NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Roma, per la porta torna in auge Gollini. Everton su Smalling

Si fa avanti una nuova forte candidatura per il ruolo di primo portiere la prossima stagione, vale a dire quella di Gollini. Come riportato dalla gazzetta.it, sono tanti i legami che ha il portiere dell’Atalanta con i colori giallorossi e a breve potrebbero aumentare. L’estremo difensore azzurro è molto amico di El Shaarawy con il quale va in vacanza ad Ibiza ed ha un ottimo legame anche con Mancini, Spinazzola, Pellegrini e soprattutto con Cristante. I giallorossi hanno offerto circa 15 milioni ai bergamaschi oppure una cifra superiore ma con un investimento dilazionato. Il calciatore non ritiene la Champions una priorità a breve termine e ha come sogno quello di essere allenato da Josè Mourinho. I calciatori della Roma stanno facendo una gran pressione sul portiere con El Shaarawy in primis. Ora il compito passa a Tiago Pinto che deve trovare un accordo con l’Atalanta. Rui Patricio rimane l’obiettivo raggiungibile in modo molto più facile ma i giallorossi vogliono provare prima a sondare il terreno proprio per Gollini prima di acquistare il portoghese.

Intanto, arrivano sirene dall’Inghilterra per Smalling. L’Everton sarebbe interessato al difensore ex Manchester United, con Mourinho che non lo ritiene tra gli incedibili. Interessi inglesi anche per Lorenzo Pellegrini: su di lui ci sono le attenzioni di Liverpool e Tottenham, ma la Roma è pronta a offrirgli un ricco rinnovo fino al 2025. Tutto fermo, intanto, sul fronte Xhaka: i giallroossi non sono disposti a fare follie per accontentare l’Arsenal e sperano nell’aiuto del giocatore per portare a termine l’operazione.

Leggi anche:
Di Francesco: “Berardi è sempre stato grande, ho provato a portarlo alla Roma”

Roma Primavera, vittoria con il Bologna: si chiude al quarto posto

La Roma Primavera chiude la stagione regolare con una vittoria. Al Niccolò Galli di Bologna i giallorossi si impongono con un netto 4-2 sui rossoblu. Decidono per la squadra di Alberto De Rossi i gol di Tripi (doppietta), Zalewski e Bamba. Non basta la doppietta nel secondo tempo di Rabbi agli emiliani, che finiscono a play-out e se la dovranno vedere con la Lazio per cercare la salvezza. La Roma chiude invece il suo campionato al quarto posto e si prepara per la fase finale.

Golden Boy, tre giallorossi in lizza per il premio

Il quotidiano Tuttosport ha pubblicato la lista dei 100 giocatori che si contenderanno il trofeo “Golden Boy 2021” giunto alla 19° edizione, premio dedicato al miglior under 21 della stagione. L’elenco verrà ridotto di 20 calciatori ogni 15 del mese con il 15 ottobre che vedrà i 20 finalisti tra i giocatori nati dopo il 1 gennaio 2001. Nella scorsa stagione il trofeo è andato a Erling Haaland attaccante del Borussia Dortmund. Tre i calciatori della Roma presenti: Riccardo Calafiori, Ebrima Darboe Bryan Reynolds.

Leggi anche:
Gli amici e l’opportunità Mourinho: i motivi per i quali Gollini può raggiungere Roma

Le parole di Costanzo sullo Stadio della Roma

Con le elezioni per il nuovo sindaco di Roma che si avvicinano sempre di più, torna di moda il tema stadio. E sulle pagine de Il Tempo, si è espresso a riguardo anche il nuovo responsabile per le strategie di comunicazione del club giallorosso Maurizio Costanzo: “Mi fa piacere apprendere che Roma avrà un nuovo stadio. E’ pur sempre la Capitale d’Italia e di stadi capienti ne deve avere più di uno. L’entusiasmo dei tifosi in occasione di Italia Turchia per essere potuti tornare all’Olimpico, la dice lunga della voglia di stare in uno stadio a tifare i colori preferiti. Conosco la burocrazia e mi auguro perciò che non passi troppo tempo per il nuovo stadio della Roma. Devo riconoscere all’Amministrazione Raggi che, sollecitata, ha fatto un buon lavoro”.

Senti chi parla

Sulle frequenze radiofoniche romane, il tema principale di discussione è il calciomercato. Augusto Ciardi, ai microfoni di Tele Radio Stereo, si esprime così sulla questione centravanti: “E’ Icardi che propone al PSG le sue proposte. Ma fanno tutti così. Se Dzeko dovesse partire, in attacco servirebbe un investimento, servirebbe un centravanti forte almeno quanto Dzeko. Vlahovic? Su di lui ho dei dubbi pure io…”. Stefano Agresti, invece, a Radio Radio, lancia la provocazione: “Ma non è che la Roma si può tenere Olsen? Rui Patricio ieri ha anche fatto un errore”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità