NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Ibañez, confermato l’infortunio: salterà la Spal. Fonseca lo inserirà nella lista Uefa per l’Europa League

 Roger Ibañez salterà la gara contro la Spal in programma mercoledì sera. Gli esami strumentali a cui si è sottoposto hanno confermato il risentimento muscolare all’adduttore della coscia destra, ed ora le sue condizioni verranno valutate giorno per giorno. Le prestazioni del brasiliano, però, hanno convinto sempre di più la piazza giallorossa e Mister Fonseca. Tanto che il tecnico portoghese è pronto ad inserirlo nella lista Uefa per l’Europa League, da consegnare entro il 3 agosto, insieme al recuperato Zaniolo.

Zaniolo, ancora seduta di allenamento individuale. Intanto smentite le voci di un incontro tra l’agente e la Roma

Nicolò Zaniolo non è potuto scendere in campo contro l’Inter a causa di un risentimento al polpaccio. Il 22 giallorosso nella sessione di allenamento odierna ha svolto ancora lavoro individuale, e le sue condizioni saranno valutate quotidianamente. Nel frattempo, si era parlato di un possibile incontro tra l’agente del classe ’99, Claudio Vigorelli, e la Roma, per discutere del futuro. Tale evento, però, è stato prontamente smentito da entrambe le parti. Con ogni probabilità, dopo un presunto confronto avvenuto nei giorni scorsi, si parlerà nuovamente al termine del campionato per fare il punto della situazione.

Friedkin rilancia la Roma in Borsa: titoli aumentati del 10%. Stadio, oggi riunione consiglieri M5S

l ritorno sulla scena giallorossa di Dan Friedkin potrebbe aver fatto risalire il titolo della Roma in Borsa. Il titolo della Roma oggi ha segnato un +9,63% a 0,535 euro per azione, come riporta Milano Finanza: l’ultima volta che si era toccata questa soglia risale al 6 marzo, prima della quarantena e del crollo del mercato azionario che ne era scaturito. La più recente offerta di Friedkin per acquistare il club di Trigoria dovrebbe ammontare a 490 milioni, ma con l’esborso tutto in cash e senza condizioni. Il magnate texano e il presidente James Pallotta si sono dati 10 giorni di tempo per maturare una decisione. Sarà importante capire se nel ‘pacchetto’ Roma sarà incluso anche l’ok per il progetto Stadio. A tal proposito, oggi era in programma un altro summit in videoconferenza della maggioranza dei consiglieri del Movimento 5 Stelle, che dovrebbe dare il via libera politico definitivo al progetto. Lo step successivo sarà poi il voto che non dovrebbe però arrivare prima di metà settembre.

Calciomercato, Cetin ad un passo dal Verona. Borussia ed Everton su Under

Mert Cetin con ogni probabilità approderà al Verona. Il difensore turco non trova più spazio tra le file giallorosse, soprattutto dopo le ultime prestazioni di Roger Ibañez. La soluzione quindi potrebbe essere quella di cedere il classe ’97 al club veneto con la formula del prestito con diritto di riscatto e contro riscatto in favore della Roma, per 15 milioni di euro. Anche Cenzig Under è uno dei principali candidati all’addio a Trigoria. Sul turco non c’è solo il Napoli, anche Everton, Borussia Dortmund ed Eintracht Francoforte sarebbero interessate al classe ’97 dei capitolini. Il futuro del 23enne giallorosso è sempre più lontano dalla Capitale, e le alternative di certo non mancano.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radio romane gli argomenti più discussi di oggi c’è stata soprattutto la gara tra Roma e Inter, finita in pari ma non senza qualche polemica arbitrale. Mario Mattioli a Radio Radio Mattino: “Vorrei soffermarmi sul discorso arbitrale: un arbitro di campo, due al VAR più un quarto. Se in cinque vanno a una decisione, noi possiamo discutere fino alla fine del mondo. Si può discutere ma non mettere in forse il risultato. La Roma ha giocato ieri una delle migliori partite della ripresa del campionato. Una squadra ordinata, a volte fin troppo attenta a non eccedere nei movimenti che Fonseca ha detto loro. Mi è piaciuta.” Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Ieri sera l’esame credo che si possa dire sia stato superato.Questo cambio tattico ha dato più stabilità alla squadra. Pellegrini non decolla, è un problema che andrà risolto. Questo modulo lo oscura eccessivamente, mentre Mkhitaryan è in grande forma, è un giocatore di categoria superiore sia tecnicamente che al livello di personalità”. Si è poi tornati anche a parlare di Nicolò Zaniolo, e c’è chi ne prende le difese, Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “Fonseca è bravissimo ma un po’ permaloso, litiga con un po’ troppi giocatori. Per fonte certa è un ragazzo che si allena da solo a casa, stile Ronaldo, ma se per una volta non insegue un avversario che succede… rispetto ai suoi compagni fa una buona vita. Non va nei locali giapponesi, rispetto a questi giocatori scomparsi lui è un professionista serio”

Print Friendly, PDF & Email