NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Qui Trigoria

Dopo la bella vittoria con il Milan, la Roma riprende ad allenarsi in vista della partita di mercoledì sera contro l’Udinese. A Trigoria i giallorossi sono scesi in campo agli ordini di Fonseca intorno alle ore 11. Solo lavoro di scarico in palestra per chi ha giocato ieri, mentre gli altri hanno lavorato in campo. Tra questi si è rivisto finalmente in gruppo Cengiz Under, dopo quasi due mese dall’infortunio muscolare rimediato in Nazionale ad inizio settembre. Hanno proseguito invece il proprio programma di recupero personalizzato Diawara, Zappacosta, Pellegrini e Mkhitaryan.

Assemblea degli azionisti, approvato l’aumento di capitale. Fienga: “Vogliamo crescere. Friedkin? Come AS Roma nessun contatto”

Approvato l’aumento di capitale di 150 milioni di euro: è questo il responso dell’ultima assemblea degli azionisti della Roma che si è tenuta oggi pomeriggio a Trigoria. Presenti sia il vicepresidente Mauro Baldissoni che l’amministratore delegato Guido Fienga.

LA DISCUSSIONE – “L’obiettivo è quello di elevare la competitività della società, crediamo di essere bravi a valorizzare i giocatori, dissento che la squadra sia indebolita”. Così il CEO della Roma, Guido Fienga, commenta i dubbi degli azionisti sulle strategie societarie. Anzi, emerge soddisfazione per quanto fatto fino a questo momento: “I nostri ricavi, dal punto di vista commerciale sono cresciuti, quelli da sponsorizzazione sono secondi solo alla Juventus e lo sforzo sta continuando. Il nostro brand – continua – ha preso valore a livello internazionale e ci siederemo con Nike per rivedere gli accordi”. Più vago, invece, quando si parla del possibile interesse del gruppo Friedkin lasciando una porta aperta all’ingresso di altri possibili investitori: “L’azionista ha sempre analizzato la possibilità di rafforzare la propria posizione se aggiunge valore al progetto Roma. La due diligence non è su Roma SPA e non abbiamo avuto contatti”. Si tocca anche l’argomento bandiere, ribadendo come ormai Totti e De Rossi siano il passato ma senza escludere colpi di scena: “Chissà, se Francesco ci dovesse ripensare”. C’è anche tempo per parlare dello Stadio, con Baldissoni che prova a infondere ottimismo: “Crediamo di poter arrivare entro poco tempo alla fine dell’iter amministrativo”. Sarebbe anche giusto.

Visite di controllo ok per Pellegrini e Diawara: il punto della situazione

Lorenzo Pellegrini e Amadou Diawara scalpitano per tornare. Questa mattina entrambi i giallorossi hanno svolto una visita di controllo per valutare il recupero dai rispettivi infortuni. Come riporta gazzetta.it, arrivano buone notizie soprattutto per quanto riguarda il numero 7. Pellegrini tornerà infatti a correre sul campo a partire dalla prossima settimana e, come previsto, sarà a disposizione di mister Fonseca tra fine novembre e inizio dicembre. Diawara, invece, tornerà ancora prima. Il centrocampista guineano punta a rientrare subito dopo la sosta di novembre.

Smalling: “Mi piace il calcio italiano. La Roma è un’opportunità importante”

Arrivato da poco nel calcio italiano, Chris Smalling è ormai un perno della nuova Roma di mister Fonseca. Il centrale difensivo giallorosso ha rilasciato perciò una lunga intervista a Forbes in merito al suo ultimo investimento, al suo stile di vita e alla sua carriera sportiva. Queste alcune delle sue dichiarazioni alla rivista statunitense: “Mi piace molto il calcio italiano e penso che sia adatto al mio gioco. Spero di arrivare a maggio e poter dire di aver avuto una buona stagione, che la squadra è andata bene e che abbiamo raggiunto un grande successo.”

Mancini: “Il 23 di Astori? Era una persona fantastica. Stare alla Roma è unico” (VIDEO)

La sfida di mercoledì tra Udinese e Roma andrà in onda su Dazn. Per questo, l’emittente televisiva ha deciso di intervistare il difensore giallorosso Gianluca Mancini. Ecco alcune delle sue parole: “Una volta ho letto che Roma è l’unico posto in cui ti perdi e sei contento, perché scopri cose nuove. È veramente così. Io ero venuto con la mia compagna 5 anni fa, l’avevamo visto, ma ora viverci… Magari due anni fa immaginavamo di viverci, ma le dicevo ‘Ma che stai dicendo?’. È qualcosa di unico per la città e per la gente, molto calorosa. Ti vedono in giro e ti urlano ‘daje’, fa piacere, è molto bello. Roma è la Roma, la squadra è la Roma, i colori giallorossi, quelli delle persone che sono passati qua, dai vari Totti, De Rossi… Sono tutte cose per uno come me che ha sempre visto tanto calcio è qualcosa di unico”.

Perotti: “Il peggio è alle spalle, dobbiamo confermarci con l’Udinese”

Diego Perotti è stato un punto di riferimento per l’attacco della Roma sin dal suo arrivo in giallorosso. Tuttavia, a causa degli infortuni, nell’ultimo anno l’argentino non ha potuto dare il proprio apporto. Dopo gli spezzoni giocati contro Sampdoria e Monchengladbach, però, Perotti è partito titolare contro il Milan. L’esterno non ha nascosto la soddisfazione parlando ai microfoni di Roma Radio. Queste alcune delle sue parole: “Per me è stato bruttissimo fare il ritiro e fermarmi per un lungo periodo. Ma sto bene, il momento negativo è alle spalle. La voglia di giocare a volte ti fa sbagliare. Quando torni da un infortunio, in 15 minuti vuoi recuperare tutto quello che non hai fatto prima. La forma fisica sta migliorando, andrà sempre meglio”.

Udinese-Roma, domani alle 13.30 la conferenza stampa di Fonseca

Dopo la bella vittoria contro il Milan, mercoledì sera alle 21 la Roma affronterà l’Udinese. Si tratta già della decima giornata di Serie A. E così domani, dopo l’allenamento di rifinitura, mister Fonseca interverrà come di consueto in conferenza stampa. L’appuntamento è fissato per le ore 13.30 a Trigoria.

Udinese-Roma, il programma della vigilia

La Roma non ha tempo di festeggiare i tre punti conquistati contro il Milan, deve subito rimettersi al lavoro. Mercoledì la squadra di Fonseca affronterà l’Udinese nel match in programma alle 21 alla Dacia Arena. Ecco il programma della vigilia: domani alle 11 i giallorossi scenderanno in campo per la rifinitura e alle 13.30 Fonseca interverrà in conferenza stampa. La partenza della squadra per Udine è prevista per le 17.45.

Retroscena Zaniolo: Capello lo ha consigliato al Psg

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, ieri sera Fabio Capello ha chiarito la sua posizione su Zaniolo, garantendo di avere una grande stima per lui. Come riportato da Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino, addirittura l’ex allenatore giallorosso lo avrebbe consigliato nei mesi scorsi al Psg di Leonardo. Capello infatti ha un ottimo rapporto col dirigente del club francese. Per questo gli avrebbe suggerito di fare un’offerta importante per assicurarsi il giovane talento della Roma.

News di calciomercato

Juan Jesus potrebbe lasciare la Roma a gennaio. Il difensore brasiliano ha visto il campo col contagocce in questo inizio di stagione: appena 2 presenze da titolare, contro il Basaksehir all’esordio in Europa League e alla prima giornata col Genoa. Nell’ultimo mese il centrale giallorosso ha giocato appena 38 minuti, con le ultime 4 partite di fila in panchina. Con la crescita di Cetin, Jesus potrebbe seriamente vedersi scavalcato anche dal turco. A quel punto le speranze di vedere il campo sarebbero quasi azzerate, visto che diventerebbe la quinta scelta dietro anche a Smalling, Mancini e Fazio. Ecco perché JJ potrebbe partire, con Sampdoria e Torino già fortemente interessate a lui. I granata sembrerebbero addirittura disposti ad offrire in cambio Bonifazi. Da non escludere infine la pista estera, con Zenit e Porto che avrebbero già chiesto informazioni.

L’emergenza infortuni ha privato Fonseca di molti dei suoi uomini più importanti e lo ha costretto a reinventarsi e sperimentare. Per questo la società giallorossa ha pensato di correre ai ripari puntando sugli svincolati. Come riportato da gianlucadimarzio.com, però il casting di Rodwell e Buchel a Trigoria non ha avuto esiti positivi: nessuno dei due centrocampisti verrà tesserato dalla Roma. In questi giorni si sono allenati con la squadra, ma non hanno convinto il tecnico portoghese e la società capitolina. Al momento Fonseca punta su Gianluca Mancini per far fronte alla mancanza di giocatori a centrocampo, dopo le ottime prestazioni contro Monchengladbach e Milan.

L’Inter di Conte è alla ricerca di nuovi centrocampisti per il mercato di gennaio. Dopo aver intavolato la trattativa con il Barcellona per Arturo Vidal, potrebbe tornare alla carica anche per Lorenzo Pellegrini della Roma. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il nazionale italiano di 23 anni rappresenta il profilo giusto per il prossimo mercato di riparazione. I nerazzurri infatti vogliono giocatori con ancora molti margini di miglioramento. Pellegrini inoltre avrebbe il vantaggio di avere una clausola rescissoria relativamente bassa (30 milioni). L’Inter dovrà però convincere il giocatore, non molto propenso a lasciare la Capitale.

Il Marsiglia ha perso ieri sera 4-0 contro il Psg. Ecco allora che Kevin Strootman ha deciso di dire la sua in zona mista dopo la partita: “Non siamo stati compatti e abbiamo fatto tanti errori individuali. Dobbiamo perciò essere più squadra e non cercare alibi”. Come riportato da calciomercato.it, il centrocampista olandese non è affatto soddisfatto della sua avventura transalpina e non ha mai nascosto che gli sarebbe piaciuto tornare in Serie A: Roma e Milan, alle prese con problemi in mediana, potrebbero farci più di un pensiero a gennaio.

Stadio della Roma, l’Anac chiede di pubblicare la Convenzione in via di definizione

La Roma sta provando da anni ad iniziare a costruire il proprio nuovo stadio a Tor di Valle. L’iter amministrativo però subisce sempre qualche ritardo od ostacolo dell’ultimo minuto. Ecco allora perché, nonostante ormai sembra tutto in via di definizione, c’è ancora molta cautela riguardo all’approvazione definitiva del progetto. E così, come riporta Il Tempo, si è creato un po’ di panico anche in seguito all’ultima richiesta dell’Anac. L’Autorità Nazionale Anti Corruzione ha chiesto a Comune e Regione di pubblicare la Convenzione in via di definizione relativa al progetto dello Stadio della Roma. L’Anac non ha però alcun potere in merito ed è andata molto oltre le proprie competenze, visto che un atto amministrativo si pubblica solo quando è totalmente completato. Chi ha fatto la segnalazione dovrà allora aspettare prima di poter contestare la Convenzione e il suo contenuto in modo opportuno.

Stadio della Roma, Fassina: “L’amministrazione renda accessibile la documentazione necessaria al nostro lavoro”

“L’amministrazione renda immediatamente accessibile la documentazione necessaria al nostro lavoro, la trasparenza va praticata, non predicata”. Così in una nota Stefano Fassina, consigliere di Sinistra per Roma e deputato Leu. “Per la giunta Raggi i Consiglieri Comunali, eletti in rappresentanza dai cittadini, devono lavorare al buio o forse è meglio che non lavorino proprio. Ancora una volta atti prodotti dall’amministrazione non sono a disposizione. Questa volta si tratta della documentazione inviata alla società Euronova, sullo stadio di Tor di Valle. Viene così ignorato totalmente il provvedimento dell’Anac che, su segnalazione di ‘Carte in regola’ e altre associazioni, intima all’amministrazione di rendere pubblica sia la convenzione che gli atti”, queste le sue parole, riportate da Adnkronos. Conclude: “Inaccettabile il rifiuto opposto dai vertici del Dipartimento Urbanistica alla consigliera Grancio non siamo contro lo stadio della Roma ma vogliamo evitare l’ennesimo scempio edilizio a Roma, realizzato attraverso uno stadio di un privato a copertura di business park”.

Giudice sportivo: nessuna sanzione per la Roma, squalificato Opoku

La Lega Serie A ha comunicato i provvedimenti disciplinari del Giudice Sportivo, dott. Gerardo Mastrandrea, relativi al 9° turno di Serie A. Nessuna sanzione per la Roma. Brutte notizie invece per l’Udinese che mercoledì contro i giallorossi dovrà fare a meno di Opoku, squalificato dopo essere stato espulso per somma di ammonizioni contro l’Atalanta. Per Kolarov è arrivata la seconda sanzione, prima ammonizione invece per Antonucci e Cetin contro il Milan.

Senti chi parla

Sulle principali frequenze radiofoniche della capitale non si può non parlare della vittoria conquistata ieri dalla Roma contro il Milan. Queste le parole di Ubaldo Righetti a Tele Radio Stereo: “Ieri sin dal primo minuto ho avvertito belle vibrazioni, a cominciare dalla Curva che ha creato un’atmosfera straordinaria. Il pubblico giallorosso è sempre il primo a motivare la squadra, ma ieri sera la squadra ha tenuto il passo del tifo con una prestazione di livello”. Max Leggeri, intervenuto a Centro Suono Sport, ha detto: “Nonostante la Roma non partecipi a questo campionato per vincere, mi fa enormemente piacere vedere un gruppo coeso, una squadra che lotta, onora la maglia e non molla di un centimetro. Son tornato ad emozionarmi per il calore, il tifo straordinario della Curva Sud.

 

 

 

 




Print Friendly, PDF & Email

1 commento

  1. Grazie Fonseca e grazie Smalling. Le due scelte che la Roma ha azzeccato con tanta casualità. Adesso non bisogna perderli sopratutto l’inglese che va tenuto almeno altri due anni e cioè il tempo che Mancini e Cetin diventino delle sicurezze. Due formidabili giocatori ancora giovani che saranno il pilastro della futura Roma insieme a Pellegrini, Zaniolo, Kluivert, Under. Da tenere anche Veretout e Cristante. Quest’ultimo deve essere più rapido e veloce nei recuperi. Ho qualche dubbio su Spinazzola che non mi ha ancora soddisfatto appieno. Florenzi forse andrà venduto. Non vedo grandi spazi per lui con questi schemi.

Comments are closed.