NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

EL SHAARAWY – Il faraone giallorosso ha incontrato al Nike Store di Via del Corso tanti tifosi accorsi nel cuore di Roma per strappare un autografo e un selfie con lui. L’evento organizzato dalla Nike è servito per presentare il nuovo scarpino ‘Mercurial Game Over’. La risposta è stata più che positiva con circa 200 supporters presenti. Durante l’evento El Shaarawy ha anche risposto ad alcune domande che gli sono state poste: “Il mio idolo? Kakà. Ho avuto la fortuna di giocarci insieme e quando l’ho conosciuto era come me lo aspettavo. Un grande esempio”. Poi a chi gli chiedeva del suo soprannome ha risposto: “La prima volta che mi hanno chiamato così è perché ho fatto l’esultanza nelle finali primavera. Era Genoa-Empoli e feci il gol del 2-1 e andai ad esultare con Perin e fece l’airone, io feci il Faraone e da lì è nata questa cosa”. Infine, tante foto ed autografi con le centinaia di presenti con infiniti appelli a segnare nel derby di sabato con la Lazio.

STADIO DELLA ROMA – Il futuro dello Stadio della Roma sembra ormai essere legato alla mobilità. Il portavoce del Comitato Pendolari Roma-Lido, Maurizio Messina, ha parlato in merito alla situazione del nuovo Stadio della Roma: “Lo scenario della mobilità, se si punta sulla Roma Lido, non è catastrofico ma rischia infatti di essere drammatico”.

QUI TRIGORIA – Continua il lavoro a Trigoria in vista del derby previsto per sabato alle 20.30. La Roma è scesa in campo in mattinata al centro sportivo Fulvio Bernardini iniziando la seduta con una fase di riscaldamento, prima di dedicarsi alla parte tattica e concludere la sessione d’allenamento con una partitella. Rientro in gruppo per Rick Karsdorp mentre Under ha svolto un lavoro personalizzato. Individuale in campo, invece, per Manolas e Schick. Per questi ultimi si prevede un rientro in gruppo nei prossimi giorni, per ottenere una convocazione per la stracittadina di sabato. Al greco, con tutta probabilità, Di Francesco chiederà di stringere i denti e scendere in campo dal primo minuto: senza di lui la retroguardia giallorosso ha mostrato numerosi limiti e farne a meno in una partita così importante potrebbe essere letale. Va verso la seconda consecutiva da titolare Daniele De Rossi, che anche oggi ha lavorato con il gruppo ed il ginocchio che risponde bene alle sollecitazioni. Domani la ripresa è prevista per le ore 11.

DZEKO-UEFA – La Uefa, tramite il suo profilo Twitter, ha voluto rendere omaggio ad Edin Dzeko. L’attaccante bosniaco, come viene ricordato dal tweet, si è reso autore di un ottimo girone di qualificazione; in cinque presenze il numero 9 ha messo a segno 5 gol e realizzato 4 assist.

ALLENAMENTO LAZIO – La Lazio inizia la preparazione in vista del derby con la Roma. Al termine di un iniziale riscaldamento atletico, la squadra di Inzaghi è stata divisa in due gruppi: lavoro di scarico per i calciatori impiegati nel match di ieri contro il Milan, lavoro tecnico per il resto della rosa che ha svolto dei torelli e delle esercitazioni sul possesso palla. La seduta si è conclusa con la consueta partitella a campo ridotto. Nella giornata di domani è previsto un allenamento pomeridiano.

CONFERENZA DI FRANCESCO – Venerdì 1° marzo 2019, alle ore 15.00, il tecnico Eusebio Di Francesco incontrerà i giornalisti presso la sala conferenze del centro tecnico sportivo Fulvio Bernardini per presentare il match di sabato sera contro la Lazio.

LAZIO ROMA ORARIO – Il derby di Roma si giocherà alle 20.30. Come riporta gazzetta.it, lo ha deciso oggi il Prefetto della Capitale, Paola Basilone, dopo una riunione in mattinata del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. Confermato quindi l’orario iniziale della partita in programma sabato 2 marzo, nonostante la Questura avesse richiesto l’anticipo alle ore 15 o, al più tardi, alle 17. Evidentemente, da parte delle forze dell’ordine, non sono state riscontrate criticità tali da giustificare l’orario diurno della partita, che sarà trasmessa su Dazn. Al momento sono circa 40 mila i tifosi previsti, di cui 12 mila romanisti. Circa mille gli uomini delle forze dell’ordine impegnati.

PAROLO LAZIO DERBY – A tre giorni dal derby il centrocampista laziale Marco Parolo ha rilasciato alcune dichiarazioni alla piattaforma che trasmetterà il match, Dazn. Ecco le sue parole: “Nella settimana del derby a Roma cambiano gli occhi delle persone. Si trasformano, diventano adrenalinici, qualcosa di molto intenso e quando poi vieni a vivere qui, in qualche modo lo fai tuo“. Poi il giocatore ha aggiunto: “Le tre parole del Derby? Energia, perché è una partita che ti prosciuga, se fossi un tifoso a fine derby avrei bisogno di tre giorni di riposo. Derby di Roma, perché non puoi capire la città se non vivi almeno un derby e poi speranza, quella di vincere ovviamente. I compagni di Nazionale romanisti? Nella settimana del Derby non si sente nessuno. Ci si saluta a fine partita, poi succede sempre che chi vince va a salutare quello che perde, che chiaramente non ha voglia di salutarlo“.

MONCHI – Sembra essere sempre più vicina ai titoli di coda l’avventura di Monchi alla Roma. Secondo il tabloid britannico London Evening Standard, continuano ad arrivare conferme sul trasferimento del dirigente spagnolo a Londra, sponda Arsenal. Per rimanere a Roma, Monchi dovrebbe riconquistare la fiducia del presidente Pallotta, al momento un’opzione poco probabile. In Inghilterra si parla addirittura di un possibile trasferimento immediato nel caso in cui i ‘Gunners’ decidessero di pagare una clausola rescissoria di 3 milioni di euro.

CALCIOMERCATO ROMA – Uno dei nomi per la porta giallorossa è quello del portiere ventiquattrenne del Cagliari Alessio Cragno. L’estremo difensore rossoblu piace molto alla Roma e soprattutto a Monchi, per il suo progetto di una squadra sempre più giovane e italiana. Secondo quanto riporta Calciomercato.com, il costo del cartellino del talento in forza ai sardi sarebbe compreso tra i 18 e i 20 milioni di euro, ma potrebbe essere diminuito con l’inserimento del giovane terzino sinistro Luca Pellegrini, già in prestito al Cagliari, all’interno della trattativa come contropartita tecnica. Il calciomercato della Roma però non si ferma a Cragno perché in argentina piace il giovane classe 2002, Amione, difensore del Belgrado II.

INFANTINO E GLI STADI – “La situazione degli stadi in Italia è qualcosa che va al di là di qualsiasi logica: questo Paese ha una passione e una cultura calcistiche incredibili”. Queste le parole di Gianni Infantino, rilasciate in un’intervista esclusiva a Rai Sport. Il presidente della Fifa ha poi commentato così la situazione degli stadi in Italia: “Oggi l’Italia è dietro al Gabon, che ha organizzato l’ultima Coppa d’Africa a livello di stadi. Lo stadio non è solo il luogo dove si disputa la partita, ma il simbolo di una città. Vedere solo Udinese e Juve che hanno degli stadi di proprietà è incredibile. Uno stadio non è solo un costo, ma è anche e soprattutto un investimento”.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche romane il clima derby comincia ad essere sentito. Alessandro Vocalelli a Radio Radio afferma: “Se la Lazio vince il derby rientra nel discorso Champions League, per la Roma altrettanto. Ai giallorossi il pareggio farebbe meno male, però è un occasione per la Roma. La Roma secondo me c’è: con Porto e Milan è riuscita a dimostrare di essere una squadra. Zaniolo è diventato talmente importante che Di Francesco non lo fa giocare la partita prima perché diffidato. Ad oggi la Roma ha fatto meno del previsto, fuori dalla coppa Italia e quinta in classifica: non mi pare un campionato brillante”. Anche Marione a Centro Suono Sport parla della stracittadina: “Abbiamo visto ieri sera la lazietta che ieri ha dominato, ma il Milan assolutamente rinunciatario. La Lazio in attacco non ha i giocatori per impensierire il Milan. Ho visto forse un tiro in porta. La Roma quindi è assolutamente padrona contro la Lazio. Loro poi hanno giocato ieri e saranno sono molto più stanchi di noi. E noi siamo più forti di loro, questo è ancora più importante. Temo di più la trasferta con l’Empoli, che deve salvarsi, che la Lazio, perchè la Roma non si concentra, non ha nessuno che tiene sulla corda questi ragazzi”.

Claudia Belli


Print Friendly, PDF & Email
Claudia Belli
"Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio". Datemi, poi, anche carta e penna per poterlo raccontare e allora sì che sarà tutto perfetto. Laureata in Mediazione Linguistica e Interculturale a La Sapienza, mi piace viaggiare per il mondo parlando più lingue possibili. Per il momento ne conosco 4: italiano, inglese, spagnolo e portoghese (anche la variante brasiliana), ma spero di poter ampliare il mio bagaglio linguistico il più presto possibile.