romanews-roma-ndg-smalling-pallotta-pellegrini-dzeko
Foto Getty

Contatti con potenziali investitori

Arriva la risposta della Roma. In seguito alle notizie della mattinata che vedono il magnate americano Dan Friedkin interessato all’acquisto di quote del club, il titolo della società capitolina è stato sospeso in borsa per eccesso di rialzo. Per questo motivo è arrivato un comunicato sul sito ufficiale giallorosso per chiarire la vicenda. Dopo tanto attendere, ecco arrivare il comunicato della Roma con la conferma dei contatti con un gruppo interessato a una quota del club. Queste alcune delle parole: “Sono in corso dei contatti preliminari con potenziali investitori al fine di permettere loro di valutare l’opportunità di un possibile investimento in AS ROMA SPV LLC. In caso di perfezionamento di accordi aventi ad oggetto il trasferimento delle partecipazioni detenute in A.S. Roma S.p.A., AS ROMA SPV LLC fornirà adeguata informativa al Mercato nei termini di legge”.

Qui Trigoria

Mentre rimbalzano le notizie dell’interesse dell’americano Dan Friedkin ad acquistare una quota del club, la Roma al Fulvio Bernardini continua a preparare la partita contro il Brescia, in programma domenica alle 15 allo stadio Olimpico. Lunga fase tattica dopo l’attivazione muscolare. Kluivert è stato l’ultimo ad arrivare e ha svolto una seduta di scarico, Dzeko Kolarov e Zaniolo  si sono allenati in gruppo così come Veretout e Pastore. Fazio e Perotti hanno svolto lavoro individuale.  Pellegrini e Mkhitaryan, al rientro dopo un lungo infortunio, vanno verso una convocazione. Pienamente recuperato anche Gianluca Mancini: ha smaltito l’affaticamento muscolare avvertito in Nazionale ed è pronto a scendere in campo dal 1′ contro il Brescia.

Nessun interesse del Qatar

 Il documento con il quale Goldman Sachs presenta la Roma ai potenziali investitori ha incendiato l’ambiente capitolino, con i tifosi che vogliono scoprire il futuro della loro squadra del cuore. Il nome più in auge è quello di Dan Friedkin, miliardario americano che ha mostrato il suo interesse ufficiale per il club. Chi aveva attirato l’attenzione dei romanisti è stato il giornalista dell’emittente Alkass Faisal Alhajiri, molto vicino al proprietario del PSG Al-Khelaifi. “Al momento non c’è interesse del Qatar per la Roma”, ha scritto su Twitter. Poi ha aggiunto: “In futuro certo, è possibile e lo speriamo. Anche i club diversi dalla Roma. L’Italia ha bisogno di veri investitori per rilanciare alcune squadre e riportarle sul podio”. Nei mesi scorsi si era parlato di un possibile interesse del mondo qatariota per la Roma.

Continuano le trattative per Smalling

Chris Smalling si è rivelato uno dei difensori dal rendimento più alto della Serie A. Il centrale inglese ha dato sicurezza all’intero reparto difensivo della Roma e per questo il ds Petrachi sta lavorando per trattenerlo in giallorosso. Negli ultimi giorni si è parlato di un possibile acquisto definitivo da parte della Roma ma ora spunta una nuova idea per convincere il Manchester United. I ‘Red Devils’ chiedono 20 milioni ma la società giallorossa vuole abbassare le pretese. Petrachi, starebbe pensando però anche a un’altra soluzione: il rinnovo del prestito per un’altra stagione. Il club eviterebbe così di spendere una cifra ritenuta troppo alta anche a causa dell’età del calciatore, che è prossimo ai 30 anni. Per arrivare a questa conclusione, però, il difensore dovrebbe prima rinnovare il proprio contratto in scadenza nel 2022 con il proprio club.

Il Manchester su Dzeko

L’asse tra la Roma e il Manchester United prosegue: dopo il prestito di Smalling, che ora Petrachi vuole portare nella Capitale a titolo definitivo, sono stavolta i Red Devils a bussare alla porta dei giallorossi. Secondo quanto afferma ESPN FC, gli inglesi hanno accantonato la pista Mandzukic e ora sono alla ricerca di un attaccante esperto. L’obiettivo è quindi Dzeko, che già due anni fa è stato vicino al ritorno in Premier League con la corte del Chelsea.

Rinnovo del contratto per Pellegrini

Pellegrini è fondamentale per Paulo Fonseca e per questo il ds gialloosso starebbe già cercando di trovare un accordo con gli agenti del giocatore per un rinnovo del contratto. La proposta della società è un prolungamento dal 2022 al 2024 con un adeguamento dell’ingaggio. Inoltre il nuovo accordo prevede l’eliminazione della clausola rescissoria di 30 milioni pagabile in due rate. L’operazione potrebbe addirittura concludersi nel mese di dicembre, trasformandosi così in un regalo di Natale particolarmente gradito dai tifosi giallorossi.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radiofoniche romane il tema più chiacchierato è indubbiamente quello sui potenziali investitori della Roma. Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Che l’esperienza di Pallotta fosse arrivata agli sgoccioli o quasi era chiaro e i segnali erano già arrivati negli scorsi mesi: da una parte i disinvestimenti effettuati a livello sportivo, dall’altra la sua perdurante assenza fisica sommata all’emissione di un bond a scadenza 2024, che sancisce la chiusura dei rubinetti finanziari da parte delle banche. Dopo essermi bruciato con l’esperienza Pallotta, finché non vedrò non crederò – in stile San Tommaso – alle reali potenzialità di questo gruppo Friedkin o di altri soggetti interessati. Certamente per quella che è la situazione finanziaria del club, mi auguro subentri al più presto un proprietario solido, che abbia realmente voglia di costruire una squadra vincente”. Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “L’ingresso di Friedkin sarebbe una grande notizia. Diamo per scontato che la Roma voglia vendere e che ci sia l’acquirente, significherebbe uscire dalla mediocrità finanziaria di questi dieci anni. Dobbiamo ragionare con ottimismo e dire che quello che arriva sarà meglio di quello che c’è stato, sennò ci rimettono sempre i tifosi. Si può parlare di nuova vita”.

Claudia Belli




Print Friendly, PDF & Email
Claudia Belli
"Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio". Datemi, poi, anche carta e penna per poterlo raccontare e allora sì che sarà tutto perfetto. Laureanda in Mediazione Linguistica e Interculturale a La Sapienza, mi piace viaggiare per il mondo parlando più lingue possibili. Per il momento ne conosco 4: italiano, inglese, spagnolo e portoghese (anche la variante brasiliana), ma spero di poter ampliare il mio bagaglio linguistico il più presto possibile.