NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un unico articolo: buona lettura!

SALTA LA TRATTATIVA MAHREZ – Si chiude qui la telenovela più chiacchierata dell’estate. Quello che sarebbe dovuto essere l’affare più costoso dell’intera storia della Roma non si concretizza. Il Leicester è intransigente, giudica l’ultima offerta dei giallorossi (37 milioni di euro) per Mahrez ancora troppo bassa e Monchi ci rinuncia: tutte le sue energie adesso saranno incanalate verso la ricerca di una buona alternativa. Nomi papabili: due su tutti Emre Mor e Munir

SITUAZIONE KARSDORP – L’ex Feyenoord, operato subito dopo il suo arrivo a Roma per un problema al menisco, sembra non essere ancora al 100%. L’emittente televisiva olandese RTV Rijnmond riferisce che i giallorossi vorrebbero sottoporlo ad nuova operazione di pulizia della cartilagine. Nulla di vero, l’indiscrezione è stata puntualmente smentita dalla società: Karsdorp prosegue il suo processo di riabilitazione col massimo dell’impegno, tuttavia potrebbe non rientrare in squadra prima di ottobre. Inizialmente si parlava di uno stop di 3 o 4 settimane, poi i tempi si sono progressivamente dilatati: l’assenza del terzino olandese comincia a pesare.

SPALLETTI CHIAMA FAZIO – Non si arrestano le voci di mercato che vorrebbero Fazio all‘Inter, anzi sarebbe proprio Spalletti a spingere affinché l’argentino si trasferisca a Milano. Autore di un grandissimo campionato sotto la guida del tecnico toscano, il difensore sta riscontrando problemi di adattamento nel modulo difensivo proposto da Di Francesco. Ciò potrebbe portare la Roma a rivalutare la sua posizione all’interno della rosa.

RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI – Si lavora anche a Ferragosto. La squadra ha iniziato la seduta in palestra, poi ha svolto alcune esercitazioni tattiche sotto la direzione di Di Francesco. El Shaarawy è tornato in gruppo, buone notizie per il faraone: la lombalgia sembra essere solo un brutto ricordo. Skorupski ha svolto lavoro individuale, mentre Luca Pellegrini è stato impegnato in una sessione di potenziamento muscolare.

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – Sulle frequenze radiofoniche capitoline sono sempre molti e variegati i temi trattati. Ecco uno stralcio delle parole di Gianluca Piacentini a Tele Radio Stereo: “Non credo ormai arriverà qualche giocatore prima della partita di Bergamo. Contro l’Atalanta mi aspetto Moreno in coppia con Manolas”. Furio Focolari dice la sua su Di Francesco a Radio Radio: “Credo che il problema in questo momento sia l’allenatore, che in questo momento non riesce a farsi capire dalla squadra”.

                                                                                                                    Paolo Sparla

 

Print Friendly, PDF & Email

13 Commenti

  1. a sto punto vorrei uno come lotito e un ds come tare, che piano piano hanno costruito una squadra che gioca e diverte, noi ogni anno siamo una incognita, che non vince nulla da anni.

    • lotito ce mette la passione, non i soldi. e con questa ogni tanto qualche coppetta la vince. il ristoratore di boston che ce mette? il nulla ce mette, trasformeremo la roma da principessa a regina, vinceremo in 5 anni, se noi siamo i fottuti idioti te che sei mr palletta?

  2. Giudizio calcistico. La rosa è indebolita e il tecnico alle prime armi. Dato di fatto. Per cui è pressoché impossibile fare meglio dell’anno scorso.

    Dispiace perché la Juve si è indebolita e poteva davvero essere l’anno buono. Hanno scelto il momento sbagliato per l’ennesima rivoluzione.

    Mi auguro di dovermi rimangiare tutto, ma la vedo dura.
    Forza Roma.

    • …e il tecnico è alle prime armi. Ecco, fra le miriadi di commenti dei giornalai e dei tifosi, quasi nessuno si sofferma su questo aspetto davvero preoccupante, altro che Mahrez. Questo tecnico viene dalla provincia dove ha fato un dodicesimo posto (sic!), arriva ad allenare nella capitale d’Italia senza avere la minima esperienza in un club di prima fascia. Ma chi è che ha avuto questa brillante idea?

  3. tra i due purtroppo è che il peggiore ha alzato più trofei di noi…spendendo zero….questo significa fallimento totale..quest’anno saremo 6 in classifica…non si può far piazzamento migliore…mi sembra il secondo anno di ranieri o garcia…e praticamente abbiamo cambiato ds e allenatore. modulo nuovo giocatori nuovi e tanti…senza un nome eclatante che accenda la piazza e faccia fare il salto di qualitá.. la vedo tremendamente dannata questa stagione…

  4. Anche Sarri non aveva allenato in una squadra di alta classifica prima di arrivare al Napoli. Il fatto è che la società Napoli è presente e capace di programmare, mentre la società Roma NO! Poi concordo sul fatto che DiFra non sia adatto con il suo modulo ad allenare ad alti livelli….prenderemo tanti di quei gol che la metà sarebbe bastata! La società non lo licenzierà perché vorrebbe dire pagare uno stipendio a vuoto e non se lo possono permettere….ma arriverà lui stesso per il bene della Roma a dimettersi. Purtroppo è questo quello che vedo per questa stagione….spero di sbagliarmi. Ma “carte alla mano” tra allenatore e campagna acquisti ridicola non riesco a vedere altro.

  5. purtroppo il tifoso romano romanista è cosi. si butta esalta in un minuto e si butta giu in un secondo. A questo punto strapaate l’abbonamento, giocatevi la roma Sesta alla SNAI, e cominciate a pensare agli acquisti per il 2018/2019. SPEGNETE LE RADIO DI FRUSTRATI CHE PARLANO DELLA ROMA PER ORE E ORE. UN ARGOMENTO (MAHAREZ) PER SETTIMANE. è ovvio che poi passino al delirio più totale.
    fate ragionamenti meno drammatici. pare che vi abbia lasciato la ragazza. semplicemente ci vuole un po di tempo, i calciatori importanti sono appena tornati dalle vacanze. Mi spaventa solo De Rossi che era riuscito a farsi mandare in tribuna da Zeman per non allenarsi.

Comments are closed.