NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Le parole di Fonseca prima di Roma-Real Madrid

Giorno di vigilia di un’amichevole molto importante per la Roma di Paulo Fonseca: domani alle ore 20.00, allo Stadio Olimpico, si troverà di fronte il Real Madrid nell’ottavo test della sua pre-season. Il tecnico ha presentato la sfida ai microfoni di Sky Sport, rilasciando importanti dichiarazioni sul mercato: “Dzeko domani ci sarà dal primo minuto, il nostro modo di giocare verte intorno a lui. Edin è un nostro calciatore, noi stiamo lavorando su questo e per il momento non prendiamo in considerazione una sua uscita. Ci stiamo preparando anche in vista della prima giornata di campionato e io conto assolutamente su Dzeko. Per quanto riguarda Icardi, parliamo di un grande giocatore ma, come ho sempre detto sin dal mio arrivo, voglio parlare solo dei giocatori che sono attualmente alla Roma. Icardi non è uno di questi e quindi rimango fedele al mio principio. E’ chiaro comunque che stiamo parlando di un calciatore di assoluto valore. Sul mercato ci serve un centrale”. Sugli avversari di domani afferma: “Questa partita contro il Real è un buon test per capire realmente quali sono le nostre capacità. Siamo all’inizio di un grande processo di trasformazione, soprattutto per quanto riguarda il modulo di gioco. Per me la cosa più importante contro il Real Madrid sarà vedere se la squadra avrà il coraggio di attaccare e di difendere allo stesso tempo. Questa per me è la cosa più importante, conta anche più del risultato, dobbiamo verificare il comportamento che vogliamo che tenga la squadra, un’identità che vogliamo si esprima in partita. Contro uno dei migliori club del mondo, una squadra di grande qualità, è importante che la Roma faccia vedere sul campo quello che abbiamo provato in allenamento e abbia il coraggio di affrontare il Real. Non sono preoccupato di carenze sul piano difensivo, a me interessa soprattutto mettere a punto una proposta di calcio offensivo. Troveremo l’equilibrio, ci stiamo lavorando”.

Calciomercato Roma

Fonseca, anche oggi, ha reclamato a gran voce l’urgenza di un innesto in difesa dal calciomercato. I nomi forti delle ultime ore sono due: Lovren e Rugani. Per il primo c’è ancora distanza con il Liverpool, con i Reds che chiedono 20 milioni contro i 13 offerti dalla Roma. Sul centrale della Juventus, invece, c’è un interesse forte e concreto e nella prossima settimana sarebbe previsto un incontro con il club bianconero per impostare l’affare: si potrebbe fare in prestito con diritto o obbligo di riscatto. Nulla di nuovo sul fronte attacco: oggi il tecnico portoghese ha rilanciato sulla permanenza di Dzeko, che resta ad un passo dall’Inter, mentre si registra un’apertura di Wanda Nara e Icardi al passaggio di Maurito in giallorosso. Sembra praticamente impossibile, invece, la pista che porta a Sanchez. Comincia a muoversi qualcosa anche sul mercato in uscita: Olsen è ad un passo dal Montpellier, in prestito con diritto di riscatto, mentre su Nzonzi ci sarebbe l’interesse del Monaco.

Trigoria

Oggi la Roma è scesa nuovamente in campo a Trigoria per prepararsi alla complicata sfida di domani contro il Real Madrid. L’amichevole andrà in scena all’Olimpico alle 20.00. La seduta di allenamento diretta da Fonseca è iniziata in sala video per studiare l’avversario, per poi spostarsi sul campo e dedicarsi al lavoro su reattività e tattica. Ancora differenziato per Gonalons, Pastore, Veretout e Nzonzi per recuperare dai rispettivi infortuni: tutti e quattro sono fuori dalla lista dei convocati per la sfida di domani.

Senti chi parla alle radio

Sulle principali frequenze radiofoniche romane, il tema principale di discussione continua ad essere il calciomercato. Stefano Agresti, ai microfoni di Radio Radio, si esprime così sulla trattativa Dzeko-Inter: “La società deve trattare Dzeko come un calciatore di sua proprietà e soprattutto non svalutarlo come ha fatto l’Inter con Icardi. Fonseca ha mandato un messaggio chiaro al giocatore e ai nerazzurri. Alla fine però sono convinto che il bosniaco vada a Milano”. Alessandro Austini, invece, intervenuto a Tele Radio Stereo, sottolinea quanto sia cruciale raggiungere l’obiettivo stagionale: “E’ un anno cruciale, andare in Champions o no farà la differenza. Un po’ di qualità, soprattutto a centrocampo, c’è. Non c’è molto entusiasmo per la partita contro il Real, probabilmente sarà l’avversario più forte che la Roma affronterà quest’anno”.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Necessitano almeno DUE titolari, il centrale difensivo TITOLARE e d’esperienza e il centravanti, qualora Dzeko fosse già stato venduto all’Inter. In questo caso, con il gioco di Under e Klaivert sulle ali, ICARDI sarebbe il più adatto per chiudere sui cross e la vendita di Nzonzi e Schick e qualche altro fallimento di giocatore, garantirebbe l’acquisto di Maurito. DAJE ROMA, che sennò il quarto posto lo sogniamo e basta…., che al momento Atalanta, Milan e Lazio sono superiori!!

Comments are closed.