NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

La conferenza stampa di Fonseca

Giornata di vigilia per la Roma di Paulo Fonseca, che domani affronterà la Fiorentina di Giuseppe Iachini alle 19.30 allo Stadio Olimpico. Il tecnico è tornato a parlare in conferenza stampa a Trigoria, dove ha presentato il match di campionato. Queste alcune delle sue parole:

“Per me questo è un non-caso. Ho sempre detto la verità e per me non c’è nessun problema qui. Queste situazioni ci sono in ogni squadra, l’importante è risolvere nel momento. Lo abbiamo affrontato, abbiamo parlato e ripeto che questo è un non-caso. La squadra è in un buon momento, tatticamente e fisicamente. Dobbiamo continuare a crescere. E’ importante dire che adesso pensiamo solo al campionato e alla Fiorentina e dobbiamo mantenere la stessa ambizione avuta nelle ultime partite.

Trigoria, Ibanez non prende parte alla rifinitura: out contro la Fiorentina

Roger Ibanez non ci sarà in campo domani contro la Fiorentina. Il difensore è ancora alle prese con il problema all’adduttore che lo ha costretto ad abbandonare il campo contro l’Inter. Secondo quanto riportato da Sky Sport, il brasiliano non prenderà parte alla rifinitura alla vigilia del match. Ha infatti lasciato il centro sportivo di Trigoria dopo aver svolto le terapie. Non sarà quindi a disposizione di Fonseca per la sfida di campionato contro la squadra di Iachini.

Fiorentina, Iachini in conferenza stampa

Giuseppe Iachini, tecnico della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Roma – in programma domenica all’Olimpico alle 19.30 – presentando i temi della partita. Queste alcune delle sue dichiarazioni:

“La Roma è un avversario molto forte perché è una squadra che si è ritrovata, ha fatto ottime partite e ha un ottimo allenatore come Fonseca che ha dato equilibrio cambiando modulo. Dovremo giocare con personalità, con organizzazione per portare a casa un risultato positivo”.

Roma-Fiorentina, arbitra Chiffi. Al Var Mazzoleni

E’ Daniele Chiffi della sezione di Padova l’arbitro designato a dirigere Roma-Fiorentina, valevole per la 36° giornata di Serie A. Insieme a lui ci saranno gli assistenti Di Iorio e Vecchi e il quarto uomo Guida. Al VAR opererà Mazzoleni e all’Avar De Meo.

Calciomercato

La Roma lavora per arrivare a Matteo Pessina. Il centrocampista ha disputato un’ottima stagione in prestito al Verona, che vorrebbe trattenerlo, ma l’Atalanta sembra già pronta a venderlo al miglior offerente. Secondo quanto riportato da calciomercato.com, il classe ’97 vorrebbe tornare al Milan, squadra che lo ha ceduto alla Dea per ottenere in cambio Conti e che detiene ancora il 50% sulla futura rivendita. I rossoneri non sembrano essersi ancora mossi, ma i club interessati al giocatore, valutato 15 milioni, sono molti. Tra questi c’è anche la Roma, che avrebbe già avviato una trattativa con l’Atalanta. Vigili anche il Napoli e il Valencia.

Il Napoli in queste ore sarebbe tornato alla carica per Veretout. Secondo quanto riporta Il Mattino, infatti, l’addio di Allan agli azzurri sarebbe vicinissimo e questo spalancherebbe le porte all’arrivo di Veretout. In queste ore si sarebbero intensificati i contatti tra le parti, con una differenza minima tra domanda e offerta: la Roma chiede 25 milioni, il Napoli finora si è spinto fino a 21.

La partita per Smalling è arrivata ormai agli sgoccioli. Poco più di una settimana è il tempo a disposizione per riscattare il difensore e impiegarlo in Europa League. La strada, però, è sempre più in salita. Il Manchester United, come scrive Il Messaggero, è stato chiaro con il club giallorosso: o lo comprate oppure torna alla base. Una sorta di conditio sine qua non. E per ribadire il concetto, ieri il club inglese ha iniziato a far trapelare il messaggio sui media inglesi. Nulla di nuovo, ma il tempo che passa è segnale chiaro che i Red Devils non sono disponibili a ulteriori sconti. Venticinque milioni era il prezzo di partenza, poi sceso a venti. A Trigoria invece sono fermi a 14 milioni, tutto compreso. Smalling dalla sua non ha effettuato le pressioni che la Roma si attendeva.

A meno di colpi di scena Victor Moses non verrà riscattato dall’Inter. Voluto fortemente da Conte a gennaio, dopo che il tecnico lo aveva avuto con sé al Chelsea vincendo insieme la Premier nel 2016/2017, l’esterno nigeriano non ha convinto finendo spesso ai box per problemi fisici. Il futuro di Moses potrebbe però essere ancora in Italia. Secondo quanto riporta calciomercato.it, il 29enne stuzzica la Roma di Paulo Fonseca. I giallorossi sono alla ricerca di una opzione di riserva a Bruno Peres, ora considerato un titolare inamovibile dal tecnico portoghese. Ci sarebbero già stati dei contatti esplorativi, che alla fine della stagione rientrerà al Chelsea seppur solo virtualmente. Non rientra nei piani, tanto che i ‘Blues’ sono di nuovo alla ricerca di un potenziale acquirente. Moses, che piace a Fonseca anche perché congeniale al 3-4-2-1, è in scadenza nel giugno 2021, per cui i londinesi punteranno alla cessione a titolo definitivo ‘accontentandosi’ probabilmente pure di 5-6 milioni di euro, la metà della cifra che era stata stabilita con l’Inter per il riscatto. Prima di un eventuale tentativo concreto, la Roma dovrebbe liberarsi dei terzini destri che ha già sul groppone e su cui non punta, vedi Florenzi e Karsdorp di rientro rispettivamente da Valencia e Feyenoord ma anche Santon.

Mentre il Parma si appresta ad accogliere in società Hisham Al Mana che diventerà proprietario al 51% del club, il ds Daniele Faggiano è attivo sul mercato. Come riporta gianlucadimarzio.com, uno dei primi acquisti con la nuova proprietà potrebbe essere quello di Juan Jesus. Nella giornata di ieri ci sono stati i primi contatti tra le parti: il difensore brasiliano ha un contratto con la Roma in scadenza il 30 giugno 2021. Juan Jesus è reduce da una stagione sottotono con la maglia giallorossa, complici diversi infortuni che lo hanno costretto allo stop. Appena quattro presenze e 194 minuti giocati nel corso del campionato. Parma può essere l’occasione giusta per il rilancio.

Intervista Gonalons

Da qualche giorno è ufficialmente terminata l’esperienza di Maxime Gonalons con la Roma. Il centrocampista, infatti, grazie alla salvezza raggiunta, è stato riscattato dal Granada dove ha svolto l’ultima stagione in prestito. francese ha parlato ai media ufficiali dell’Olympique Lione per fare il punto sulla sua carriera: dagli anni in Francia all’amore per il club, passando per l’esperienza alla Roma e il futuro al Granada. Queste alcune delle sue parole:

“Il campionato italiano è di altissima qualità, molto tattico. A volte puoi fare un’ora e mezza di allenamento solo sugli schemi, per esempio. All’inizio è stato difficile perché i metodi sono molto diversi da quelli che conoscevo, ma alla fine questa attenzione per la tattica mi è servita molto. Inoltre, nella mia prima stagione alla Roma, siamo andati alle semifinali di Champions League e siamo stati vicini all’impresa contro il Liverpool”.

Roma, il kit trasferta 2020/2021 completo: pantaloncini in rosso pompeiano (FOTO)

Nella giornata di ieri sono circolate sul web delle foto sulla seconda divisa della Roma per la prossima stagione: le immagini sono subito diventate virali, riscuotendo grande successo tra i tifosi. il bianco avorio fa da tappeto allo swoosh della Nike e allo sponsor Qatar Airways, con l’amatissimo lupetto disegnato da Piero Gratton nel 1978 come stemma. Oggi, invece, grazie al sito specializzato Footy Headlines, escono le prime immagini di pantaloncini e calzettoni, rispettivamente in rosso pompeiano e bianco avorio. Un modo per ingolosire ancora di più gli appassionati che non vedono l’ora che arrivi l’ufficialità.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radiofoniche della capitale si parla di calciomercato e del futuro della Roma. Queste le parole di Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Per Smalling non spenderei più di 15 milioni, soprattutto adesso che la Roma con Ibanez ha trovato una valida alternativa. Per quanto riguarda i trequartisti io insisterei con Pellegrini e Mkhitaryan, facendo entrare Zaniolo in corso d’opera”. Queste invece le dichiarazioni di Augusto Ciardi a Tele Radio Stereo: “A meno di stravolgimenti di mercato, credo che Fonseca per il futuro continuerà con la difesa a 3, la squadra sembra tagliata per questo modulo, soprattutto con Ibanez”.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email