NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

I rapporti tra la Roma e Petrachi si complicano: possibile licenziamento per giusta causa

Il futuro di Gianluca Petrachi alla Roma continua ad essere in forte dubbio. Dopo nemmeno un anno dal suo arrivo nella capitale, il ds giallorosso potrebbe già dire addio. Secondo quanto riportato da La Repubblica, a peggiorare una situazione compromessa già da episodi passati, tra cui le dichiarazioni sull’affare Dzeko con l’Inter, le parole pronunciate dopo RomaCagliari e le presunte tensioni con il tecnico Fonseca e i giocatori, è arrivata la lite con James Pallotta, andata in scena giovedì notte via messaggio. I rapporti sembrano essere irrimediabilmente compromessi, per questo la dirigenza starebbe valutando il licenziamento per giusta causa. Lo sfogo dell’ex Torino avrebbe quindi portato ad una frattura insanabile con il presidente giallorosso. Nel frattempo i piani per la sessione estiva di calciomercato sembrano andare avanti senza di lui. Inoltre secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, se necessario Morgan De Sanctis sarebbe pronto a subentrare per ricoprire il ruolo di direttore sportivo.

L’affare Pedro aumenta le tensioni tra Petrachi e Pallotta

Il rapporto tra il ds Petrachi e James Pallotta ha ormai raggiunto il punto di rottura. Ad aggravare ulteriormente le discrepanze tra le parti c’è anche l’affare Pedro. Lo spagnolo infatti sarebbe pronto a sbarcare nella capitale a parametro zero, ma manca ancora l’ok di Pallotta. Il presidente della Roma, secondo Il Messaggero, avrebbe fatto presente a Petrachi che prima di chiudere la trattativa è necessaria qualche cessione. La richiesta non è stata gradita dal ds ex Torino, che non avrebbe visto di buon occhio neppure il fatto che Guido Fienga abbia portato avanti alcuni discorsi di mercato con la Juventus.

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile

Come di consueto, alle ore 18.00 la Protezione Civile ha diramato il consueto bollettino contenente gli ultimi dati relativi all’emergenza Coronavirus in Italia. Questi gli aggiornamenti di oggi: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 338 nuovi contagi (244 in Lombardia), 44 nuovi decessi (dato più basso dal 7 marzo) e 1.505 nuovi guariti. Il numero totale delle persone attualmente positive scende anche oggi, segnando un -1.211 rispetto a ieri. Diminuisce anche il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, oggi 209, 11 in meno rispetto a ieri.

Spadafora parla delle partite in chiaro

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, intervistato da Fanpage.it, ha parlato della possibilità di trasmettere alcuni match di Serie A in chiaro. Queste le sue parole: “Non abbiamo ancora chiuso un accordo ma abbiamo raccolto diverse disponibilità e sono in corso tuttora contatti anche con Mediaset e con le altre realtà televisive. Sono fiducioso che nei prossimi giorni si riuscirà a mettere tutti d’accordo e a rispettare i diritti sacrosanti acquisiti dagli abbonati del broadcaster, ma anche di offrire a tutti gli italiani delle immagini in questi momenti difficili. Con gli eventi a porte chiuse non sarebbe giusto permettere agli spettatori di vedere più di un paio di partite? Sicuramente dobbiamo farlo anche per evitare assembramenti, però allo stesso tempo ci sono diritti acquisiti da parte di realtà che non possiamo prevaricare in modo assoluto”.

Calciomercato

Pau Lopez sembra aver attirato l’interesse di diversi club europei, in particolare nella Premier League. Secondo quanto riporta il portale spagnolo estadiodeportivo.com, infatti, sul portiere della Roma ci sarebbero Tottenham, Chelsea e West Ham. Il classe ’94 non è estraneo al campionato inglese, avendo militato proprio con gli ‘Spurs’, mentre l’interesse dei Blues è dovuto alle prestazioni poco soddisfacenti di Kepa. In ogni caso, la valutazione che la Roma fa di Pau Lopez è di circa 40 milioni di euro, e il club capitolino non sarebbe intenzionato a privarsi del portiere iberico per una cifra inferiore.

Lo ha confermato anche Petrachi in una recente intervista: il futuro di Florenzi è lontano dalla Roma. Dopo il prestito in Spagna, il club sta cercando di venderlo a titolo definitivo. Come riporta La Gazzetta dello Sport, l’ex Crotone si trova bene a Valencia, ma gli spagnoli non sarebbero intenzionati ad acquistare il cartellino, solo a rinnovare il prestito di un altro anno. Come confermato dall’agente Lucci, però, le offerte non mancano. Oltre alla Fiorentina, infatti, anche l’Atalanta potrebbe farsi avanti, e l’ipotesi è quella di mettere sul piatto uno scambio con Muriel.

Non solo molti tifosi della Roma sognano il ritorno di Radja Nainggolan. Il ‘Ninja’ infatti è molto ambito anche dal Torino, per il quale però la trattativa è in salita. Secondo Tuttosport, però, i granata sono alla ricerca di qualche contropartita che possa convincere l’Inter. Ad esempio, Armando Izzo e Nicolas Nkoulou sono molto graditi dal tecnico nerazzurro Conte. In questo modo il club torinese spera di poter aprire uno spiraglio e rendere la strada che porta a Nainggolan un po’ più percorribile.

Giacomo Bonaventura non sembra destinato ad incrociare la strada della Roma. Nonostante l’interesse dei giallorossi, infatti, come riporta Tuttosport, è il Torino ad essere in pole position. I granata avrebbero proposto al centrocampista classe ’89 del Milan un contratto da 3,5 milioni totali (al netto) per due stagioni, più bonus legati ad una eventuale qualificazione europea. A quanto sembra, il giocatore trentenne è pronto ad accettare l’offerta e trasferirsi in Piemonte.

Asse di mercato Roma-Ascoli

L’ex dirigente della Roma Giuseppe Bifulco è da poco approdato all’Ascoli in veste di direttore sportivo. Nel corso di una conferenza stampa ha inoltre annunciato la possibilità di un’interazione di mercato proprio con i giallorossi. Queste le sue parole: “Collaborazione con i giallorossi? Il patron e la società vogliono strutturarsi in maniera importante e tutto ciò può passare anche attraverso collaborazioni con club di rilievo. È stata una grandissima sorpresa quella di trovarmi in questo contesto importantissimo, nonostante io venga da un club di Serie A. Sono una persona molto determinata, amo le regole e amo condividerle, la mia vita mi ha proposto diverse sfide che, dico con soddisfazione, ho sempre vinto. Per me Pulcinelli è il patron ideale, con lui avrò la possibilità di esprimere il mio potenziale, ne sono sicuro. Qui ha lavorato un grande mister come Mazzone, che ha fatto grandi cose alla Roma. E’ stato facilissimo per me accettare questa proposta lasciando un club di Serie A”.

La Sambenedettese sogna De Rossi

Dopo la breve ma intensa esperienza al Boca, Daniele De Rossi ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo per iniziare a dedicarsi alla carriera di allenatore. I tifosi della Roma però non sono gli unici a sognare di vederlo presto in panchina. Domenico Serafino, nuovo presidente della Sambenedettese, ha parlato del futuro della società in conferenza stampa e ha confessato a TuttoSamb.it che qualora il tecnico Montero non dovesse essere riconfermato per la prossima stagione, gli piacerebbe veder arrivare Daniele De Rossi. Un sogno forse difficilmente realizzabile, ma il numero uno del club che milita in Serie C ha rivelato: “Mi ha confidato che la tifoseria della Sambenedettese gli piace molto”.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email