NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Qui Trigoria

Dopo il pareggio a reti inviolate arrivato contro il Benevento, la Roma si concede un giorno di riposo. La squadra di Fonseca riprenderà infatti ad allenarsi a Trigoria domani, in vista della sfida di Europa League contro il Braga, in programma giovedì alle 21.00. Oggi sono invece scesi in campo al centro sportivo gli infortunati, non convocati per il match di campionato. Si tratta di Cristante, Ibanez, Kumbulla e Smalling, che hanno svolto un lavoro specifico finalizzato al recupero. L’emergenza in difesa quindi continua e Fonseca dovrà studiare le diverse soluzioni possibili per affrontare i portoghesi.

Roma, la probabile formazione contro il Braga: rebus difesa per Fonseca

Oggi giorno libero per la Roma, ma da domani inizierà una settimana intensa. I capitolini giovedì alle 21 dovranno affrontare il Braga nel ritorno dei sedicesimi di finale e domenica ci sarà il big match contro il Milan. In Portogallo i capitolini si sono imposti 2-0, e quindi la partita dell’Olimpico dovrebbe essere in discesa. Proprio in virtù di questo, al netto degli infortuni e in vista della gara contro i rossoneri, Fonseca potrebbe dover ridisegnare un po’ la formazione.

L’emergenza potrebbe essere nuovamente la difesa, ma stavolta Fonseca dovrà fare a meno anche di Fazio e Juan Jesus, esclusi dalla lista Uefa. Dovrebbe recuperare Cristante, e forse anche Kumbulla. Difficile invece il ritorno di Smalling, mentre Ibanez è in dubbio anche contro il Milan. Il tecnico portoghese potrebbe optare per la linea a tre formata da Mancini, Cristante, e Spinazzola, nuovamente arretrato. In porta potrebbe ritrovare la titolarità Mirante. Sulle fasce potrebbe riproporre Karsdorp e Bruno Peres riadattato a sinistra. A centrocampo probabilmente spazio a Diawara, che potrebbe prendere il posto di uno tra Villar e Veretout. Sulla trequarti Pedro dovrebbe far rifiatare Pellegrini o Mkhitaryan, mentre l’unica punta dovrebbe essere Dzeko. Di seguito la probabile formazione:

ROMA (3-4-2-1): 83 Mirante; 23 Mancini, 4 Cristante, 37 Spinazzola; 2 Karsdorp, 42 Diawara, 17 Veretout, 33 Bruno Peres; 11 Pedro, 7 Pellegrini; 9 Dzeko

BALLOTTAGGI: Mirante-Pau Lopez, Diawara-Villar, Diawara-Veretout, Pedro-Mkhitaryan, Pedro-Pellegrini
IN DUBBIO: Kumbulla, Cristante
INDISPONIBILI: Zaniolo (rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro), Smalling (lesione al flessore della coscia sinistra), Reynolds (ritardo di condizione), Calafiori, Ibanez (problema al flessore destro)
DIFFIDATI: Karsdorp, Villar, Bruno Peres
SQUALIFICATI: –

Zaniolo può aumentare i carichi di lavoro: possibile rientro in campo dopo Pasqua

Continua il duro percorso di recupero di Nicolò Zaniolo, operato lo scorso 13 settembre dal professor Fink nella clinica Hochrum, di Innsbruck, per la ricostruzione del legamento crociato del ginocchio sinistro. Oggi il calciatore ha avuto un consulto proprio dal professor Fink mentre la visita vera e propria avrà luogo attorno al 20 marzo a Roma. Secondo quanto riportato Gazzetta.it, è arrivato l’ok per aumentare l’intensità del lavoro. L’obiettivo ora è quello di rientrare per il fine settimana dopo Pasqua, contro il Bologna all’Olimpico, ma soltanto a marzo inoltrato si capiranno i tempi esatti del rientro.

Primavera, Roma-Empoli 3-1: i gol nel finale di Tripi e Bamba regalano il successo ai giallorossi

La Roma Primavera torna alla vittoria in campionato. Al Tre Fontane i giallorossi superano l’Empoli nel finale. Decisivi, dopo il vantaggio iniziale (autogol di Pradelli al 58′) e il pareggio dei toscani (rete di Asllani al 67′), il gol di Tripi al 90′ e quello di Bamba all’ultimo secondo a fissare il punteggio sul 3-1.

“Sì, sono molto soddisfatto. Mi è piaciuta la reazione della squadra soprattutto dei giocatori partiti dalla panchina. Oggi sono loro che hanno fatto la differenza”, queste alcune delle parole del tecnico Alberto De Rossi nel post partita.

Pellegrini: “Abbiamo buttato due punti, ora riprendiamoli nei match importanti!”

Dopo il deludente pareggio a reti bianche a Benevento, arriva la reazione, affidata ai social, di Lorenzo Pellegrini. Il capitano della Roma ha postato un’immagine della sfida su Instagram con queste parole: “Siamo arrabbiati, abbiamo buttato due punti che dovremmo per forza ritrovare in uno dei match importanti! Ora testa a giovedì per il passaggio del turno!”.

L’amarezza di El Shaarawy dopo il pareggio con il Benevento

Stephan El Shaarawy affida ai social l’amarezza per il pareggio deludente in casa del Benevento. Il classe ’92 è tornato in campo in Serie A, nei minuti finali, con la maglia giallorossa, procurandosi anche il rigore a tempo scaduto, poi cancellato dal VAR per fuorigioco di Pellegrini. Queste le parole del Faraone su Instagram: “Poteva esserci un finale migliore per questo ritorno in Serie A ma non c’è tempo per rammaricarsi.. tra 3 giorni c’è già un ottavo di finale da conquistare.. testa alta e guardiamo avanti”.

Figc, Gravina rieletto presidente: sconfitto Sibilia

Gabriele Gravina è stato rieletto presidente della Federcalcio. Sconfitto il numero uno della Lega Dilettanti, Cosimo Sibilia, che ha tentato invano di recuperare il margine di svantaggio. Le votazioni si sono concluse poco fa. Questi i risultati del voto: 369,84 per Gravina (73,45%), 132,27 voti per Sibilia (26,25%). Queste le sue dichiarazioni a margine: “Grazie per la vostra dedizione e la pazienza per condividere un percorso importante. Il secondo tempo della nostra partita sta per iniziare. Ringrazio la partecipazione e per la fiducia. Vi ringrazio per l’affetto dimostrato. Il consenso che mi avete riconosciuto hanno consolidato l’elaborazione del progetto con cui mi sono presentato oggi. Il nostro movimento ha sofferto sul piano umano e sociale prima che economico l’impatto della pandemia”.

“Non dovevamo fermarci, non ci fermeremo. Potevamo essere un segnale positivo per gli italiani, siamo stati un segnale di ripartenza. Non ci siamo tirati indietro. La nostra comunità è sempre stata una squadra, dove ognuno deve saper fare la sua parte, dove ognuno dovrà mettere da parte il proprio interesse per il bene di tutti. Sono convinto che questa strategia che vi ho proposto potrà condurci alla vittoria, un percorso che non sarà privo di tensioni. Dobbiamo consegnare ai giovani un calcio più solido e sostenibile”.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radiofoniche della capitale si parla ovviamente di Benevento-Roma, match di campionato andato in scena ieri. Queste alcune delle parole di Angelo Mangiante a Rete Sport: “È stata una serata deludente, anche per la superiorità numerica di quasi tutto il secondo tempo. Borja Mayoral? Con Dzeko in campo ha giocato peggio. Ieri insieme non hanno combinato nulla. Il sistema di gioco di Fonseca per ora non prevede la coppia. Prima o poi doveva arrivare il pari contro una piccola”. Questo invece l’intervento di Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Non avevo pronosticato una battuta d’arresto, era un’occasione troppo ghiotta per la Roma per non approfittarne. Ieri è mancata cattiveria da parte di alcuni giocatori e ci sono stati troppi leziosismi, in più va sottolineato il problema tattico. Schierare Mayoral contro un avversario con delle linee così strette ha messo lo spagnolo nelle condizioni di non toccare mai un pallone”.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here