romanews-roma-zaniolo-milan-esultanza
Foto Getty

ZANIOLO NANI ROMA – Nicolò Zaniolo sta mettendo d’accordo tutti. Il classe ’99 ha iniziato la stagione nel migliore dei modi tra gol, assist e grandi giocati mettendo a tacere tutte le polemiche sul suo conto. Anche Gianluca Nani, ex ds di Brescia e West Ham, ha parlato del centrocampista classe ’99: “Conosco Zaniolo da quando era all’Entella in Serie B e già lì si poteva vedere che fosse un ottimo giocatore, la chiave è stata la rapida crescita fisica – ha detto a ‘Sportsmail’ -. Ma che diventasse uno dei migliori giocatori in Europa nel giro di due anni non era una cosa facile da prevedere. Per prima cosa si è rinforzato moltissimo nelle gambe, poi quando giochi con calciatori più forti è più semplice migliorare. Quando è arrivato a Roma tutti hanno visto che era un giocatore diverso per fiducia e forza. Sa segnare, fare assist, creare, è un calciatore davvero forte ed è ancora così giovane”. Il paragone con Totti è sempre dietro l’angolo, ma per il dirigente il talento ex Inter dovrebbe essere accostato ad altre due leggende del calcio: “L’ho visto giocare dal vivo tantissime volte e ogni partita ero felice di vederlo. È veloce, ha una buona forza nelle gambe ed è freddo, cinico davanti alla porta. Può agire in più di una posizione, lo hanno cominciato a far giocare più largo, con meno responsabilità, ma credo che possa diventare un top player facendo il centrocampista ‘box-to-box’, con permesso di entrare in area e fare gol. Penso più a Lampard o Gerrard, o un giocatore simile”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here