NELA INTERVISTA – L’ex giallorosso Sebino Nela, ha parlato ai microfoni di “Radio due” della sua battaglia contro il cancro, che va avanti ormai da 8 anni. Queste le sue parole: “Tra dieci giorni affronterò la mia quarta operazione, dobbiamo fare un po’ di pulizia, abbiamo trovato qualcosa che non va bene, c’è da ripulire un po’. Non auguro a nessuno di fare tre anni di chemio, ci sono momenti in cui pensi di non poterne venire fuori, la cosa più importante è però la prevenzione, non bisogna avere paura di andare dal medico”. Ha poi parlato anche di Zaniolo e del suo recente infortunio: “Bisogna distinguere tra la sua e la mia epoca. Oggi un infortunio al ginocchio è tutta un’altra cosa rispetto agli Anni 80. Quasi sempre oggi dopo sei mesi torni a giocare partite ufficiali. Io sono stato fermo un anno, il ginocchio me l’hanno aperto da una parte all’altra, mi misero cinquanta punti. Alla mia epoca c’era davvero la paura di non poter tornare a giocare. Però cavolo, a quell’età, farsi due ginocchia, è pesante. Serve carattere. Sei mesi passano prima di un anno, io fui l’ultimo giocatore a portare il gesso, ma come detto una volta era diverso. I ragazzi oggi hanno tutto per stare bene e recuperare velocemente. Zaniolo non deve avere paura”.

Print Friendly, PDF & Email

25 Commenti

  1. Immenso abbraccio a te, meraviglioso Sebino!!!! Tornerai anche tu più forte di prima e il “maledetto” lo sconfiggerai definitivamente. Daje Sebino dajeeee!!!

  2. Grande Sebino…eroe guerriero simbolo di una Roma e di una Romanità che non ci sono più….vincerai anche questa battaglia…picchia Sebinoooooooooooo !!!!!!! Te vojo bene

  3. Sebino ti voglio bene!!!
    Picchia Sebino!!!!!
    “Scatta l’ala, una finta e poi vola sul fondo.
    Dimmi chi la fermerà.
    Ma stanotte che notte di pace e di guai.
    Forse un uomo vincerà.”
    Dajeeeeee!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here