NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Roma-Crotone: le probabili formazioni

La Roma si prepara a questa partita con molte assenze compresa quella di Chris Smalling che si è infortunato durante il match contro il Manchester United. Per Fonseca mancheranno anche Carles Perez, Veretout, El Shaarawy, Pau Lopez, Villar, Diawara, Zaniolo, Spinazzola e Calafiori. Non sarà presente neanche Mancini per squalifica. Potrebbe venir riproposto il 3-4-2-1 visto nel match di Europa League di giovedì. In porta spazio a Fuzato che già ha difeso i pali nel match contro la Sampdoria. Pacchetto difensivo con Ibanez, Kumbulla Fazio. Ai lati ballottaggio sulla destra tra Karsdorp Reynolds, mentre a sinistra giocherà Santon. A centrocampo Darboe alla prima da titolare in prima squadra, come anticipato da Fonseca, e probabilmente Cristante. In avanti spazio a Mayoral con Mkhitaryan Pellegrini alle sue spalle.

ROMA (3-4-2-1): 67 Fuzato; 3 Ibanez, 24 Kumbulla, 20 Fazio; 2 Karsdorp, 55 Darboe, 4 Cristante, 18 Santon; 77 Mkhitaryan, 7 Pellegrini; 21 Mayoral.
A disp.: 83 Mirante, 33 Bruno Peres, 5 Jesus, 19 Reynolds, 11 Pedro, 9 Dzeko, 52 Bove, 12 Farelli, 54 Cervo, 59 Zalewski.
All.: Paulo Fonseca

CROTONE (3-5-2): 1 Cordaz; 26 Djidji, 5 Golemic, 6 Magallan; 17 Molina, 8 Cigarini, 10 Benali, 30 Messias, 32 Pereira; 7 Ounas, 25 Simy.
A disp.: 16 Festa, 3 Cuomo, 11 Dragus, 13 Luperto, 44 Petriccione, 21 Zanellato, 69 Reca, 20 Rojas, 33 Rispoli, 77 Vulic, 32 Pedro, 95 Eduardo, 22 Crespi, 34 Marrone, 97 Riviere
All.: Serse Cosmi

La conferenza stampa di Fonseca

Domani alle 18 la Roma ospita il Crotone allo Stadio Olimpico nella gara valida per la 35a giornata di Serie A. Per presentare la sfida contro la squadra di Cosmi, il tecnico giallorosso Paulo Fonseca è intervenuto alle 14 nella consueta conferenza stampa di vigilia. Queste alcune delle sue parole.

“Darboe domani sarà titolare. Il centrocampista in più? Si, forse. Vediamo di partita in partita. E vediamo anche chi abbiamo a disposizione, in questo momento è un fattore importante. Gli infortunati? Penso non recuperi nessuno domani. Mi aspetto che per l’Inter possano recuperare 2-3 giocatori. Posso parlare di queste due stagioni. Fino a marzo abbiamo avuto la situazione di Zaniolo e Smalling, ma dopo fino a marzo con tante partite, giocando tre gare a settimana, sempre con gli stessi, stavano bene. Dopo ne abbiamo avuti di più”.

Leggi anche:
ROMA-CROTONE: LE PAROLE DI FONSECA IN CONFERENZA STAMPA (AUDIO E VIDEO) 

Pau Lopez, intervento alla spalla riuscito

Riuscito l’intervento a cui si è sottoposto Pau Lopez, come fa sapere la Roma attraverso un comunicato ufficiale. Il portiere giallorosso è stato operato a Villa Stuart dopo aver riportato la lussazione alla spalla nell’andata della semifinale di Europa League contro il Manchester United. La nota del club.

“L’AS Roma comunica che Pau Lopez è stato sottoposto in data odierna a intervento chirurgico alla spalla sinistra a seguito della lussazione riportata il 29 aprile scorso nel corso della sfida di Europa League in casa del Manchester United. L’intervento, eseguito a Villa Stuart dal Prof. Alessandro Castagna, alla presenza del medico sociale del Club Dott. Vincenzo Costa, è riuscito e la prognosi verrà valutata nelle prossime settimane. In bocca al lupo, Pau!”.

Smalling: l’esito degli esami strumentali al flessore

Sospiro di sollievo per la Roma. Gli esami strumentali a cui è stato sottoposto hanno escluso lesioni al flessore per Chris Smalling, costretto a lasciare anzitempo il campo nel ritorno delle semifinali di Europa League contro il Manchester United. Dunque la stagione del difensore inglese non è costretta a concludersi in anticipo.

Senti chi parla…alle radio

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Ribadisco che Mourinho è un colpo geniale. Non so come sia andata la cosa. Bisogna andare con i piedi di piombo, per gradi, sei a quasi 30 punti dalla prima, a dicembre ne avevi 6, è un’annata irripetibile. La Roma deve intervenire in ruoli specifici per non avere le alternanze che ci sono state, capire la questione infortuni, io non so darmi una spiegazione. In certe squadre comunque il Covid ha fatto la differenza. Alcune squadre l’hanno pagato all’inizio.” Marione a Centro Suono Sport: “I giovani sono stati bravi quando sono entrati contro il Manchester, ma il futuro della Roma speriamo siano loro, ma soprattutto giocatori forti. Quest’anno si può fare qualcosa di serio, si potrebbe pensare allo scudetto. Io adesso punterei tutto sul derby”.

Leggi anche:
STADIO ROMA, I FRIEDKIN PENSANO A UN IMPIANTO DA 40MILA POSTI

Print Friendly, PDF & Email