romanews-roma-ndg-stadio-veretout-totti-mkhitaryan
Foto Getty

NEWS DELLA GIORNATA TOTTI – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Qui Trigoria

La Roma torna in campo per preparare la partita di giovedì sera all’Olimpico contro l’Istanbul Basaksehir, nella partita di esordio di Europa League. La seduta di questa mattina è iniziata in sala video per studiare l’avversario, per poi svolgere esercizi di attivazione muscolare. Subito dopo la squadra è stata divisa i due gruppi per un torello prima di dedicarsi ad un focus tattico. In conclusione, gli uomini di Fonseca sono stati impegnati in una partitella a campo ridotto. Zappacosta e Smalling hanno svolto lavoro individuale in campo, mentre Cetin è rimasto a casa colpito da una sindrome influenzale. Solo terapie e palestra per Perotti e Under.

Le conferenze stampa in vista di Roma- Istanbul Basaksehir

Giovedì alle 21:00 la Roma farà il suo esordio nel gruppo J dell’Europa League. I giallorossi affronteranno all’Olimpico l’Istanbul Basaksehir ma prima, domani alle ore 10:00, effettueranno la rifinitura con i primi 15 minuti aperti alla stampa, mentre alle 13:30 Paulo Fonseca parlerà in conferenza insieme ad Alessandro Florenzi. Alle 19:00 il tecnico dei turchi Okan Buruk parlerà in conferenza allo Stadio Olimpico, mentre alle 19:30 ci sarà la rifinitura degli ospiti.

Dove vederla

Giovedì la Roma farà il suo esordio in Europa League nel match contro l’Istanbul Basaksehir. La gara si disputerà alle 21 allo Stadio Olimpico e, oltre che da Sky, sarà trasmessa anche in chiaro: il canale di riferimento è TV8.

Wolfsberg-Roma, info biglietti

La Roma, attraverso il suo sito ufficiale, ha reso note le modalità di vendita dei biglietti per la sfida di Europa League del 3 ottobre in casa degli austriaci del Wolfsberg. La sfida valida per la seconda giornata del Gruppo J di Europa League verrà disputata al Liebenauer Stadium di Graz alle 18:55. Clicca QUI per tutte le info.

Parla Totti

“Un po’ tutti ci auguravamo che arrivasse la prima vittoria, non riuscirci dopo tre giornate significava l’inizio di una mini-crisi. Dopo questa bella prestazione e questa bella vittoria sono state rimesse le cose in chiaro”. Così Francesco Totti sulla sua Roma. L’ex campione giallorosso tira quasi un sospiro di sollievo dopo il largo successo casalingo di domenica scorsa contro il Sassuolo e sottolinea che i due nuovi arrivi in Veretout e Mkhitaryan “Sono pedine fondamentali per il gioco di Fonseca e daranno un forte contributo. Micki era un giocatore che serviva alla Roma. È partito subito bene. È un giocatore che ha tanta tecnica, tanta qualità e tanta quantità. Si inserirà nel migliore dei modi, darà un forte contributo a questa squadra”.

Stadio della Roma

La Roma vuole accelerare sul progetto Stadio. E la sensazione è che i prossimi mesi saranno decisivi per arrivare ad un lieto fine e far partire finalmente i lavori per la costruzione dell’impianto dopo tutti i vari intoppi e rallentamenti. Lentamente, ma si riparte. Ieri ci sarebbe stata una riunione interna fra uffici tecnici del Campidoglio e della Città Metropolitana per discutere approfondimenti sulla questione degli svincoli sulla via del Mare all’interno del progetto Stadio della Roma a Tor di Valle. Domani poi ci sarà la riunione con Acea per affrontare il problema degli odori derivanti dal depuratore. Sono dunque ripartite le procedure che dovrebbero portare alla definitiva approvazione del progetto o allo show down in tribunale. Il nodo della questione è che lo Stadio non aprirà se la stazione di Tor di Valle della Roma-Lido non sarà completa, ma non potrà rimanere chiuso se manca solo Acilia Sud.

Parla Boniek

Zibi Boniek ha fatto il punto sul campionato di Serie A, esprimendo un suo giudizio su Fonseca, le prospettive della RomaZaniolo e Mkhitaryan: “Ho giocato diverse volte contro l’Armenia con la nazionale polacca e devo dire che Mkhitaryan mi ha sempre stupito. Ha grosse qualità tecniche, è il giocatore ideale da affiancare a una punta che segna come Dzeko. Alla Roma serviva un giocatore come lui in grado di saltare l’uomo, può aiutarci ad arrivare in Champions League. Pellegrini? Mi piace molto, ma per dargli una corona così importante (ricevuta da Totti, ndr) ci vuole tempo. Lui le qualità ce l’ha, ha facilità di palleggio, si muove bene, ma sui giovani cerco sempre di aspettare prima di dare giudizi”.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radiofoniche romane il tema più chiacchierato è quello della prossima partita della Roma in Europa League. Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “Il primo step era vincere e possibilmente convincere, per larghi tratti la Roma col Sassuolo lo ha fatto. Ora c’è un nuovo gradino da salire: ripetersi in Europa League, in un match non facile contro l’Istanbul Basaksehir, che è una squadra rognosa da affrontare, con alcune individualità dotate di grande esperienza internazionale. La continuità di risultati è l’unico modo per trovare entusiasmo, ma vedo un gruppo positivo negli atteggiamenti al contrario dello scorso anno, anche in chi subentra come accaduto per Spinazzola e Zaniolo domenica. Fonseca sta coinvolgendo tutti i componenti della rosa e mi aspetto una serie di cambi giovedì, soprattutto da centrocampo in su per trovare altre risorse dalla panchina”. Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “L’Europa League ti consente fare più turn-over rispetto alla Champions League, non è un delitto dirlo. Nel girone soprattutto puoi permetterti di far rifiatare qualcuno, mi aspetto che giochino sempre 4-5 giocatori diversi. Poi dobbiamo scoprirlo perché Fonseca ancora non lo conosciamo su questo aspetto. La Roma ha delle qualità per giocarsela con tutte. In queste giornate abbiamo visto tutte le squadre e hanno tutte dei difetti. Anche il Napoli che è la squadra che mi entusiasma di più ha dei problemi di equilibrio”.

Claudia Belli

Print Friendly, PDF & Email