NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Il bollettino della Protezione Civile

La Protezione Civile ha diffuso i dati ufficiali aggiornati sulla situazione dei contagi da COVID-19 in Italia. Il numero totale dei contagi ha raggiunto 234.023 unità, con i 177 registrati oggi. I casi attuali registrati sono stati 868 in meno. Oggi le persone decedute sono state 88, portando il numero totale a 33.689. I guariti raggiungono quota 161.895, per un aumento in 24 ore di 957. Sono stati superati, dall’inizio dell’epidemia, i 4 milioni di tamponi effettuati sugli italiani.

Le parole di DaGrosa

Joseph DaGrosa, imprenditore americano di recente accostato alla Roma, ha rilasciato un’intervista al portale inglese Offthepitch.com in cui ha parlato della società giallorossa: “Posso confermare che l’AS Roma è uno dei numerosi club che abbiamo esaminato in maniera molto preliminare. Penso che forse il nostro coinvolgimento sia stato esagerato dai nostri amici della stampa italiana. Sono sicuro che Pallotta ha molte opzioni e siamo solo una di quelle che sta prendendo in considerazione”.

James Pallotta anticipa 30 milioni per le spese della società

La proprietà giallorossa ha mosso alcuni passi per permettere al club di fronteggiare le spese fino al 30 giugno. Di seguito il comunicato della Roma: “James Pallotta ha versato 30 milioni nelle casse della Roma attraverso l’operazione ‘factoring’: l’operazione proposta dall’azionista di controllo indiretto TopCo avente ad oggetto una compravendita di crediti futuri pro-soluto mediante la sottoscrizione di un contratto denominato “Purchase and Sale Agreement” AS Roma, in qualità di cedente, e NEEP, in qualità di cessionario, per un valore complessivo di crediti ceduti fino ad un massimo di Euro 30.000.000,00, unitamente agli accordi ivi connessi”.

Le parole di Carles Pérez

Carles Pérez si è raccontato a tutto tondo con un’intervista rilasciata al sito ufficiale della Roma. Queste le parole che ha usato per descrivere i suoi primi mesi in giallorosso: “Ho un buon ricordo dei primi mesi fino allo stop dovuto al Coronavirus. Come ho sempre detto sono molto contento di essere arrivato qui e del sostegno ricevuto da parte dello staff, dei compagni e di tutte le persone che lavorano nella Roma. Il loro supporto mi ha dato molta fiducia. È stato un peccato non aver potuto giocare per tutto questo tempo ma siamo pronti a ripartire. Fonseca? Se sono qui è anche grazie alla fiducia che mi ha dimostrato sin dalla prima volta che ci siamo sentiti. È una persona con le idee molto chiare, ha grande conoscenza calcistica e gli piace giocare bene con uno stile che a me piace, che punta a mantenere il controllo del gioco e del pallone piuttosto che a inseguire l’avversario”.

FIGC intransigente con i club che non rispetteranno il protocollo

Oggi, durante la riunione del Comitato di Presidenza della FIGC, è emersa una proposta che mette in allerta tutti i club di Serie A. Come riportato da SportMediaset, la Federcalcio vorrebbe escludere dal campionato tutte le società che non rispetteranno il protocollo di sicurezza. Un avvertimento duro, che potrebbe essere approvato lunedì 8 giugno quando si riunirà il Consiglio Federale.

Calciomercato Roma: Smalling può restare solo a titolo definitivo, c’è l’offerta del contratto per Pedro

La finestra di calciomercato non è ancora aperta ma le possibili operazioni che coinvolgono la Roma sono già molte. Uno degli obiettivi primari dei giallorossi resta Chris Smalling. Paulo Fonseca vuole l’inglese anche per la prossima stagione, ma secondo il quotidiano londinese Evening Standard non sarà così semplice. I giallorossi vorrebbero chiudere un’operazione low cost, ma dall’altra parte il Manchester United non vuole mollare la presa. Per i Red Devils il calciatore può partire solo a titolo definitivo. Nel frattempo, secondo il Corriere dello Sport, la Roma avrebbe già pronta l’offerta del contratto per Pedro del Chelsea. La dirigenza giallorossa si sarebbe fatta avanti già due mesi fa offrendo allo spagnolo, in scadenza di contratto con i blues, un contratto biennale con opzione per il terzo a 3 milioni di euro più bonus.

Senti chi parla…

Oggi, sulle principali frequenze giallorosse, il tema della giornata è stato quello legato al possibile cambio di proprietà. Ne ha parlato Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Le dichiarazioni di DaGrosa? Grande gesto di amicizia verso Pallotta, da quello che so io non è interessato alla Roma. È interessato alla Premier League, non alla Serie A. Questa mi sembra una chiusura molto gentile. Non c’è un interesse o una trattativa, nulla. I dirigenti della Roma sono preoccupati, questo spiega il silenzio. C’è un rischio ridimensionamento che rende difficile la cessione”. È intervenuto sul tema anche Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma si sta avvitando su sé stessa, sta scendendo sempre di più anche per i valori tecnici. Pallotta vuole vendere, ma se la Roma non entra in Champions e vende alcuni dei suoi pezzi migliori allora non possiamo approvare. Non si può prendere gli applausi, ma delle critiche. Dagli Usa ci fanno sapere che Pallotta non è preoccupato e quando arriverà il momento parlerà”.

Print Friendly, PDF & Email