NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Pellegrini, intervento al setto nasale riuscito: rientro da valutare nei prossimi giorni

Lorenzo Pellegrini è uscito dal campo contro la Fiorentina con il viso ricoperto di sangue dopo uno scontro con Milenkovic. Il 7 giallorosso ha subito effettuato una radiografia, che ha evidenziato una frattura del setto nasale a seguito del trauma facciale con ferita lacero contusa. Il centrocampista è arrivato alle 8.30 a Villa Stuart, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico, perfettamente riuscito, ad opera del dottor Bruno Pesucci (che aveva curato Dzeko dopo la frattura allo zigomo). Il ricovero del giocatore della Roma dovrebbe terminare in serata. Per quanto riguarda i tempi di recupero, con tutta probabilità, non ci sarà nulla da fare per le due gare di campionato, ma la speranza è di rivederlo (con maschera protettiva), per la partita di Europa League con il Siviglia.

Buone notizie da Trigoria: recuperati Ibañez, Under e Santon

Paulo Fonseca può sorridere in vista del Torino. Roger Ibañez è tornato ad allenarsi con il gruppo. Il brasiliano era stato costretto ad uscire dal campo nel match contro l’Inter a causa di un problema all’adduttore. Ora però il difensore della Roma sembra aver superato la questione. Recuperati anche Cenzig Under e Davide Santon, i quali rispettivamente erano alle prese con un problema al polpaccio e con una lesione muscolare (sempre al polpaccio). Ancora a parte invece Mirante, anche lui vittima di un infortunio al polpaccio. I granata, invece, dopo il giorno libero concesso oggi, domani effettueranno una sessione di allenamento tecnico-tattica nel pomeriggio, l’unica prima del match contro i capitolini.

Calciomercato, la Roma pensa a Joronen. De Sanctis potrebbe lasciare Trigoria

La Roma continua a pianificare la prossima sessione di calciomercato. I giallorossi avrebbero messo gli occhi su Jesse Joronen. Il Brescia è già matematicamente retrocesso e ora il futuro di molti dei suoi giocatori è in dubbio, il portiere finlandese è tra questi. Sul classe ’93, però, ci sarebbero anche Watford e West Ham, oltrei ai capitolini. In settimana l’agente del giocatore dovrebbe incontrare il presidente Cellino per parlare di mercato. A Trigoria, però, a gine stagione potrebbe dare l’addio Morgan De Sanctis, che da tempo non segue più la squadra in trasferta. L’ex portiere giallorosso credeva di dover ricoprire il ruolo di direttore sportivo dopo la sospensione di Petrachi, ma Baldini Pallotta sembrano aver preso il controllo della situazione. Per questo, potrebbe quindi decidere di iniziare una nuova avventura altrove, e le ipotesi sarebbero Ascoli o Verona.

Giudice Sportivo: convalidato il risultato di Roma-Fiorentina, Mancini entra in diffida

Convalidato il risultato di Roma-Fiorentina, nonostante le polemiche nel post-gara. La pietra tombale è arrivata dal Giudice Sportivo che nel comunicato emesso all’indomani della sfida, nell’elenco delle partite disputate, naturalmente, inserisce anche il 2-1 della Roma sui viola. Tra le altre decisioni spicca il turno di squalifica a Rincon (Torino), che salterà la sfida contro i capitolini. Tredicesima sanzione per Gianluca Mancini, che entra invece in diffida in diffida. Infine, ammenda di 5000 euro al DS della Fiorentina, Daniele Pradè, entrato nel recinto di gioco per contestare una decisione arbitrale.

La Fiorentina non presenta ricorso contro la Roma: “Nessuna possibilità di successo”

La Fiorentina ha deciso di non presentare alcun tipo di ricorso contro la Roma dopo la gara dello Stadio Olimpico. I viola hanno chiarito la loro posizione tramite una nota ufficiale: “La Fiorentina informa di non aver presentato ricorso in merito a quanto accaduto ieri sera in occasione del secondo rigore concesso alla Roma, in quanto – dopo un’analisi approfondita – ritiene preventivamente nulla la possibilità di ottenere qualsiasi tipo di successo.” Questo è quanto si legge nel testo diffuso tramite il sito dei toscani it.violachannel.tv.

Serie A, Gravina contro il nuovo protocollo: “Insostenibile”

Preoccupano alcuni aspetti della prossima stagione di Serie A, soprattutto considerando il protocollo anti-Covid. A tal proposito si è espresso il presidente della Figc Gabriele Gravina, che a Gr Parlamento spiega: “L’attuale protocollo è inapplicabile d’ora in avanti: è impegnativo per le società e per gli stessi atleti. La procedura ha dovuto tener conto dell’evoluzione della pandemia nel nostro Paese e bisogna continuare a tenerla in considerazione, ma allo stesso modo bisogna è essere realisti: lo abbiamo applicato in una situazione d’emergenza per un periodo brevissimo, ma immaginare di continuare ad applicarlo per tutta la prossima stagione sportiva, con tamponi ogni quattro giorni, è impossibile. Un’alternativa? Accertata la negativizzazione del gruppo squadra, bisogna allentare i tamponi.”

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radio romane l’argomento del giorno è stato il match tra Roma e fiorentina. Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Il rigore su Dzeko era nettissimo e il tocco dell’arbitro Chiffi non ha propiziato l’inizio di un’azione promettente, perchè il pallone era destinato comunque a Perez” Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “ Aiuti alla Roma? C’era un rigore su Zapata l’altra sera… La Roma le poteva vincere tranquillamente tutte e sei le partite, poteva battere anche l’Inter. Se vuoi attaccarti agli episodi allora parliamo di tutti, dalla prima alla 36esima giornata”. C’è anche chi esprime un parere sui singoli: Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Veretout non lo considero un grande giocatore, ma è uno che se sta bene fisicamente tira sempre fuori la prestazione. Il classico giocatore da rendimento. Spinazzola ha spinto incredibilmente sulla sinistra, non glielo avevo mai visto fare. Mi ha positivamente impressionato. Pellegrini invece ancora una volta ha fatto troppo poco. Quando è uscito, la squadra ha iniziato a produrre occasioni con Zaniolo“. Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Pomeriggio: “Zaniolo sarà il nuovo re giallorosso. La società ha pronto il rinnovo e l’adeguamento di contratto“.

Print Friendly, PDF & Email