di sabato scorso. Un match pirotecnico che ha visto i giallorossi sempre in vantaggio: nel primo tempo arriva il tris con i gol di Bianda, Semeraro e Zalewski su rigore. Nel finale della prima frazione, però, Aurelio riapre la gara sull’assist di un ispirato Oddei. Nel secondo tempo, però, gli ospiti iniziano forte e Marginean accorcia le distanze dal dischetto Decisiva al 60’ la rete di testa di Tall che porta a due le reti di distanza dai neroverdi. Divario sufficiente e necessario per evitare la beffa nel finale con l’ingenuità di Bianda nei minuti di recupero che concede un rigore al Sassuolo, realizzato da Oddei. Al triplice fischio la Roma guadagna tre punti importanti: prima per il morale e poi per la classifica.

Alberto De Rossi a Roma Tv

Dopo la sconfitta nel derby contro la Lazio, torna a vincere la Primavera di Alberto De Rossi per 4-3 contro il Sassuolo. Queste alcune delle parole del tecnico giallorosso dopo la gara ai microfoni di Roma TV: “È vero, la disamina è scontata. Ancora una volta bene per il gioco creato e i gol fatti, mentre è una disfatta da un punto di vista difensivo, che riguarda tutta la squadra non solo il reparto. Analizzando tutto il girone, di queste partite ce ne sono diverse, probabilmente dipende dalla mentalità e dall’atteggiamento delle squadre. Il dato dei gol subiti è drammatico, sportivamente parlando”.

Santon, parla il mental coach

Davide Santon è partito titolare ieri in Europa League. All’inizio della stagione il giocatore sembrava destinato ad essere soltanto una riserva, ma forse ora è veramente riuscito a far cambiare idea a Fonseca. Il suo mental coach, il professor Stefano Tirelli, ha spiegato in un’intervista al corrieredellosport.it come un lavoro attento e mirato abbia reso possibile questa rinascita. Queste alcune delle sue parole: “Quest’estate la società lo aveva convocato per comunicargli che era stato messo sul mercato. Ha avuto da subito un ottimo rapporto con Fonseca, perché il tecnico ha la qualità di essere una persona molto chiara, anche quando questa estate lo aveva avvisato chiaramente che, nonostante la stima, gli sarebbe servito un giocatore diverso sulle fasce e che avrebbe avuto poche chance di giocare. Abbiamo parlato della situazione e la volontà di Davide è stata quella di giocarsi le sue carte, perché innamorato di Roma e della Roma”.

Domani alle 13.30 la conferenza stampa di Fonseca

Archiviata l’importante e rotonda vittoria di Istanbul contro il Basaksehir, la Roma è già pronta a preparare la trasferta di Verona. Domenica alle 21 i giallorossi incontreranno al Bentegodi la squadra di Juric, che sta attraversando un ottimo periodo di forma. Prima della partenza, come di consueto, Paulo Fonseca parlerà in conferenza pre partita. Domani alle 13.30 il tecnico portoghese risponderà alle domande dei giornalisti in sala stampa a Trigoria.

Totti al sorteggio di Euro 2020

Francesco Totti sarà a Bucarest domani. Come riportato dall’Ansa, l’ex capitano della Roma assisterà al sorteggio per la fase finale di Euro 2020 che si terrà alle 18.00 nella capitale rumena. Insieme a lui ci saranno altre 10 leggende del passato, tra cui Ruud Gullit e Philip Lanm. Ospiti anche altri grandi nomi del calcio europeo: Casillas, John Sivebæk, Marcel Desailly, Ricardo Carvalho, Theo Zagorakis, Karel Poborskì, João Mário, Andrey Arshavin.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radiofoniche della capitale non si fa altro che parlare della vittoria conquistata ieri dalla Roma in Champions League. Queste le parole di Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Sospiro di sollievo! La Roma ieri non ha affrontato una squadra di maniscalchi, come ho letto un po’ in giro questa mattina, ma un club che arrivava da 13 risultati utili consecutivi. In 15 minuti la Roma di Fonseca ha liquidato la pratica Basaksehir, comportandosi da grande squadra. Dimostrata una netta superiorità tecnica, tattica e mentale al cospetto di un avversario insidioso”. Alessandro Austini, intervenuto a Tele Radio Stereo, ha detto: “Faccio un applauso a Pellegrini per non aver fatto nessun tipo di scenata. La Roma è stata brava, ha reso tutto facile, in più c’è stato un avversario che ti ha concesso tanto”.

Martina Cianni




Print Friendly, PDF & Email