NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Fonseca alla vigilia di Roma-Verona

Domani la Roma affronterà il Verona all’Olimpico nella sfida valida per il 33° turno di Serie A, in programma alle ore 21.45. Il tecnico Paulo Fonseca ha parlato al sito ufficiale del club alla vigilia del match di campionato. Queste alcune delle sue parole:

“Zaniolo ha giocato bene e sta bene, ma come dico sempre è la squadra la cosa più importante. I ragazzi hanno vinto e lo hanno fatto bene. Nicolò tornerà gradualmente a essere un calciatore sempre più importante per noi, ma in questo momento conta di più il gruppo. Domani tornerà a giocare Pau”.

Le parole di Juric

Alla vigilia di Roma-Verona il tecnico dei gialloblù Ivan Juric ha risposto alle domande della stampa in conferenza. Ecco alcune delle sue parole:

“Siamo tutti al limite delle forze. E per tutti intendo squadra, staff, collaboratori… Io sto meglio, dopo il lieve malore di Firenze, e anche i ragazzi stanno facendo uno sforzo incredibile. Lo ripeto ancora: ciò che sta facendo questa squadra è qualcosa di straordinario. La Roma? E’ una squadra top: ha talmente tante opzioni in ‘rosa’ che può sopperire alle assenze. Dovremo fare un’altra partita praticamente perfetta”.

Calciomercato

La Roma vuole tenersi stretto Lorenzo Pellegrini. Il club della capitale è infatti pronto a blindare uno dei suoi gioielli più preziosi. Secondo quanto riportato da Sky Sport, la società giallorossa e il giocatore sembrano decisi ad andare avanti insieme. Si dovrà quindi aspettare ancora qualche settimana, ma il rinnovo del contratto in scadenza nel 2022 sembra ormai realtà. Prolungamento e non solo, diventerebbe un vero e proprio pilastro della Roma del futuro: per lui è pronto un ruolo centrale nel progetto tecnico della squadra e la fascia di capitano, attualmente al braccio di Edin Dzeko.

Jan Vertonghen è finito nel mirino del Manchester City. Il difensore è da tempo stato accostato alla Roma in vista della sessione estiva di mercato, ma sono molte le squadre interessate a lui. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, tra queste ci sarebbe anche il club inglese che starebbe seriamente tentando il giocatore, offrendogli la possibilità di rimanere in Inghilterra dopo l’addio al Tottenham. In Italia il belga piace molto anche all’Inter, ma la concorrenza è molta anche in Spagna con il Real Betis e il Siviglia pronte a piazzare il colpo.

Il nuovo inizio di campionato post-lockdown di Amadou Diawara non è stato semplice: condizione fisica migliore ancora da ritrovare e prestazioni negative con tanti errori. Poi i segnali di ripresa contro il Parma ma soprattutto la buona prestazione contro il Brescia certificata anche dai numeri: Diawara è stato il primo tra tutti i giocatori in campo per palloni giocati (82), il primo per passaggi riusciti (69, il 97% di quelli tentati) e il primo nella Roma per chilometri percorsi (11). E continuano a essere tanti i club a monitorare le prestazioni dell’ex Napoli. Secondo quanto riporta ilcorrieredellosport.it, dalla Premier League infatti continuano ad arrivare interessamenti per il giocatore, tre club hanno utilizzato intermediari per chiedere informazioni sul centrocampista sbarcato solamente un anno fa a Trigoria per 21 milioni (bonus compresi). La risposta è stata chiara: a un buon prezzo (30 milioni) è in vendita. Il Tottenham è sulle tracce del giocatore da tempo, sondaggi sono arrivati anche dal Leicester e dal Newcastle: prima di affondare il colpo i club vogliono visionare il giovane fino al termine della stagione, per poi verificare le condizioni del menisco curato nei mesi scorsi attraverso la terapia conservativa e non con l’intervento chirurgico.

Il futuro di Riccardo Calafiori è sempre più lontano da Roma. Il terzino, infatti, ha detto “no” alla proposta di rinnovo e con il contratto in scadenza nel 2021 può lasciare il club nel quale è cresciuto. Tra i motivi del rifiuto anche il tetto salariale più basso rispetto al passato, previsto dal club per i giocatori della Primavera. Come riporta La Gazzetta dello Sport, su di lui sarebbero arrivate le attenzioni della Fiorentina, con la Roma che chiede 5 milioni di euro per lasciarlo andare. Una cifra che ha raffreddato l’interesse dei viola. Sul giocatore ci sono anche Real Madrid e PSG.

Robin Olsen non è più il principale obiettivo dello Sporting per la porta. A riferirlo è il quotidiano portoghese Record, secondo cui il club di Lisbona avrebbe messo nel mirino il secondo portiere dell’Atletico Madrid Antonio Adán, che dal 2018 ha collezionato solo sette presenze con i Colchoneros. Lo Sporting ha seguito a lungo Olsen, ma per il futuro ha deciso di puntare sul giovane Luis Maximiano, affiancandogli un portiere di esperienza che può arrivare con un’operazione low cost. Sull’estremo difensore svedese resta forte l’interesse di alcuni club turchi.

Milik vuole la Juventus, ma Roma e Napoli continuano a lavorare sottotraccia. Secondo quanto riporta Radio Kiss Kiss Napoli, infatti, i giallorossi per portare il polacco nella Capitale starebbe pensando a un maxi-scambio con Under e Veretout, due giocatori che il club partenopeo vorrebbe per la prossima stagione.

Il Milan insiste per Patrik Schick. Il giocatore ceco è sempre più lontano dall’essere riscattato dal Lipsia, e può quindi iniziare a guardarsi intorno. L’ex Roma è infatti la prima scelta di Ragnick, il tecnico che subentrerà a Pioli a fine stagione, almeno secondo quanto riferisce Sportitalia. I giallorossi, allora, restano in attesa di un’offerta.

Samuel Umtiti con ogni probabilità saluterà il Barcellona, dove non trova più spazio, almeno per la prossima stagione. Gli spagnoli sarebbero disposti a lasciar partire il difensore classe ’93 per farlo giocare con continuità e recuperare la condizione, secondo quanto riporta Sport. I club d’Europa iniziano quindi a mobilitarsi, e la Roma è tra questi. Visto il difficile riscatto di Chris Smalling i giallorossi sono intenzionati ad informarsi per un possibile prestito del giocatore blaugrana.

Roma-Verona: arbitra Maresca, Di Bello al Var

L’Associazione Italiana Arbitri ha reso nota la designazione arbitrale per la prossima giornata di Serie A. Per quanto riguarda i giallorossi, la sfida contro il Verona in programma domani alle 21.45 allo Stadio Olimpico sarà arbitrata da Fabio Maresca, della sezione di Napoli. Gli assistenti del fischietto partenopeo saranno Schenone e Villa, IV uomo Dionisi.Al VAR invece ci sarà Di Bello mentre Fiorito all’AVAR.

Intervista Zubiria

Manolo Zubiria, Chief Global Sporting Officer dell’AS Roma, ha rilasciato un’intervista al sito ufficiale del club giallorosso in cui ha fatto un bilancio dei suoi dieci mesi di lavoro all’interno del club, toccando anche punti riguardanti la Primavera di Alberto De Rossi e la Roma Femminile. Queste alcune delle sue parole:

“C’è ancora tanto da lavorare e il tempo passato è poco, considerando anche il Covid che ha rallentato diversi processi messi in piedi. Vogliamo proseguire il nostro percorso, per essere sempre più efficienti in tutto quello che ruota attorno a prima squadra, calcio femminile, giovanili e scuola calcio. Siamo a buon punto, ma c’è ancora tanto da fare per chiudere questa stagione e per prepararci a quella che a breve ricomincerà”.

Pregliasco: “Riaprire gli stadi? Sì, ma solo con il pubblico di casa”

Riapertura degli stadi? Non è facile attuarla dal punto di vista dell’organizzazione e dell’attenzione dei tifosi che potrebbero non seguire le linee guida per quanto riguarda le attese per poter accedere allo stadio. In Italia la situazione è migliorata, ciò che abbiamo ora sono una serie di focolai in diversi territori legati a tre aspetti: disattenzione dovuta a degrado sociale, lavori a rischio e persone provenienti dall’estero. Sfidare la fortuna, il caso, ad oggi non è opportuno. Possibile parziale riapertura seguendo l’iter della Lega? Sì, ma con la sola tifoseria di casa”. E’ l’opinione espressa da Fabrizio Pregliasco, docente di Igiene e medicina preventiva all’Università Statale di Milano, direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi, a Radio Punto Nuovo.

Campo Testaccio, approvata la delibera per l’avvio dei lavori di recupero

Si inizia a sbloccare il recupero dell’area di Campo Testaccio. La Regione Lazio ha approvato oggi una delibera nella quale, insieme a Municipio I di Roma Capitale e ASP Asilo Savoia, realtà impegnata nel sociale, viene stretto un accordo istituzionale per il recupero e la restituzione alla fruizione pubblica dello storico ex campo della Roma, nel Rione Testaccio tra via Monte de’ Cocci e Via Nicola Zabaglia.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radiofoniche della capitale si parla della sfida di domani contro il Verona e della sessione estiva di calciomercato. Queste le parole di Furio Focolari a Radio Radio Pomeriggio: “Il Verona è tra le squadre migliori nel post lockdown. E’ una partita complicata per la Roma, non mi stupirei del pareggio. I giallorossi sono in crescita, ma domani dovranno stare attenti”. Queste invece le dichiarazioni di Marione a Centro Suono Sport: “Preferisco Dzeko a Milik. Che non verrebbe mai perché o non gli piace il progetto o perché vuole uno stipendio che la Roma non può permettersi. Se avessimo avuto solo Kalinic sarebbe stato un affare, ma noi abbiamo Dzeko. Fonseca non è un allenatore neppure da Italia, oltre che non da Roma. Si vede che era la quinta scelta.”

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email