NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Serie A, approvati algoritmo e playoff

Con una maggioranza di 18 voti a favore e solo 3 contrari, è stata approvata la proposta del presidente FIGC Gabriele Gravina. Dalla riunione del Consiglio iniziata alle 12 è emerso che, in caso di nuovo stop causato dal ritorno dell’emergenza sanitaria, le linee guida prevederanno il ricorso a playoff, playout e all’algoritmo, il quale servirà a stabilire le qualificazioni alle competizioni europee e le retrocessioni ma non lo scudetto. Secondo Sky Sport, playoff e playout saranno impiegati solo se il campionato dovesse fermarsi entro una certa data prevista che potrebbe essere quella del 10 luglio.

Finisce qui la stagione 2019/20 della Roma Femminile

Durante il Consiglio FIGC è stata presa anche una decisione importante per la stagione 2019/20 del calcio femminile: il campionato è ufficialmente terminato, si ripartirà dalla stagione 2020/21. Al momento della sospensione la squadra prima in classifica era la Juventus, ma il titolo non verrà assegnato. Sarà da sciogliere il nodo secondo posto, che garantisce un posto nella UEFA Women’s Champions League. Le giallorosse si trovavano quarte in classifica a un solo punto dalla Fiorentina e dal Milan, entrambe ferme in seconda posizione a pari punti ma con una partita ancora da disputare.

Il calciomercato riapre a settembre

La FIGC ha comunicato che la prossima finestra di calciomercato si aprirà l’1 settembre e verrà chiusa il 5 ottobre. Questo il comunicato ufficiale della Federcalcio: “Il Consiglio Federale ha stabilito i termini di tesseramento per la prossima stagione sportiva: dal 1° settembre al 5 ottobre 2020; dal 4 gennaio al 31 gennaio 2021”.

Zaniolo, mercoledì l’operazione al naso

Nicolò Zaniolo dovrà operarsi di nuovo ma, fortunatamente per il calciatore, per un problema del tutto minore rispetto a quello che lo ha obbligato a fermarsi contro la Juventus. Come riportato da Sky Sport, il numero 22 giallorosso si sottoporrà mercoledì a un intervento per risolvere l’ipertrofia dei turbinati. L’operazione era prevista da tempo e permetterà al calciatore di migliorare nella respirazione durante lo sforzo fisico. Il rientro in gruppo è previsto a metà della prossima settimana.

Le parole di Gianluca Petrachi

A pochi giorni dalla ripresa della Serie A il ds della Roma Gianluca Petrachi racconta a Sky Sport il ritorno a Trigoria dei giocatori. Questo un estratto dell’intervista completa che andrà in onda domani: “Soprattutto i primi giorni ho visto grande voglia, cattiveria e concentrazione. Questa ultima settimana li ho visti un po’ così, quindi devo fargli capire che ci stiamo avvicinando al campionato. All’inizio è stato molto bello stare insieme e ritrovarsi. Siamo una famiglia, ma come tutti i figlioli ogni tanto uno ti scappa, uno esce”.

Le parole di Mkhitaryan

Henrikh Mkhitaryan ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di nel corso del programma Fútbol with Grant Wahl, programma statunitense. L’armeno ha raccontato alcuni episodi passati, la sua esperienza in Italia e con l’italiano. Inoltre, si è soffermato anche sulla sua possibile permanenza nella Capitale: “Mi piacerebbe essere a Roma non solo l’anno prossimo, ma anche oltre. Ma ho un contratto con l’Arsenal e non dipende solo da me. I club devono mettersi d’accordo. Il mio compito è di impegnarmi e fare del mio meglio in allenamento e in campo. Il calcio cambia velocemente, devi essere sempre pronto”.

Calciomercato: il Napoli punta Veretout, Vertonghen piace anche all’Inter

Jan Vertonghen lascerà il Tottenham a parametro zero a fine stagione. Il difensore belga, proprio per questo motivo, ha attratto gli occhi molti club tra cui quelli della Roma e dell’Inter. Come riporta il Corriere dello Sport, il 33enne sarebbe in cerca di nuove sfide che gli possano permettere di calcare ancora palcoscenici importanti e per questo, se dovesse approdare in Serie A preferirebbe farlo con i nerazzurri. I giallorossi restano comunque alla finestra, ma al momento non sembrano essere la prima scelta del difensore. Nel frattempo, secondo Tuttosport, il Napoli avrebbe messo gli occhi su Jordan Veretout. Il giocatore piace ai partenopei che però, prima di fare ogni mossa, dovranno capire quale sarà il futuro di Allan. Se il brasiliano dovesse partire, il Napoli proverà a prendere il francese per una cifra vicina ai 15 milioni, cercando di approfittare della difficile situazione di bilancio della società giallorossa.

Senti chi parla…

Oggi, sulle principali frequenze giallorosse, uno dei temi della giornata è stato quello legato alle parole di Gianluca Petrachi, direttore sportivo della Roma. Ne ha parlato Antonio Felici a Centro Suono Sport: “A Trigoria c’è un disorientamento. Quindi sono più preoccupato di questa uscita di Petrachi, io la leggo a 360 gradi. Non solo parla ai giocatori per parlare al tecnico, ma è una manifestazione di insofferenza della situazione in generale. Un gruppo dirigente che ha la testa altrove non potrà mai trasmettere la sufficiente convinzione alla parte tecnica. Petrachi se ne è uscito come qualcuno che ormai è al di fuori della situazione. Manifesta un’atmosfera poco ideale in vista della ripresa. Non ci dimentichiamo che la Roma deve recuperare punti all’Atalanta. Queste parole sono un campanello d’allarme.” Anche Stefano Carina a Radio Radio Pomeriggio si è espresso sulla questione: “Sono curioso anche di ascoltare Petrachi. Il mercato della Roma in entrata sarà semplice da decifrare, operazioni in stile Ibanez oppure prestiti oppure parametri zero.”

Il bollettino della Protezione Civile

La Protezione Civile ha diffuso i dati ufficiali aggiornati sulla situazione dei contagi da COVID-19 in Italia. Il numero totale dei contagi ha raggiunto 235.278 unità, con i 280 registrati oggi. I casi attuali registrati sono stati 532 in meno. Oggi le persone decedute sono state 65, portando il numero totale a 33.964. I guariti raggiungono quota 166.584, per un aumento in 24 ore di 747. Da segnalare un aumento nel rapporto tra nuovi positivi e persone sottoposte al tampone: oggi c’è un caso positivo ogni 58 persone testate, mentre nei due giorni scorsi erano uno ogni 130 persone circa. Il 69,2% dei nuovi casi risiede in Lombardia ma si registrano zero vittime in ben 11 regioni: Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sardegna.

Print Friendly, PDF & Email