NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Giudice Sportivo, Cristante e Mkhitaryan saltano il Brescia. Diawara entra in diffida

Dopo tre sconfitte consecutive con Milan, Udinese e Napoli, la Roma è tornata alla vittoria grazie al 2-1 inflitto al Parma. Contro i crociati però ci sono state alcune note negative, ossia le due ammonizioni a Cristante e Mkhitaryan, entrambi diffidati. Il Giudice Sportivo nel pomeriggio ha ratificato la squalifica per i due giallorossi, che salteranno la sfida con il Brescia. Particolare attenzione dovrà farla Amadou Diawara, che contro la squadra di D’Aversa ha rimediato anche lui un giallo ed entra quindi in diffida.

Roma, partenza per Brescia sabato alle 10.45 da Fiumicino

Archiviata la vittoria contro il Parma, la Roma ha già la testa al Brescia. I giallorossi partiranno per la città lombarda direttamente sabato alle 10.45 con un volo da Fiumicino verso l’aeroporto Brescia-Montichiari. Il fischio d’inizio tra i capitolini e gli uomini di Diego Lopez è previsto alle 19.30 allo stadio Rigamonti. Domani pomeriggio invece andrà in scena la conferenza stampa di Paulo Fonseca.

Calciomercato

Mario Giuffredi, agente di Jordan Veretout, ha parlato del futuro del giallorosso e di un suo possibile trasferimento al Napoli a Calcionapoli24.it. Queste le sue parole: “Napoli? Chiedetelo a Giuntoli e De Laurentiis. Lui vuole restare a Roma: è un ragazzo serio, non siamo abituati a firmare contratti e andare via dopo un solo anno. Naturalmente a fine stagione tireremo le somme, ma vuole restare in giallorosso”.

La Roma punta molto sul proprio settore giovanile: tanti giovani giallorossi hanno trovato fortuna in prima squadra o in altri club di Serie A. Un calciatore della Roma Primavera che è molto richiesto è Riccardo Calafiori, terzino sinistro. Il classe 2002 ha un accordo con la società capitolina fino al 2022, ma quest’ultima non sembra pensare a un prolungamento di contratto. Come scrive alfredopedulla.com, oltre alla Juventus, da tempo ormai sul calciatore, si è mossa anche la Fiorentina che lo vorrebbe per la prima squadra.

Mancano ancora diversi mesi all’inizio del calciomercato ma la Roma già si muove per non farsi trovare impreparata. Come scrive calciomercato.it, i giallorossi avrebbero fatto un sondaggio per Ben Godfrey, difensore centrale del Norwich City. Il club inglese lo valuta 28 milioni di euro, e su di lui ci sarebbe anche la concorrenza del Milan. Fin qui il classe ’98 ha giocato 26 partite in Premier League.

Contro il Napoli l’unica nota positiva è stato il rientro di Nicolò Zaniolo, 175 giorni l’ultima partita giocata. Il talento classe ’99 ha preso parte anche agli ultimi minuti della gara contro il Parma, vinta per 2-1 dai giallorossi. Ma con l’avvicinarsi del calciomercato tornano le voci che vedono la Juventus interessata al numero 22. Come scrive alfredopedullà.com, i bianconeri avrebbero frenato per Tonali per puntare tutto su Zaniolo; il club degli Agnelli aspetterebbero però il mese di agosto per capire meglio la situazione in casa Roma, ma sarebbero pronti ad offrire circa 50 milioni più bonus per il gioiellino.

La Roma continua ad insistere per Chris Smalling. Al momento il difensore inglese è fermo ai box per un problema all’adduttore, a Trigoria si lavora per la sua permanenza. Come riporta La Gazzetta dello Sport, Baldini avrebbe formulato una nuova offerta al Manchester United, ovvero 3 milioni di prestito oneroso e 15 di obbligo di riscatto nell’estate 2021. Per l’ex ‘Red Devil’ sarebbe pronto un contratto di 4 anni. Il club della Gran Bretagna, però, continua a chiedere 25 milioni.

Stadio della Roma, parla il consigliere comunale Pelonzi

“Noi votammo contro lo stadio, e fummo anche contestati nel 2017 per questo. Il voto contrario personalmente lo basai sul rapporto tra cubatura privata e opere pubbliche a carico del proponente, e poi anche per il tema legato alla viabilità. Dal 2017 ad oggi sono cambiate un po’ di cose. Sia dal punto di vista politico che dal punto di vista economico: il no alle Olimpiadi ha eliminato la possibilità di fare opere a Roma da qui a non so quando”. Queste le parole di Giulio Pelonzi, consigliere comunale del PD, che a Centro Suono Sport parla dello stadio della Roma: “Noi non affrontiamo la vicenda dal punto di vista demagogico, ma dal punto di vista tecnico: leggeremo attentamente tutte le carte prima di maturare la nostra posizione. Io sono il più grande avversario politico del progetto della Raggi, lo sapete, ma lo rileggerò senza preconcetti con la speranza che la Sindaca non presenti lo stesso progetto di tre anni fa. Vi sembra normale che un consigliere comunale non ha potuto vedere le carte per non so quanto? Ma per trasparenza andava messo tutto sul sito del Comune, non bisogna limitarsi a dare il libero accesso a noi. Noi giudicheremo l’interesse pubblico, solo quello, non faremo calcoli politici.” Poi si sposta sulla Roma-Lido: “I 180 milioni della Regione sono stati stanziati, i 40 del Comune sono ancora ‘ballerini’ e mi auguro che entro il 31 luglio il Comune li possa stanziare definitivamente, sennò c’è un problema per me. Io devo capire se il potenziamento della Roma-Lido è sufficiente a coprire la mancanza dei ponti, questo è un altro problema. Se uno volesse farlo il ponte dei Congressi potrebbe esser fatto insieme allo stadio, ma bisogna vedere se c’è la volontà. Nessuno vuole fare un braccio di ferro politico sulla vicenda stadio, per carità, noi siamo a favore dello stadio sia della Roma che della Lazio, ma bisogna vedere il progetto: ad andare a votare siamo noi, e i rischi penali e contabili li paghiamo noi”.

Totti celebra i 14 anni dalla vittoria del Mondiale

Il 9 luglio è una ricorrenza molto importante per tutti gli italiani: nel 2006 l’Italia vinceva la Coppa del Mondo. Uno dei protagonisti di quel Mondiale è stato Francesco Totti, dopo aver recuperato in extremis un brutto infortunio. L’ex capitano giallorosso ha voluto ricordare questo giorno pubblicando una foto su Instagram mentre alza al cielo la coppa: “9 luglio… indimenticabile”, il commento.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radiofoniche della capitale si parla della partita andata ieri in scena all’Olimpico: RomaParma. Queste le parole di Francesco Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “Una vittoria che serviva. Nel complesso credo che sia una vittoria meritata, ovviamente c’è la questione del braccio di Mancini che fa discutere.” Queste invece le dichiarazioni di Filippo Biafora a Tele Radio Stereo: “Non direi che la Roma è fuori dal momento difficile, però mi è sembrano un bel segnale. Con la difesa a tre e Diawara vicino a Veretout qualche vantaggio l’ha portato. C’è stato qualche giocatore spento, tipo Dzeko, però la Roma ha creato tanto e la vittoria è meritata, lasciando stare gli errori arbitrali. Non sono sicuro che quello di Mancini sia rigore, ma neppure la situazione di Pellegrini nel primo tempo è stata rivista. A Milano iniziano a girare voci per Dzeko, qualche intermediario gira per proporre il bosniaco all’Inter. Fonseca ha chiesto l’acquisto di Pedro e la permanenza di Mkhitaryan e Smalling. Il progetto della Roma segue le idee dell’allenatore. “

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email