Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile

Arriva il consueto bollettino giornaliero da parte della Protezione Civile con i dati sul Coronavirus in Italia. Sul territorio nazionale i casi attualmente positivi sono 31.710, con una diminuzione di 1.162 rispetto a ieri. Oggi si registrano 71 decessi, per un totale di 34.114 da inizio pandemia. 1.293 i guariti odierni, che portano il totale a 169.939. I nuovi contagi sono stati 202, secondo numero più basso da inizio pandemia, con i casi totali saliti così a 235.763. 8 regioni hanno registrato zero casi, tutte le regioni sono sotto i 100 casi, 16 di esse con meno di 5.

Calciomercato: Pastore piace in MLS

La Roma continua a lavorare per piazzare sul mercato tutti gli esuberi della rosa. Tra questi c’è sicuramente Javier Pastore: arrivato nella Capitale due anni fa per sostituire il vuoto lasciato da Radja Nainggolan, il ‘Flaco’ non è mai riuscito ad imporsi a causa dei tanti, troppi infortuni. Negli ultimi giorni si era parlato di una possibile sfida di mercato tutta statunitense per il fantasista argentino, con i Seattle Sounders e Los Angeles Galaxy interessate al suo acquisto. Questa volta è Marca a rilanciare l’interesse dell’ex squadra di Beckham, soprattutto per la volontà di Gullermo Barros Schelotto di aggiungere il suo talento in rosa, anche per aumentare il già folto contingente argentino della squadra. Nella squadra dei Galaxy al momento militano infatti Emiliano InsùaEmil Cuello e anche Cristian Pavòn, che però dovrebbe rientrare al Boca Juniors a fine prestito. Indiscrezioni confermate anche da quanto raccolto dalla redazione di Romanews.eu, con Seattle interessata da un punto di vista strettamente tecnico all’argentino e Galaxy che forse, per disponibilità economica, partono in pole.

Pellegrini: a Trigoria si decide il futuro?

In casa giallorossa continua a tener banco la questione legata al futuro di Lorenzo Pellegrini. Il centrocampista ha il contratto in scadenza nel 2022 e l’accordo prevede l’ormai famosa clausola rescissoria da 30 milioni che fa gola a diversi top club europei e italiani. Quest’oggi, come riporta SkySport, Giampiero Pocetta, agente di Pellegrini, era a Trigoria per incontrare Guido Fienga. I due hanno parlato del futuro del numero 7 la cui volontà sembra essere quella di rimanere nella Capitale. Tuttavia, come detto in precedenza, alla finestra rimangono molte squadre in attesa di capire come si evolverà la situazione legata al suo rinnovo. Tra queste ci sono Inter, PSG e Borussia Dortmund.

L’intervista a Pau Lopez

Il portiere della RomaPau Lopez ha parlato in una diretta Instagram col canale bcnbest, soffermandosi sulla sua esperienza nella Capitale. Ecco le sue parole: “Fisicamente sto meglio, non so quando potrò tornare, spero tra poco. Farò altre prove, ma ancora è un po’ complicato fare tutto. Essendo un infortunio alla mano vorrei curarmi bene”.

Sull’arrivo a Roma
“Non avevo intenzione di andare via dal Betis, la mia famiglia stava benissimo. Poi però è arrivata la Roma e ho avuto la possibilità di giocare in un club storico che va sempre in Champions, era difficile dire no. C’erano molti soldi in ballo ed è stata un’ottima operazione anche per il Betis. Non potevo dire no a questa esperienza, in un club così grande e storico. I tifosi e i compagni mi hanno trattato benissimo. Ci sono giocatori come Dzeko, Pastore, Fazio e Kolarov, è una grande cosa dividere lo spogliatoio con loro”.

L’italiano?
“Sono arrivato a Roma senza sapere una parola di italiano, ma non ho grandi problemi a imparare le lingue e piano piano parlando col traduttore della Roma, che conosce 8 lingue, sono migliorato”.

Un messaggio ai tifosi giallorossi?
“Speriamo che queste ultime dodici partite ci portino al risultato che vogliamo ottenere”.

Le parole di Totti sul suo futuro

Francesco Totti è pronto alla sua nuova avventura. Poco prima del lockdown la leggenda giallorossa aveva appena iniziato il lavoro si ‘scout’ aprendo due società di consulenza e assistenza per club e giocatori (CT10 Management e la IT Scouting). Ora finalmente può dedicarsi al suo nuovo lavoro a tempo pieno. Ecco le sue parole rilasciate in un’intervista a wyscout.com, piattaforma sfruttata tra gli altri da agenti e direttori sportivi: “In questo momento della mia vita sono totalmente concentrato sullo scouting. Volevo creare per me una nuova carriera nel mondo del calcio, sfruttando al massimo la mia esperienza, pur rimanendo competitivo. Durante l’identificazione dei talenti e il processo di valutazione dei giocatori utilizziamo Wyscout. Se necessario setacciamo l’Europa e il mondo intero. Il mio obiettivo è quello di creare i migliori giovani talenti, fornendo loro guida e assistenza affinché possano avere successo. Sto già tenendo d’occhio i giovani talenti, e cresceranno come ho sempre desiderato crescere”.

Senti chi parla…alle radio

Tra calciomercato e ripresa del campionato sono diversi i temi trattati da speaker e opinionisti sulle frequenze radio giallorosse. Ecco ad esempio il pensiero di Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “Pedro ci risulta essere della Roma. Pallotta è molto arrabbiato per come viene trattato ultimamente dai tifosi, ammette di aver sbagliato, ma afferma anche di aver dato una valanga di soldi alla Roma. Molti dicono che Petrachi andrà via, potrebbero esserci novità ai livelli alti della dirigenza. Pellegrini potrebbe lasciare la Roma, anche se è romanista e ama la Roma. Si sono riaccese delle trattative per la cessione del club, non so se si tratti di Friedkin. Al 95% Under sarà ceduto, mentre Zaniolo non parte per una cifra inferiore ai 60 milioni. Florenzi piace alla Juventus, ma con i bianconeri si faranno solo scambi con plusvalenze. Le parole di Petrachi? Al momento ha ragione chi critica. Da quello che ho capito io è lui al potere, non è lui a essere in discesa nella dirigenza”. Queste invece le parole di Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Oggi Pedro lo prenderei, sempre meglio di Kalinic. Secondo me la Juve non ci punta realmente, anche perché dovrebbe rimanere in panchina. La Roma non vorrebbe vendere né Pellegrini né Zaniolo, ma credo che ci sia la volontà di sacrificare Pellegrini eventualmente. Lui e il suo agente aspettano una chiamata per l’eliminazione della clausola. Lui vuole restare alla Roma. Occhio però al PSG, che ci sta pensando molto. Se la Roma dovesse vendere sia Florenzi sia Pellegrini sarebbe un’impresa paradossale, ossia cedere due capitani in un anno!“.

Print Friendly, PDF & Email