NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

La conferenza stampa di Fonseca

Altra giornata di vigilia per la Roma di Fonseca. Il tecnico giallorosso, dopo la confortante vittoria in rimonta con il Parma, è tornato a parlare da Trigoria per presentare la sfida con il Brescia, in programma domani alle 19.30 allo stadio Rigamonti e valida per la 32° giornata di Serie A. Ecco alcune delle sue parole.

Ricorrerà a Fazio per tenere la difesa a tre? Dzeko come sta?
“E’ vero, giocheremo con la difesa a tre e Fazio giocherà domani per sostituire Cristante. Dzeko vediamo. Non possiamo dimenticare che ha fatto queste due partite, ha avuto poco tempo per recuperare. Ha fatto un gran lavoro difensivo, ho parlato con lui ieri era stanco. Ci voglio parlare ancora oggi per vedere come sta fisicamente e poi deciderò”.

Quando esclude per scelta tecnica è perché i calciatori non sono al top fisicamente o non li vede concentrati? Ci può spiegare l’esclusione di Kluivert?
“Sì, sono situazioni diverse tra Bruno Peres e Kluivert. Di Bruno è stato una scelta, Kluivert non mi è piaciuto l’allenamento prima del Parma. Io ho parlato con lui, gli ho spiegato che è per questo che non è stato con noi a Parma. Ha reagito bene, oggi e ieri si è allenato bene e per domani è un’opzione”.

E’ fiducioso di avere Smalling in Europa League?
“Come ho detto, stiamo lavorando per avere Smalling in Europa League e sono fiducioso”.

Se sarà confermato il modulo del Parma chi potrà sostituire Mkhitaryan? Quanti minuti ha Zaniolo?
“Abbiamo molti calciatori che possono fare quel ruolo, vedremo domani. Zaniolo è stato tanto tempo infortunato, dobbiamo scegliere il momento giusto per fargli giocare più minuti. Ma il primo aspetto è la squadra, prima penso alla squadra e poi a Zaniolo. La squadra è più importante. Se la squadra starà bene allora Zaniolo potrà giocare, al contrario, invece, non potrà giocare”.

Oltre gli squalificati, intende fare pochi cambiamenti?
“Cristante e Mkhitaryan sono squalificati quindi dovrò sostituirli. Non voglio cambiare modulo. Devo capire se Dzeko è pronto o no, ci sono anche altre situazioni, ma non voglio cambiare”.

Europa League: ecco il tabellone completo dei sorteggi

Nel caso in cui la Roma dovesse battere il Siviglia in gara secca se la dovrà vedere contro la vincente tra Wolverhamton e Olympiacos (10 o 11 agosto). Si riparte dell’1 a 1 dell’andata per questa sfida, con il gol di Neto in risposta a quello di El Araby che ha salvato la squadra allenata da Nuno Espirito Santo. Nel caso in cui, poi, gli uomini di Fonseca dovessero scavalcare anche l’ostacolo dei quarti di finale, nell’ipotetica semifinale potrebbero incontrare un’altra inglese: il Manchester United di PogbaBruno Fernandes e Rashford (16-17 agosto). Se i ‘Red Devils’ verranno eliminati prima, vorrà dire che i giallorossi se la vedranno con una tra Istanbul Basaksehir e Copenhagen.

Nelle eventuale prima semifinale, una tra Roma, Siviglia, Wolverhampton e Olympiacos incontrerà una tra United, LASK, Basaksehir e Copenaghen. Nell’altra semifinale invece una tra Inter, Getafe, Leverkusen e Rangers incontrerà una tra Wolfsburg, Shakhtar, Eintracht Francoforte e Basilea.

Calciomercato, passi avanti per Smalling: accordo con l’United a un passo

La Roma è vicina a chiudere l’acquisto di Chris Smalling. Dopo tanti mesi di trattative, infatti, secondo quanto riporta l’esperto di calciomercato Alfredo Pedullà, il club capitolino avrebbe trovato l’accordo con il Manchester United per il difensore inglese: prestito oneroso a 3 milioni con obbligo di riscatto a 17 pagabile in tre annualità. Dopo l’intesa sulle cifre, mancano solo gli ultimi passaggi burocratici tra i due club. Smalling in questa stagione è riuscito subito a diventare il leader difensivo della squadra di Fonseca, ritrovando un livello alto delle prestazioni dopo degli anni difficili al Manchester United. Per questo motivo, nel corso di questi mesi, il difensore inglese si è sempre dimostrato entusiasta della sua avventura nella capitale e voglioso di continuare il suo percorso con la maglia della Roma. Con tutta probabilità, dunque, verrà accontentato.

L’intervista a Dzeko

Edin Dzeko, attaccante giallorosso, ha commentato il sorteggio del possibile percorso della Roma in Europa League. Queste alcune delle sue parole, riportate dai canali ufficiali della società.

Cosa ne pensi del sorteggio?
“Penso che non sia un sorteggio facile. È molto difficile perché passando il turno con il Siviglia giocheremmo con squadre forti come Wolverhampton e Olympiacos e poi potrebbe esserci il Manchester United che forse è la favorita in questa competizione. Anche Basaksehir e Copenhagen che sono squadre dure da affrontare. Ma se si vuole vincere la competizione bisogna saperle affrontare tutte”.

Conosci bene le potenziali avversarie dai quarti in poi?
“Penso che siano grandi squadre, soprattutto il Manchester United. Li ho affrontati tante volte, battendoli anche. Anche contro i Wolves ho giocato diverse volte in Premier League riuscendo a segnare. Ora le squadre sono cambiate rispetto ad allora, probabilmente in meglio, non sono facili da affrontare. Contro l’Olympiacos non ho mai giocato, ma ogni squadra a questo punto vuole provare a vincere l’Europa League, il che rende la competizione ancora più difficile e competitiva. Ma per prima cosa dobbiamo provare a battere una grande squadra, il Siviglia. Sappiamo che sarà una partita dura, per la quale dovremo prepararci bene, dopo di che dovremo saper affrontare qualunque squadra ci si presenterà nel percorso”.

Fonseca commenta il sorteggio di Europa League

Paulo Fonseca ha rilasciato un’intervista al sito ufficiale del club giallorosso per commentare il sorteggio di Europa League. Ecco le sue parole.

Cosa pensa del sorteggio?
“Sappiamo che in questa fase le squadre sono tutte forti ma per prima cosa dovremo pensare al Siviglia. È una delle squadre più forti d’Europa, ha vinto molte volte questa competizione. Non voglio pensare più in là rispetto alla partita contro il Siviglia”.

Conosce bene Wolverhampton e Olympiacos?
“Non voglio pensare alle altre, ma quello che posso dire che entrambe le squadre hanno tecnici portoghesi e diversi portoghesi anche come calciatori. Naturalmente conosco questi allenatori meglio di altri e sono molto bravi. Ora però allenano due squadre diverse e molto forti”.

I 23 giallorossi convocati per Brescia-Roma: tornano Kluivert e Cetin

Alla vigilia della partita contro il Brescia, la Roma, tramite il proprio profilo Twitter, rende noti i 23 convocati che prenderanno parte alla trasferta di domani. Questa la lista di Paulo Fonseca:

PORTIERI: Pau Lopez, Mirante, Fuzato.
DIFENSORI: Zappacosta, Kolarov, Cetin, Fazio, Mancini, Peres, Spinazzola, Ibanez.
CENTROCAMPISTI: Pellegrini, Perotti, Villar, Veretout, Zaniolo, Pastore, Diawara.
ATTACCANTI: Dzeko, Cengiz Under, Kalinic, Carles Perez, Kluivert.

Senti chi parla…alle radio

Calciomercato, sorteggi di Europa League e Brescia-Roma alle porte. Questi i temi trattati sulle frequenze radio giallorosse. Ecco il pensiero di Marione a Centro Suono Sport: “Zaniolo alla Juve? Spero di no. Tanti sposerebbero la causa di Pallotta, ma noi no. Ho sempre più punti interrogativi su questo lavoro. Nela? Questa società una vergogna assoluta. Lo stadio fa rimanere Pallotta, questa è la situazione. Se la Roma dovesse vincere l’Europa League ad agosto entrerebbero soldi. Vista l’Inter di questi tempi e le altre squadre, una vittoria della Roma non mi sembra clamorosa. Il Siviglia non mi è sembrato questa grande squadra. Darei un 25% alla Roma per la vittoria”. Questo invece l’intervento di Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Cinquanta milioni per Zaniolo? E’ tanto, di questi tempi è una cifra importante. Può dare un grande contributo alla Roma. Contro il Brescia è la partita giusta per dare un senso al campionato e difendere la posizione. Devi arrivare al meglio all’Europa League. Se mi posso tenere Zaniolo ci costruisco una squadra, ma se devo cederlo per sistemare i conti 60 milioni sono tanti”.

Print Friendly, PDF & Email