NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

La conferenza di Fonseca

Finalmente torna la Serie A. Domani, alle 15 allo Stadio Olimpico, la Roma sfida il Parma nell’ottava giornata di campionato. Come di consueto, nel giorno di vigilia, Paulo Fonseca ha presentato la partita in conferenza stampa dando non pochi spunti sulle scelte: “Smalling non ci sarà. Pellegrini non è al massimo ha fatto solo un allenamento, ma sarà convocato. Mkhitaryan gioca bene da centravanti, ma domani giocherà Borja Mayoral. A centrocampo spazio a Villar”. Il tecnico poi si sofferma sui miglioramenti della sua squadra, apparsa ogni partita più matura e sicura dei propri mezzi: “Il tempo è una cosa molto importante nel calcio. Adesso abbiamo lavorato tutti insieme in questo tempo per costruire un’identità e questo è più chiaro. Ha aiutato il tempo, quando un allenatore arriva ha sempre bisogno di tempo per costruire un’identità. Oggi la squadra conosce meglio quelle che sono le mie idee, gioca insieme in modo diverso e dopo sono i risultati che portano fiducia a tutti noi. Principalmente si rafforza questo modo di giocare e l’atteggiamento della squadra”. C’è modo anche di parlare della scelta di Tiago Pinto come nuovo direttore generale: “E’ stata una decisione del presidente, di un direttore sportivo che ha fatto un grande lavoro in un grande club in Portogallo, che ha dimostrato molta competenza”. Tornano tra i convocati Calafiori e Diawara e vengono aggregati ben quattro Primavera: Feratovic, Milanese, Providence e Podgoderanu.

In casa Parma: parla Liverani, out Hernani

L’inizio di campionato per il Parma non è stato semplice. Solo 6 punti nelle prime 7 partite e tanta difficoltà a trovare continuità anche sotto il punto di vista del gioco. Liverani, però, in conferenza stampa, esprime tutta la sua fiducia per le prossime gare: “Il gruppo sta iniziando a conoscersi meglio e questo è evidente. Mi aspetto una crescita sotto il profilo dell’essere consapevoli di avere ampi margini di miglioramento e che questi sono calciatori forti, a prescindere dai numeri e da chi andrà in campo. Oggi tutti quanti stanno arrivando ad un certo livello, sia di condizione fisica sia di conoscenza tra di loro”. Impossibile, però, per il tecnico dei ducali non notare le qualità espresse dalla Roma in questo avvio di stagione: “La Roma in questo inizio di campionato, nelle gare ufficiali ed esclusa la gara persa a tavolino con l’Hellas Verona, è l’unica squadra imbattuta e questo dice molto sulla loro identità. L’allenatore è molto bravo, la continuità del lavoro dallo scorso anno ha fatto sì che trovassero anche quest’anno una certa continuità. Hanno messo qualche tassello di grande qualità ed esperienza proprio per far crescere la squadra. È un impegno ostico per noi ma è anche una gara in cui vogliamo capire a che punto siamo della crescita, sia di personalità sia di calcio. Credo che sarà una partita bella da vedere e il campo poi ci dirà a che punto siamo”. Recupera Cornelius, mentre Hernani dà forfait per un infortunio rimediato nell’allenamento di ieri.

L’intervista a Spinazzola

Leonardo Spinazzola, uno dei protagonisti di questa prima parte di stagione della Roma, si è raccontato in una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport: “Kolarov mi ha tolto spazio solo nella prima parte della stagione, ma dopo la ripresa le cose erano cambiate. Deluso dalla possibile cessione? Sono cose che capitano, è il passato. Da allora, però, mentalmente mi sento più libero. I tanti infortuni in carriera? Succedeva più quando ero ragazzo. Dopo il primo anno a Siena tornai a casa che ero cresciuto di 13 cm. Tutti pensavano che mi avessero dopato. I muscoli erano sempre in tensione. Ma qui ho giocato 42 partite. Non mi sembrano poche, no?“. Sul campionato di quest’anno Spinazzola ha le idee chiare: “Campionato falsato al tempo del Covid? Grazie alla Roma, siamo super controllati. Perciò è un campionato vero, perché il virus colpisce tutti. Certo, occorre anche un po’ più di fortuna. Taglio stipendi? Abbiamo già fatto qualcosa, ma se tutto il Paese non va avanti, siamo sempre pronti a fare la nostra parte. Chi vince lo scudetto? Impossibile da dire. Juve e Inter sono le più attrezzate, ma ora c’è una gruppo che cresce. Se può essere l’anno giusto a Roma per tornare a vincere? Speriamo, ma il nostro obiettivo è tornare in Champions“.

Addio a Tor di Valle

Sembra naufragare definitivamente la possibilità di vedere il nuovo stadio a Tor di Valle. E la pietra tombale sul progetto, come riporta Repubblica, ha le sembianze di una lettera. Due pagine scarse, datate 13 ottobre, rimescolano ancora una volta le carte su Tor di Valle e riservano l’ennesimo colpo di scena di un iter infinito: i terreni sui quali il club giallorosso vorrebbe realizzare la sua nuova casa sono pignorati. “Il complesso immobiliare — scrive il Comune — non è nella libera disponibilità dell’attuale proprietaria Eurnova Spa”. “Questa amministrazione non è mai stata portata a conoscenza di quanto sopra (del pignoramento, ndr) negli innumerevoli tavoli e incontri via via succedutisi ai più vari e alti livelli”, aggiunge il Campidoglio”. La lettera del Campidoglio è rimasta senza risposta. Già, perché i Friedkin sono pesantemente disorientati su Tor di Valle. Dan e Ryan vogliono un nuovo stadio per la Roma, ma senza avventurarsi in una mission impossible. Così hanno preso a guardarsi attorno. Cene, riunioni, videoconferenze: le opzioni sul tavolo sono la riqualificazione del Flaminio o il trasloco a Tor Vergata.

Coppa Italia Femminile, pokerissimo Roma al Tavagnacco

Buona la prima per la Roma Femminile di Betty Bavagnoli in Coppa Italia. Dopo l’amara sconfitta in campionato sul campo del Milan, le giallorosse battono 5-0 il Tavagnacco, formazione di Serie B. Cinque marcatori diversi sul tabellino della Roma: a segno Ohale, Hegerberg, Giugliano, Bonfantini e Severini. In campionato la squadra di Bavagnoli riprenderà la sua corsa domenica 6 dicembre in casa contro la Florentia.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here