NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Fonseca in conferenza stampa

Giornata di vigilia e dunque di conferenza stampa per Paulo Fonseca in vista della sfida di domani contro il Sassuolo. Il tecnico portoghese è tornato sulle prime due partite contro Lazio e Genoa sottolineando il tipo di atteggiamento che vuole vedere dalla sua squadra: “Con la Lazio la squadra è diventata troppo passiva, io voglio una squadra coraggiosa che pressi al momento giusto. Con la Lazio non mi è piaciuto l’atteggiamento in fase di pressing e recupero palla. Non voglio che si ripeta una prestazione del genere. Come ho detto ho visto miglioramenti costanti sotto tutti gli aspetti, ho fiducia per la partita di domani che vedremo ulteriori miglioramenti sia per la qualità del gioco sia per i nostri concetti per il futuro”. Sugli infortuni, invece, l’ex Shakhtar non si sbilancia: “Smalling non lo voglio rischiare. Non ha nulla di grave, ma abbiamo preso questa decisione. Con lo staff medico stiamo lavorando. Questo degli infortuni riguarda tutti i club anche in Italia, noi dal canto nostro stiamo studiando programmi rigorosi per prevenire questi problemi. Noi stiamo gestendo sia il gruppo nel suo complesso con la massima cautela e attenzione”. Sulla formazione, invece, nessun indizio: “Mkhitaryan è pronto, ma oggi non vi dirò nulla sui giocatori che andrò a schierare domani”.

Trigoria

Dopo due pareggi, la Roma deve trovare la prima vittoria in campionato contro il Sassuolo. I ragazzi di Fonseca stamattina hanno svolto l’allenamento di rifinitura in vista della partita di domani alle 18. La seduta è iniziata con la solita fase di riscaldamento, per
poi passare alla parte tattica, alla quale non hanno preso parte Under, Zappacosta e Smalling, che hanno invece effettuato lavoro individuale. I tre non saranno convocati per la partita di domani: probabile l’esordio, invece, per Mkhitaryan e Veretout. Prima chiamata anche per Kalinic.

Karsdorp: “A Roma ho fallito per colpa dello stress”

Dopo due anni travagliati alla Roma, Karsdorp ha deciso di tornare al Feyenoord, sua squadra prima di approdare nella capitale. Il terzino olandese si è espresso sulla sua fallimentare esperienza in giallorosso al De Telegraf, riconducendo gran parte delle cause del suo fallimento allo stress: “Se ti diverti e hai più fiducia giochi in maniera più libera. Se sei stressato perché sei di nuovo infortunato, o sei arrabbiato perché non giochi mai, la tua testa sarà diversa. Quindi, per invidia o per rabbia, in allenamento ho fatto uno sprint e mprovvisamente mi sono infortunato di nuovo”.

La vigilia in casa Sassuolo

Il Sassuolo vive la vigilia della partita dell’Olimpico con serenità e con Defrel e Chiriches convocati e domani pronti a scendere in campo. C’è voglia di fare bene in casa neroverde, come testimoniato dalle parole di De Zerbi in conferenza stampa: “La Roma ha qualità per essere presa in considerazione e per essere reputata una grande squadra. Ha qualità nel palleggio e se ogni tanto ti capita di essere messo in mezzo dal loro palleggio non devi piangere, lo hanno fatto con Lazio e Genoa e lo faranno con tante squadre, così come mettiamo noi in mezzo gli altri. Dobbiamo difenderci bene ma dobbiamo esaltare al massimo la nostra manovra. Ho visto i ragazzi concentrati, convinti di poter andare a fare una grande partita, non andremo a Roma a farci mettere in mezzo. Poi è chiaro che può succedere di tutto. Non vogliamo fare le comparse”.

Senti chi parla alle radio

Sulle principali frequenze radiofoniche romane il tema principale di discussione è la partita di domani della Roma contro il Sassuolo. Guido D’Ubaldo a Radio Radio prova ad ipotizzare l’undici che schiererà Fonseca dal primo minuto: “Credo che Fonseca schiererà il 4-2-3-1 con la sola novità di Mancini dovuta al forfait di Smalling. Mi aspetto sia l’esordio di Mkhitaryan sia quello di Veretout, con lo spostamento di Pellegrini sulla trequarti, ruolo che lui preferisce e che di solito è occupato da Zaniolo. E’ un giocatore sul quale Fonseca punta molto”. Checco Oddo Casano, invece, a Centro Suono Sport sottolinea l’importanza dell’appuntamento: “La gara di domani è già un crocevia importante per Fonseca: ho apprezzato la sua considerazione sulla necessità di adattarsi alle difficoltà del campionato italiano. Serve maggiore equilibrio rispetto a quanto visto finora, la speranza è che l’inserimento di Veretout e lo slittamento di Zaniolo come trequartista di destra ti diano maggiore equilibrio. La situazione degli infortuni è allarmante, non si può pensare di affrontare la stagione con 4-5 defezioni a partita. Spero che il percorso di prevenzione annunciato da Fonseca porti dei benefici”.

Print Friendly, PDF & Email